L'Assunta

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Fantini: Alessio Migheli detto Girolamo

Messaggio  jabru il Ven Ago 02, 2013 4:28 pm

Verso il Palio del 16 agosto, i fantini: Alessio Migheli detto Girolamo
Venerdì 02 Agosto 2013 11:14 di Gabriele Voltolini

Tante buone prestazioni, ma la casella delle vittorie è ancora vuota. Alessio Migheli detto Girolamo è ormai entