Si corre

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Si corre

Messaggio  jabru il Sab Giu 29, 2013 7:57 pm

Ecco le accoppiate che vedremo per la prima prova di questa sera

Ecco le accoppiate che vedremo questa sera per la prima prova
NICCHIO - MOROSITA PRIMA con Sebastiano Murtas
CIVETTA - NOTTAMBULO con Alessio Migheli
ONDA - OZZASTRU con Luca Minisini
TORRE - MOCAMBO con Gingillo
VALDIMONTONE - LO SPECIALISTA con Jonatan Bartoletti
OCA - GUESS con Giovanni Atzeni
LEOCORNO - PORTO ALABE con Luigi Bruschelli
LUPA - INDIANOS con Andrea Mari
PANTERA - PESTIFERO con Silvano Mulas
ISTRICE - NAIKE’ con Valter Pusceddu
SienaNews
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Prima prova è Istrice

Messaggio  jabru il Sab Giu 29, 2013 9:04 pm

Valter Pusceddu nell’Istrice vince la prima prova seguito dalla Lupa. Il canape non scende bene e in partenza scivola Mulas

Si è svolta la prima prova del Palio di Provenzano 2013 con questo ordine di ingresso al canape:
VALDIMONTONE - Lo Specialista con Jonatan Bertoletti detto Scompiglio - PANTERA - PESTIFERO con Silvano Mulas detto Voglia - OCA - GUESS con Giovanni Atzeni detto Tittia - CIVETTA - NOTTAMBULO con Alessio Migheli detto Girolamo - ISTRICE - NAIKE’ con Valter Pusceddu detto Bighino - LUPA - INDIANOS con Andrea Mari detto Brio - TORRE - MOCAMBO con Giuseppe Zedde detto Gingillo - LEOCORNO - PORTO ALABE con Luigi Bruschelli detto Trecciolino ONDA - OZZASTRU con Luca Minisini detto Dé e di rincorsa il NICCHIO - MOROSITA PRIMA con Sebastiano Murtas detto Grandine
SienaNews
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Prima prova all'Istrice

Messaggio  jabru il Sab Giu 29, 2013 9:07 pm

Si è corsa questa sera, sabato 29 giugno, la prima prova del Palio di Siena del 2 luglio 2013 in onore della Madonna di Provenzano.

I fantini sono usciti dal Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico alle 19.45 con l'ordine di ingresso tra i canapi che ha seguito l'ordine di trifora: Valdimontone, Pantera, Oca, Civetta, Istrice, Lupa, Torre, Leocorno, Onda e Nicchio di rincorsa.

Agli ordini del mossiere Bartolo Ambrosione, che ha fatto uscire una volta i cavalli dai canapi, buona la partenza di Istrice, Civetta e Lupa. Alcuni cavalli battono sul canape che non cade velocemente, e ne fa le spese la Pantera con Silvano Mulas che è costretto a scendere dal cavallo. Conduce l'Istrice per tutti i tre giri corsi a lenta andatura andando così a vincere la prima prova con Walter Pusceddu detto Bighino su Naikè davanti alla contrada della Lupa.

Seconda prova domani mattina alle ore 9.00 con l'ordine ai canapi invertito rispetto a questa sera: Nicchio, Onda, Leocorno, Torre, Lupa, Istrice, Civetta, Oca, Pantera e Valdimontone di rincorsa.
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Bisogna saper fermare i cavalli scossi

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 9:23 am

Lenzi: "Chi va a prendere i cavalli scossi deve saperlo fare"

Siena, 30 giugno 2013 - Tutto è bene quel che finisce bene. "Però, seppure apprezzi la buona intenzione, le persone che vanno a fermare i cavalli scossi devono saperlo fare. Non si si tira via la cavezza perchè altrimenti dove ci si appiglia? Vorrei dunque rivolgere una raccomandazione generale: è lastricata di buone intenzioni la via che conduce all'inferno". Parola del capitano panterino Riccardo Lenzi che si è preso un bello spavento ieri sera vedendo saltare giù da Pestifero Silvano Mulas.
"Non imputo colpe al mossiere - dice -, anzi ho avuto la percezione, riguardando i filmati, che abbassi rapidamente dando una mossa giovane, non ritardata. Sono Civetta e Istrice che partono e tengono alto il canape. Noi ci siamo trovati nel mezzo così Silvano ha pensato che fosse meglio saltare giù piuttosto che fare danni peggiori, Un numero da circo. Quanto al mossiere, bravo".
Il cavallo, rassicura Lenzi, sta bene. "Giusto una sbucciaturina dove è stato preso dal canape".
la.valde. da La Nazione
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Contentezza nella Lupa

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 9:25 am

Burrini: "Grazie a Mario che ci ha portato Indianos"
Il capitano: "La Lupa esce con uno dei primi cavalli ma ce la dobbiamo giocare"

Siena, 30 giugno 2013 — Impossibile nascondersi quando monti Andrea Mari, detto Brio, su Indianos. «Era il cavallo importante di questo lotto perché esperto e conosce la Piazza. Non è giovanissimo, però rispetto agli altri cinque nuovi ha un buon tempo di galoppo. Ma ognuno dei dieci soggetti può dire la sua. Non vedo nessuno escluso dalla competizione: molto dipenderà dal posto al canape, dalle condizioni, dalla rincorsa». Piedi per terra ma non si nasconde il capitano di Vallerozzi Guido Burrini.
Sono quattro giorni di festa per la Lupa.
«Uscire di Piazza con un cavallo che, era molto richiesto, insieme a Pestifero, ci ha dato soddisfazione. Erano questi i nomi un pochino più ambiti anche se la distanza con gli altri non è grande. Lo stesso Tittia-Guess è una bellissima accoppiata, così come Trecciolino su Porto Alabe nel Leocorno. La Lupa ha uno dei primi cavalli, per il resto ce la dobbiamo giocare. Piedi per terra».
Chi è andato a prendere Indianos?
«Mauro Papini, un mio coetaneo. Un contradaiolo che vive nell’ombra, sempre profilo basso, grande lavoratore. Mai fatto polemica, costantemente al servizio del rione. Tutti d’accordo: lui era perfetto».
Credi ai segni nel Palio?
«Anche altre volte ci sono stati, ma non è accaduto niente. Magari in questa circostanza si realizzano davvero. Per il momento li memorizzo».
Com’è nata l’intesa con Brio?
«Un lavoro lungo, viene da lontano l’idea di fare un percorso insieme».
Chi bisogna tenere d’occhio?
«La Torre è messa bene, ha una buona monta. Una bella accoppiata. Così come l’Oca e anche il Leocorno. Tutti da tenere d’occhio».
La rivale, l’Istrice, ha montato Bighino.
«E’ sempre stato un loro punto di riferimento. Farà il suo Palio, la rivale c’è...».
La.Valde. da La Nazione
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Terminata la prima giornata

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 9:31 am

Palio di Siena del 2 luglio, terminata la prima giornata: si entra nel vivo
Sabato 29 Giugno 2013 20:57 di Gabriele Voltolini

Se ne va la prima giornata di questo palio di luglio 2013, che era cominciata questa mattina con qualche ritardo per consentire al tufo di stabilizzarsi dopo il pesante temporale di ieri pomeriggio. Dopo le batterie di selezione e la scelta dei capitani, che ha visto confermate le nostre previsioni, ovvero di un lotto verso il basso con l’esclusione dei vari Lampante, Istriceddu e Magic Tiglio, intorno alle 14 il neo Sindaco di Siena Bruno Valentini ha assegnato i 10 cavalli.

La dea bendata ha baciato, su tutte, la Lupa che ha avuto in sorte Indianos ed il Valdimontone con Lo Specialista, che arriva nei Servi per la terza volta in 3 anni, dopo il luglio 2011 e la vittoriosa carriera dell’agosto scorso.

Dopo la tratta, è cominciato il consueto valzer delle monte, che questa volta è stato più incerto che mai e che si è concluso intorno alle 17. Le decisioni di Gigi Bruschelli ed anche di Jonatan Bartoletti, 2 pedine importantissime dello scacchiere, hanno tenuto sulle spine i contradaioli per molto tempo, con un tam tam di voci che si è rincorso appena concluse le operazioni di assegnazione. Per adesso le 10 caselle si sono riempite con i rispettivi fantini, ma non è detto che qualcosa possa comunque muoversi nelle prossime ore e nei prossimi giorni.

Infine, la prima prova di questa sera, in cui si è verificata la “problematica canape”, che non è andato giù velocemente, provocando la caduta, per fortuna senza alcuna conseguenza, di Silvano Mulas nella Pantera. La prova è stata vinta dall’Istrice, che insieme alla Lupa ha compiuto 3 giri ad andatura relativamente sostenuta, anche perché Pestifero, il cavallo scosso della Pantera, si è fermato a San Martino provando però almeno un paio di volte a ripartire in senso contrario. La prima lunga giornata di palio, dunque, è terminata e vedremo adesso se in queste ore ci sarà qualche cambio di monta oppure se alla prova di domani mattina si ripresenteranno le stesse accoppiate di questa sera.
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Primo borsino delle accoppiate

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 9:33 am

Palio di Siena del 2 luglio 2013, primo borsino delle accoppiate
Sabato 29 Giugno 2013 21:33 di Gabriele Voltolini

Proviamo a fare un primo borsino delle 10 accoppiate che si sono venute a creare questo pomeriggio. Nei prossimi giorni cercheremo di aggiornarlo, provando a capire chi sale e chi scende, fino ad arrivare al giorno del palio, in cui stileremo la graduatoria finale di favorite, outsider e possibili sorprese.

LUPA: Strategicamente e qualitativamente è l’accoppiata favorita di questo palio. Indianos è garanzia di esperienza ed ha dimostrato di poter lottare per vincere, soprattutto in un lotto come questo. Andrea Mari ha deciso di prendersi responsabilità importanti (lo avevamo anticipato), indossando un giubbetto pesante, come aveva affermato alla vigilia capitan Burrini.

VALDIMONTONE: Non fosse altro perché è l’accoppiata che ha vinto l’ultimo palio, Scompiglio e Lo Specialista meritano il ruolo di seconda punta di questa carriera. La stalla dei Servi e Jonatan Bartoletti conoscono a memoria pregi e difetti del cavallo, un vantaggio non da poco rispetto alle altre.

LEOCORNO: Porto Alabe ha mostrato buone qualità, sia in provincia che stamani in Piazza. Ovviamente c’è da valutarlo nei 4 giorni, ma la monta di Gigi Bruschelli è una garanzia assoluta. Se il cavallo crescerà e trecciolino riuscirà a trovare il giusto felling, può essere una delle accoppiate favorite.

OCA: Giovanni Atzeni ha sotto mano Guess per 365 giorni all’anno ed infatti è stata una delle prime monte a chiudersi. Il cavallo è esperto, avendo corso già 3 palii ed ha già conosciuto la pressione dei 4 giorni di palio. Per molti è sul viale del tramonto, avendo già 11 anni, ma prima di congedarsi potrebbe lasciare il segno.

NICCHIO: Morosita Prima non ha ancora mostrato le sue qualità in Piazza, ma ha un ottimo spunto in partenza ed una buona precisione in curva. E’ una delle 2 femmine del lotto e Sebastiano Murtas, che dopo il bel palio dello scorso agosto è chiamato alla conferma, dovrà cercare di esaltarne le doti.

TORRE: Mocambo rientra nei 10 dopo 3 anni. E’ sembrato in forma ed ha più volte dimostrato di avere un buon motore. Giuseppe Zedde deve riscattare l’opaca annata 2012, che non lo ha visto tra i protagonisti. L’accoppiata ha voglia di riscatto e potrebbe venire fuori nei 4 giorni.

PANTERA: Pestifero è uno dei 2 soggetti più giovani del lotto e deve ancora essere valutato in Piazza. La monta tecnica di Silvano Mulas potrebbe essere quella giusta. Il fatto di correre senza la rivale, inoltre, è sicuramente un punto a favore, per un palio tranquillo e senza problematiche di sorta.

CIVETTA: Forse sarà chiamata ad un palio maggiormente difensivo che d’attacco. Nottambulo (che ieri avevamo dato tra i 10), però, ha mostrato delle buone qualità e Alessio Migheli, che è il suo allenatore, lo conosce perfettamente, potendone sfruttare al meglio le doti. Accoppiata ben assortita.

ONDA: Capitan Coppini aveva parlato di un palio sereno per la sua contrada. Dopo l’assegnazione e la scelta di Luca Minisini (forse sarebbe arrivato Dino Pes senza l’infortunio all’inguine), che torna sul tufo dopo 3 anni con tanta voglia di ben figurare, si conferma la linea di Malborghetto.

ISTRICE: Con la Lupa favorita, la scelta di Berrettini è orientata verso un palio tutto difensivo. In questo senso si legge l’arrivo in Camollia di Walter Pusceddu, che non avrà certamente un compito facile. L’unico obiettivo, quindi, sembra quello di non permettere alla Lupa di togliersi la cuffia dopo 24 anni.
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Alle 9 la seconda prova

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 9:38 am

Palio di Siena del 2 luglio 2013: alle 9 la seconda prova
Domenica 30 Giugno 2013 08:04 di CP - f
L'ordine tra i canapi: Nicchio, Onda, Leocorno, Torre, Lupa, Istrice, Civetta, Oca, Pantera e Valdimontone di rincorsa

Si corre questa mattina la seconda prova del Palio di Siena del 2 luglio 2013: i fantini usciranno dal Cortile del Podestà del Palazzo comunale alle 9.00. L'ordine di ingresso tra i canapi sarà invertito rispetto all'ordine di trifora e quindi: Nicchio, Onda, Leocorno, Torre, Lupa, Istrice, Civetta, Oca, Pantera e Valdimontone di rincorsa

Queste le accoppiate con le probabili monte che prenderanno parte alla Seconda Prova (nell'ordine: cavallo, contrada, tra parentesi il numero di orecchio, di coscia, di trifora e di assegnazione, manto, sesso, età, fantino):

MOROSITA PRIMA NICCHIO (o5 - c11 - t10- a1) baio oscuro F 8 - Sebastiano Murtas detto Grandine
OZZASTRU ONDA (o3 - c9 - t9- a3) sauro C 6 - Luca Minisini detto Dè
PORTO ALABE LEOCORNO (o4 - c10 - t8- a7) sauro C 5 - Gigi Bruschelli detto Trecciolino
MOCAMBO TORRE (o10 - c21 - t7- a4) baio C 8 - Giuseppe Zedde detto Gingillo
INDIANOS LUPA (o7 - c14 - t6- a8) 8 grigio C 10 - Andrea Mari detto Brio
NAIKE' ISTRICE (o9 - c19 - t5- a10) baio F 7 - Walter Pusceddu detto Bighino
NOTTAMBULO CIVETTA (o2 - c7 - t4- a2) sauro C 7 - Alessio Migheli detto Girolamo
GUESS OCA (o8 - c16 - t3- a6) grigio C 11 - Giovanni Atzeni detto Tittia
PESTIFERO PANTERA (o6 - c13 - t2- a9) sauro C 5 - Silvano Mulas detto Voglia
RINCORSA LO SPECIALISTA VALDIMONTONE (o1 - c1 - t1- a5) baio C 9 - Jonatan Bartoletti detto Scompiglio
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Seconda prova: Onda

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 10:19 am

L’Onda con Luca Minisini su Ozzastru vince la seconda prova del Palio del 2 luglio 2013

L’Onda con Luca Minisini su Ozzastru vince la seconda prova del Palio del 2 luglio 2013 la seconda prova del Palio del 2 luglio 2013
Questo l’ordine di ingresso tra i canapi:
NICCHIO – MOROSITA PRIMA con Sebastiano Murtas detto Grandine ONDA – OZZASTRU con Luca Minisini detto Dé LEOCORNO – PORTO ALABE con Luigi Bruschelli detto Trecciolino TORRE - MOCAMBO con Giuseppe Zedde detto Gingillo LUPA – INDIANOS con Andrea Mari detto Brio ISTRICE – NAIKE’ con Valter Pusceddu detto Bighino CIVETTA – NOTTAMBULO con Alessio Migheli detto Girolamo OCA - GUESS con Giovanni Atzeni detto Tittia PANTERA – PESTIFERO con Silvano Mulas detto Voglia di rincorsa: VALDIMONTONE – Lo Specialista con Jonatan Bertoletti detto Scompiglio.
SienaNews
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Nervosismo fra i canapi

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 10:21 am

PalioNews: nervosismo tra i canapi Ambrosione fa uscire tutti per la seconda volta

Lo sgombro della pista è quasi giunto al termine ed è quasi tutto pronto per disputare la seconda prova. I cavalli usciranno dall’Entrone alle 9.00.
L’ordine di ingresso tra i canapi sarà invertito rispetto all’ordine di ingresso di ieri sera e dunque di posizione di trifora e quindi: Nicchio, Onda, Leocorno, Torre, Lupa, Istrice, Civetta, Oca, Pantera e Valdimontone di rincorsa.
Nessuna conseguenza per il barbero della Pantera dopo il problema alla mossa di ieri. Pestifero è arrivato regolarmente all’Entrone pronto a disputare la prova e i mangini e la stalla assicurano che sta benissimo solo dei lievi graffietti per lui.
SienaNews
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Seconda prova all'Onda

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 10:24 am

Palio di Siena del 2 luglio 2013: la seconda prova all'Onda
Domenica 30 Giugno 2013 09:14 di CP -
L'ordine tra i canapi: Nicchio, Onda, Leocorno, Torre, Lupa, Istrice, Civetta, Oca, Pantera e Valdimontone di rincorsa

Si è corsa questa mattina, domenica 30 giugno, la seconda prova del Palio di Siena del 2 luglio 2013 in onore della Madonna di Provenzano.

I fantini sono usciti dal Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico alle 9.00 con l'ordine di ingresso tra i canapi che ha seguito l'ordine inverso a quello di trifora: Nicchio, Onda, Leocorno, Torre, Lupa, Istrice, Civetta, Oca, Pantera e Valdimontone di rincorsa

Anche questa mattina il mossiere Bartolo Ambrosione ha fatto uscire i cavalli dai canapi in quanto non si riusciva ad ottenere un corretto allineamento. Secondo schieramento dei cavalli con difficoltà di allineamento per l'Istrice che ha costretto Ambrosione a fare uscire nuovamente le contrade. Al terzo tentativo si parte. Partono bene Lupa, Nicchio, Leocorno e Torre. Miglior spunto per la Lupa che viene subito fermata da Brio, Nicchio che passa primo a San Martino e continua la corsa di testa fino alla seconda Fonte Gaia quando passa davanti la Torre. All'ultimo giro passa l'Onda che va a vincere la seconda prova con Luca Minisini detto Dè su Ozzastru.

Terza prova questa sera alle ore 19.45 con l'ordine ai canapi che seguirà l'ordine di assegnazione: Nicchio, Civetta, Onda, Torre, Valdimontone, Oca, Leocorno, Lupa, Pantera e Istrice di rincorsa.
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Seconda prova: è tanta l'incertezza

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 11:18 am


Palio di Siena: la seconda prova Vince l'Onda, è tanta l'incertezza
Dè su Ozzastru non delude, allungando fino al Casato dove per poco non scivola. Il mossiere ha fatto uscire i cavalli dai canapi un paio di volte DI LAURA VALDESI

Siena, 30 giugno 2013 – La seconda prova è dell'Onda. Dè su Ozzastru prende qualche bella traiettoria – in particolare un grande Casato – dimostrando che l'accoppiata tecnica formata dal capitano Riccardo Coppini non è certo campata in aria. Anzi. Dè conosce il cavallino di Lucia Toto, in più gli è stata data un'occasione eccezionale dopo tre anni fuori dal tufo. Vietato sbagliare.
Ma il “tema” della prova è duplice: da un lato il messaggio lanciato dal Nicchio con lo spunto di Sebastiano Murtas su Morosita che non si lascia sorprendere dal rivale Scompiglio su Lo Specialista, di rincorsa. L'altro tema è la mossa. Bartolo Ambrosione ha dovuto derogare parzialmente alla sua filosofia facendo uscire un paio di volte i cavalli dai canapi perché Bighino su Naikè dell'Istrice faceva tanto movimento, anche Tittia (Oca) ha avuto qualche difficoltà a tenere al canape il suo Guess.
“Rincorsa, quando vuoi”. E poi: “Rincorsa ferma”, quando dentro c'era il girotondo. “Non forzate”, la raccomandazione. Queste le uniche variazioni sul tema di Bartolo Anbrosione. Poi è buona. Spinge Trecciolino su Porto Alabe (il cavallino sembra identico ad Iron Horse dipinto sul Drappellone da Claudia Nerozzi), Murtas nel Nicchio prova un San Martino, poi allunga fino al Casato dove per poco non scivola. Brivido. Tutta qui. Unaprova che ha confermato quanto è incerto questo palio. E quanto ancora ci sarà da lavorare per scoprire i valori e costruirci intorno la strategia vincente
La Nazione
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Seconda prova all'Onda

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 11:22 am

PALIO, LA SECONDA PROVA ALL'ONDA CON LUCA MINISINI IN SELLA A OZZASTRU
La prima prova disputata ieri (sabato 29) è stata vinta dall'Istrice. C'è grande attesa per la Carriera di martedì. Nel frattempo a Siena continua la festa
30/06/2013 09:49:13

Al via questa mattina la seconda prova del Palio di Siena che si disputerà il 2 luglio. I fantini sono usciti in orario (ore 9) dal cortile del Podestà di palazzo Pubblico con il seguente ordine di ingresso tra i canapi: Nicchio, Onda, Leocorno, Torre, Lupa, Istrice, Civetta, Oca, Pantera e di rincorsa il Valdimontone. I cavalli dopo vari allineamenti sono partiti al terzo tentativo, con la Lupa avanti seguita da Nicchio, Leocorno e Torre. Ma al terzo giro arriva l'Onda che si aggiudica la seconda prova con Dè, Luca Minisini, in sella a Ozzastru. La terza prova si svolgerà questa sera alle 19.45 con l'ordine ai canapi che vedrà Nicchio, Civetta, Onda, Torre, Valdimontone, Oca, Leocorno, Lupa, Pantera e Istrice di rincorsa.
Corriere di Siena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Cronaca della seconda prova

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 11:25 am

Palionews – la cronaca della seconda prova del Palio di Provenzano vinta dall’Onda

L’Onda con Luca Minisini su Ozzastru vince la seconda prova del Palio del 2 luglio 2013 la seconda prova del Palio del 2 luglio 2013
Questo l’ordine di ingresso tra i canapi:
NICCHIO – MOROSITA PRIMA con Sebastiano Murtas detto Grandine ONDA – OZZASTRU con Luca Minisini detto Dé LEOCORNO – PORTO ALABE con Luigi Bruschelli detto Trecciolino TORRE - MOCAMBO con Giuseppe Zedde detto Gingillo LUPA – INDIANOS con Andrea Mari detto Brio ISTRICE – NAIKE’ con Valter Pusceddu detto Bighino CIVETTA – NOTTAMBULO con Alessio Migheli detto Girolamo OCA - GUESS con Giovanni Atzeni detto Tittia PANTERA – PESTIFERO con Silvano Mulas detto Voglia di rincorsa: VALDIMONTONE – Lo Specialista con Jonatan Bertoletti detto Scompiglio.
Una seconda prova davvero interessante soprattutto per capire i meccanismi in fase della mossa, con qualche piccola schermaglia tra i canapi, un po di confusione con tutti i fantini concentrati a scattare via per primi perché in un lotto così livellato la partenza sarà davvero fondamentale. Ambrosione – come suo solito – fa uscire tutti due volte, non ama far restare i cavalli nervosi dentro ai canapi creandoli inutile stress.
Il terzo allineamento è buono, Bartoletti fianca. La mossa è forse un po giovane ma questa volta il canape scende bene e non crea problemi come era successo invece nella prova di ieri sera.
Partono bene su tutti: Leocorno, Nicchio, Torre e nella parte alta la Lupa.
Andrea Mari riprende però subito in mano Indianos e lascia sfilare davanti il Nicchio, seguito dal Leocorno, dalla Torre e dall’Onda. Luigi Bruschelli prova con Porto Alabe un bel San Martino a ritmo abbastanza elevato. In testa è il Nicchio che arriva a San Martino molto forte, forse leggermente larga però la traiettoria impostata da Murtas su Morosita Prima. Ma ci sono ancora molte prove per prendere il giusto feeling con il cavallo e Murtas ha dimostrato di saperlo fare. Murtas effettua un giro e mezzo ad andatura abbastanza elevata dimostrando un incidere importante nel galoppo di Mosorista Prima.
Alla Fonte Murtas richiama il cavallo e passa in testa la Torre con Giuseppe Zedde che prova alcuni spunti a ritmo elevato con Mocambo ed effettua un buon secondo giro.
Dietro arriva l’Onda con Luca Minisini che passa in testa facendo effettuando davvero un bel Casato e poi mantiene la testa fino a vincere la prova ad andatura abbastanza eleva su Ozzastru.
Anche il Bruschelli nelle retrovie ha provato le traiettorie perfette – come spesso comunque ci ha abituati a fare – tenendosi sempre nelle retrovie ma provando alcuni spunti con il suo cavallo. Porto Alabe ha comunque dimostrato di partire bene, richiamato dopo il primo San Martin0 da Trecciolino che ha deciso di lavorare appunto nelle retrovie.
El.Ca. da SienaNews
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Seconda prova, vince l'Onda

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 11:30 am

SECONDA PROVA, VINCE L'ONDA
News 30-06-2013


L'Onda vince la seconda prova del Palio di Provenzano. La mossa è stata piuttosto complessa, tanto che il mossiere Bartolo Ambrosione è stato costretto a far uscire i cavalli dai canapi per ben due volte.  

L'allineamento in effetti è stato caratterizzato da una forte compressione specialmente verso l'alto, complice anche la spinta che il Nicchio dava nel tentativo di farsi spazio tra i canapi.

Partono bene Lupa, Torre e Leocorno. Bruschelli prova subito al primo San Martino "il suo" Porto Alabe, ingaggiando un bel duello con il Nicchio, che guida la testa della corsa fino all'altezza di Fonte Gaia, quando è la Torre a passare. Infine anche il De' prova Ozzastru e guadagna così la prima posizione, giungendo primo al bandierino con un buon galoppo e in tranquillità.

L'ordine alla mossa ha seguito quello inverso di estrazione delle contrade, ovvero: Nicchio, Onda, Leocorno, Torre, Lupa, Istrice, Civetta, Oca, Pantera, Valdimontone (di rincorsa).

Nessuna variazione nelle monte
OKSIENA


Ultima modifica di jabru il Dom Giu 30, 2013 8:08 pm, modificato 1 volta
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Il mossiere

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 7:36 pm

IL MOSSIERE. "IL RISPETTO DEL POSTO DIVENTA PRIORITARIO SOLO DALLA PRIMA PROVA"
Ambriosone risponde a chi si è lamentato per aver lasciato qualche cavallo alla mossa
30/06/2013 16:47:22

Il Palio è una materia talmente sentita tale da rendere impossibile accontentare tutti. Anche Bartolo Ambrosione, forte di un’esperienza consolidata nel tempo, ha incontrato le critiche di alcuni che non hanno gradito le mosse concesse durante le batterie.
“Non si lasciano lì i cavalli in quel modo”, ha sbottato qualcuno. Il re del verrocchio con la sicurezza che lo contraddistingue nel suo ruolo e che non ha mai abbandonato davanti alla gestione della mossa, risponde: “Dal mio punto di vista è stata un a mattinata piuttosto semplice, cerco di semplificare le cose, concedo la mossa anche se c’è qualche cavallo girato, li faccio andar via lo stesso, penso sia un approccio utile per tutti. Insomma chiedo e pretendo meno che non dalla prima prova in avanti, Dalla prima prova il rispetto del posto diventa prioritario per me”.

Qualcuno si è lamentato però... “Le batterie hanno sempre un grande punto di domanda, ci sono cavalli nuovi che possono creare qualche problema, ci sono fantini giovani che si mettono in evidenza, bisogna smussare gli spigoli”.

Lo stato della pista potrebbe essere ancora un problema, lei che valutazione ne dà? “L’ho vista benissimo, lo dicevo poco fa con i veterinari, ha elasticità e consistenza vista da lì sembra ottima, è stato un gran lavoro”.

A cura di G.T.
Corriere di Siena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Problemi per i cavalli nuovi

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 7:41 pm

MOROSITA SI APPOGGIA, OZZASTRU CALCIA
News 30-06-2013



I cavalli esordienti hanno creato qualche problema fra i canapi della seconda prova. Ozzastru, il barbero dell' Onda, ha mostrato un nervosismo inaspettato calciando ripetutamente con il posteriore destro, forse anche perché infastidito dalla pressione di Morosita, cavallo di stazza che tende ad appoggiarsi. Il mossiere Bartolo Ambrosione ha voluto distendere gli animi chiamando le contrade fuori dai canapi per più di una volta. Quando, poi, il Montone è entrato di rincorsa, tutti i fantini hanno preso il tempo della mossa fiancando prontamente: l'uscita dai canapi in gruppo non dirada le incertezze di una Carriera molto equilibrata. Nicchio, Torre e Leocorno sono state le ultime a richiamare il cavallo, impegnandolo fino a San Martino. Luigi Bruschelli ha evidentemente provato a capire se Porto Alabe ha i numeri per consentirgli un Palio di testa, da protagonista. In corsa si vide ben poco se non che il cavallo del Nicchio ha sbandato in curva, che Andrea Mari ha guardato con sospetta apprensione l'anteriore sinistro del suo Indianos e che Luca Minisini ha disegnato uno splendido Casato in groppa al già citato Ozzastru.
OKSIENA
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Cavalli preparati, monte di prestigio

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 7:44 pm

CAVALLI PREPARATI, MONTE DI PRESTIGIO. IL PALIO S'INFIAMMA
News 30-06-2013


Ieri si è mosso quasi subito Andrea Mari, detto Brio, accettando il corteggiamento della Lupa e a seguire anche Jonatan Bartoletti, detto Scompiglio, si è ripreso Lo Specialista nel suo vincente Valdimontone. Tutti alla finestra, addetti ai lavori e media, per vedere dove andasse l’imperatore Gigi Bruschelli detto Trecciolino. Intanto nella Pantera montava Silvano Mulas detto Voglia e nell’Oca andava Giovanni Atzeni detto Tittia su un Guess che lui conosce come le sue tasche.

La Torre, nel contempo, si sistemava con Giuseppe Zedde detto Gingillo.

Era chiaro come il sole che Gigi, con la Lupa in pole position non sarebbe montato nell’Istrice e nemmeno avrebbe accettato l’offerta del Nicchio, con la rivale fra le favorite di questa carriera.

Nella Civetta optavano per il sempre convincente Alessio Migheli detto Girolamo, mentre nell’Onda rompevano gli indugi dando fiducia, dopo un oscuramento per certi versi ingiustificato, a Luca Minisini detto Dé.

L’Istrice giocava duro a carte scoperte e su Naikè sistemava un Valter Pusceddu desideroso di mettersi in mostra e disponibile, come dimostrato nelle ultime uscite, a fare quel gioco sporco ai danni della rivale che fa tanto Palio di una volta. Anzi starei per dire che fa Palio e basta…

Il Nicchio affidava la svelta Morosita a Sebastiano Murtas detto Grandine, il sicuro emergente fra le giovani leve. E Trecciolino? Semplice, in questo composito scenario, faceva la mossa più intelligente e forse per lui più conveniente sbarcando in Pantaneto per montare il cinque anni Porto Alabe che a lui piace comunque.

Il giro di valzer alle 16,30 circa era già chiuso e gli orchestrali andavano a riporre i violini nelle custodie. Ora, a meno di intoppi vari – vedi quanto è successo al canape ieri sera...- si va verso il Palio con queste accoppiate, cercando di verificare prova dopo prova se i cinque esordienti possono diventare protagonisti o restare, per ora, delle semplici comparse.

Non posso chiudere senza tornare, per un attimo, su questo benedetto canape che scende, a detta di qualcuno lentamente. No, il canape scende come sempre…sono i cavalli tutti o quasi pronti e scattanti che generano, se anticipano il tempo della rincorsa, quello strano effetto di traino. Il Mulas è stato bravo a scendere al volo, e il Pusceddu altrettanto pronto a riprendere il suo barbero che scartava pericolosamente.

Tutto questo per dire che i cavalli, livellamento in basso o in alto, sono tutti molto ben preparati e che le monte sono di sicuro prestigio. Alla mossa si sono presentati sette fantini plurivittoriosi e fra i tre ancora a bocca asciutta, Bighino ha mestiere da vendere, mentre il Migheli e il Murtas hanno tutte le intenzioni di centrare, il prima possibile, la vittoria.

Questo è il quadro…il tempo sembra atteggiarsi al bello e la temperatura, ieri decisamente autunnale, pare accettare la corte del sole e riscaldarsi. Aumenta anche l’attesa e un Palio partito in sordina rischia di diventare infuocato….

Roberto Morrocchi da OKSIENA
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

L'ordine alla mossa per la terza prova

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 8:46 pm

Palio di Siena del 2 luglio 2013: alle 19.45 si corre la terza prova
Domenica 30 Giugno 2013 18:47 di CP -
L'ordine ai canapi seguirà quello di assegnazione: Nicchio, Civetta, Onda, Torre, Valdimontone, Oca, Leocorno, Lupa, Pantera e Istrice di rincorsa

Alle 19.45 di questa sera si corre la terza prova del Palio di Siena del 2 luglio 2013. Dopo l'uscita dei fantini dal Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico, l'ordine di ingresso tra i canapi seguirà quello di assegnazione: Nicchio, Civetta, Onda, Torre, Valdimontone, Oca, Leocorno, Lupa, Pantera e Istrice di rincorsa.

Queste le accoppiate con le probabili monte che prenderanno parte alla Terza Prova (nell'ordine: cavallo, contrada, tra parentesi il numero di orecchio, di coscia, di trifora e di assegnazione, manto, sesso, età, fantino):

MOROSITA PRIMA NICCHIO (o5 - c11 - t10- a1) baio oscuro F 8 - Sebastiano Murtas detto Grandine
NOTTAMBULO CIVETTA (o2 - c7 - t4- a2) sauro C 7 - Alessio Migheli detto Girolamo
OZZASTRU ONDA (o3 - c9 - t9- a3) sauro C 6 - Luca Minisini detto Dè
MOCAMBO TORRE (o10 - c21 - t7- a4) baio C 8 - Giuseppe Zedde detto Gingillo
LO SPECIALISTA VALDIMONTONE (o1 - c1 - t1- a5) baio C 9 - Jonatan Bartoletti detto Scompiglio
GUESS OCA (o8 - c16 - t3- a6) grigio C 11 - Giovanni Atzeni detto Tittia
PORTO ALABE LEOCORNO (o4 - c10 - t8- a7) sauro C 5 - Gigi Bruschelli detto Trecciolino
INDIANOS LUPA (o7 - c14 - t6- a8) 8 grigio C 10 - Andrea Mari detto Brio
PESTIFERO PANTERA (o6 - c13 - t2- a9) sauro C 5 - Silvano Mulas detto Voglia
RINCORSA NAIKE' ISTRICE (o9 - c19 - t5- a10) baio F 7 - Walter Pusceddu detto Bighino
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Terza prova: Pantera

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 9:09 pm

Pantera con Pestifero e Silvano Mulas vince la terza prova

SienaNews
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

La Pantera vince la terza prova

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 9:17 pm

Palio di Siena del 2 luglio 2013: la terza prova alla contrada della Pantera
Domenica 30 Giugno 2013 20:06 di CP - foto sienapress.it
L'ordine ai canapi ha seguito quello di assegnazione: Nicchio, Civetta, Onda, Torre, Valdimontone, Oca, Leocorno, Lupa, Pantera e Istrice di rincorsa

Si è corsa questa sera, domenica 30 giugno, la terza prova del Palio di Siena del 2 luglio 2013 in onore della Madonna di Provenzano.

I fantini sono usciti dal Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico alle 19.45 e si sono schierati tra i canapi con l'ordine di assegnazione: Nicchio, Civetta, Onda, Torre, Valdimontone, Oca, Leocorno, Lupa, Pantera e Istrice di rincorsa.

Anche questa sera il mossiere Ambrosione fa uscire le contrade per tre volte per trovare un buon allineamento a causa di qualche problema di nervosismo del cavallo dell'Onda. Dopo più di un quarto d'ora, al quarto tentativo, scattano bene dai canapi Lupa, Oca, Nicchio e Torre. In testa con un buon galoppo Oca e poi Onda che passa al comando alla seconda Fonte Gaia. Al secondo giro rallenta l'Onda, e passa in testa molto forte la Pantera che vince la terza prova con Silvano Mulas detto Voglia su Pestifero.

Domani mattina alle 9.00 si correrà la quarta prova con l'ordine ai canapi che sarà invertito rispetto all'ordine di assegnazione dei cavalli: Istrice, Pantera, Lupa, Leocorno, Oca, Valdimontone, Torre, Onda, Civetta e Nicchio di rincorsa.
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

La cronaca della terza prova

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 9:49 pm

La cronaca della terza prova: il momento della mossa si complica giorno dopo giorno. Bella prova di Onda, Oca e Pantera che vince

Ingresso tra i canapi: NICCHIO – MOROSITA PRIMA con Sebastiano Murtas detto Grandine; CIVETTA – NOTTAMBULO con Alessio Migheli detto Girolamo ; ONDA – OZZASTRU con Luca Minisini detto Dé; TORRE - MOCAMBO con Giuseppe Zedde detto Gingillo;VALDIMONTONE – Lo Specialista con Jonatan Bertoletti detto Scompiglio; OCA - GUESS con Giovanni Atzeni detto Tittia; LEOCORNO – PORTO ALABE con Luigi Bruschelli detto Trecciolino ; LUPA – INDIANOS con Andrea Mari detto Brio; PANTERA – PESTIFERO con Silvano Mulas detto Voglia e di rincorsa: ISTRICE – NAIKE’ con Valter Pusceddu detto Bighino
Una terza prova caratterizzata dalle problematiche alla mossa. Sopratutto l’Onda ha difficoltà con Ozzastru che tende a calciare ed a spostare le contrade verso il basso. Ambrosione chiama tutti fuori ben tre volte, chiedendo esplicitamente ai fantini di fare le cose con più calma. Il nervosismo dei fantini che cercano tutti di prendere il giusto tempo della mossa e di alcuni cavalli è palpabile. Alla terza uscita dai canapi preoccupa tutti il Valdimontone perchè Bartoletti scende da Lo Specialista e controlla i posteriori. Arrivano sul tufo i veterinari e scende anche il capitano del Montone dal palco. Fortunatamente si è trattato solo di un lieve calcetto e Lo Specialista, osservato al tondino per circa 5 minuti sta bene e i veterinari danno l’ok al mossiere che richiama tutti dentro per la quarta volta.
Quando l’Istrice fianca è l’Oca con Giovanni Atzeni su Guess a cogliere al meglio il momento della mossa seguito da Civetta ed Onda. Alessio Migheli riprende subito il suo barbero e dunque a fare un forte primo giro e mezzo sono l’Onda e l’Oca. Tittia ha dato briglia a Guess che ha risposto al meglio. Minisini ha spinto bene Ozzastru che dimostra di crescere giorno dopo giorno. Ottimo il secondo San Martino di Minisini. Al secondo giro inizia a provare forte anche la Pantera con Silvano Mulas su Pestifero che effettua poi in solitario un terzo giro ad andatura elevata e va a vincere questa terza provo del Palio di Provenzano 2013.
Ovviamente preoccupa abbastanza il fatto che il momento della mossa si sta complicando sempre di più prova dopo prova e questo non fa ben sperare per il 2 luglio sera, considerando poi le nove rivali in Piazza.
El.Ca. da SienaNews
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vince la Pantera alla terza prova

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 9:52 pm

LA PANTERA VINCE LA TERZA PROVA
News 30-06-2013
Finalmente un lampo, un qualcosa capace d' intaccare il gessato equilibrio di questo Palio: dopo l'abbassamento dei canapi, Giovanni Atzeni è bravissimo a spingere Guess una lunghezza avanti a tutti. Se la sera del 2 luglio, qualcuno si renderà protagonista di una partenza di questo genere, avrà messo in banca due terzi di Palio. La terza prova, poi, mette in mostra le qualità dell'accoppiata di Stalloreggi. Mulas e Pestifero assomigliano a illustri predecessori, tipo, con le dovute proporzioni, un Cianchino su Benito: mani buone per guidare un buon motore, senza dover troppo sbracciare. Tornando alla mossa, si registra il solito, nervoso comportamento di Ozzastru, il barbero dell'Onda, oltre alla voglia di rivincere di Bartoletti. Il piede con cui Scompiglio tiene alla larga un Guess dalla coppiola facile gonfia il petto del popolo di Via dei Servi. La prova è vinta dalla Pantera.
OKSIENA
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Terza prova alla Pantera

Messaggio  jabru il Dom Giu 30, 2013 9:54 pm

La Pantera vince la terza Prova
30/06/13 - 20:14
Tanto nervosismo fra i canapi, mossa complicata

La Pantera, con Voglia su Pestifero, ha vinto la terza prova della Carriera di Provenzano. Partenza complicatissima, con il mossiere costretto a mandare tutti fuori ben tre volte e alcuni cavalli, Ozzastru dell'Onda su tutti, in preda al nervosismo hanno cominciato a scalciare. Ne ha fatto le spese il barbero del Valdimontone Lo Specialista, che è stato colpito sull'anteriore ma che fortunatamente non sembra aver subito gravi conseguenze, tanto che ha disputato regolarmente la prova. In partenza ottimo spunto dell'Oca, che ha allungato decisamente verso il primo San Martino. Buoni spunti anche dell'Onda e della Pantera che ha chiuso al comando la prova.
AntennaRadioEsse
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Il borsino delle accoppiate

Messaggio  jabru il Lun Lug 01, 2013 9:15 am

Palio di Siena, si chiude la seconda giornata: il borsino delle accoppiate
Domenica 30 Giugno 2013 21:00 di Gabriele Voltolini

Anche la seconda giornata di palio è ormai agli archivi. Il 30 giugno 2013 è trascorso senza sussulti particolari, con nessun cambio di monta e con due prove che si sono svolte con qualche difficoltà, soprattutto quella di questa sera, dove tra i canapi si sono verificati alcuni momenti di tensione. Il cavallo dell’Onda Ozzastru è apparso molto nervoso, così come Guess che ha colpito con un calcio Lo Specialista, costringendo all’intervento i veterinari del Comune.
Dopo tre prove, andiamo ad aggiornare il nostro borsino.

CHI SALE:

TORRE: Il feeling tra Gingillo e Mocambo sembra in crescita. Nella prova di questa mattina la Torre è uscita molto bene dai canapi dimostrando un ottimo spunto. Sicuramente è una delle accoppiate da tenere d’occhio.

LUPA: Indianos sembra molto tranquillo tra i canapi ed anche Andrea Mari ha mostrato grande determinazione. Indubbiamente a livello strategico è la contrada favorita per questo palio di luglio, Istrice permettendo.

LEOCORNO: Nella prova di stamani Trecciolino ha provato la mossa da un posto basso ed il cavallo ha risposto positivamente. Porto Alabe conferma di avere delle ottime potenzialità e se l’accoppiata troverà il giusto affiatamento potrebbe risultare la sorpresa della carriera.

STABILI:

VALDIMONTONE: Per il momento Scompiglio sta piuttosto nascosto, d’altronde non ha assolutamente niente da dimostrare, anche perché conosce a menadito le caratteristiche de Lo Specialista. Il calcio rimediato nella prova di stasera non dovrebbe preoccupare più di tanto.

NICCHIO: Ottima la partenza di Morosita Prima questa mattina, ma in ingresso a San Martino prima ed al Casato poi, ha mostrato qualche indecisione, forse anche per colpa del tufo bagnato. Lo spunto in partenza, però, promette bene.

OCA: Guess, ben stimolato da Tittia, sembra rispondere piuttosto bene alla mossa, come dimostra l’ottima partenza di stasera. L’accoppiata appare una delle meglio assortite. Qualche problematica potrebbe verificarsi dentro ai canapi, dove il cavallo di Romanelli è apparso piuttosto nervoso.

ONDA: Luca Minisini sta cercando di testare le qualità di Ozzastru. Nella prova di stasera, infatti, ha provato un paio di giri ad andatura piuttosto elevata ed il cavallo è sembrato rispondere bene. Come per l’Oca, il problema sembra essere tra i canapi vista l’irrequietezza mostrata fino a questo momento.

PANTERA: Per il momento Silvano Mulas non ha provato moltissimo. Nella prova di stasera, vinta per l’appunto dalla Pantera, è riuscito a compiere un buon terzo giro, ma niente di più. L’accoppiata deve ancora crescere molto.

CHI SCENDE:

CIVETTA: Le prove non sono sempre un banco di prova indicativo, soprattutto per chi, come Girolamo, conosce il suo cavallo alla perfezione. Per adesso, però, la Civetta è rimasta piuttosto coperta, vedremo nei prossimi giorni.

ISTRICE: Con la Lupa “vincente” l’unico compito di Walter Pusceddu è quello di provare ad ostacolare la rivale. Nelle prove, quindi, non è lecito attendersi più di tanto dall’accoppiata di Camollia, che dovrà invece mettersi in luce il 2 sera.
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7406
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si corre

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum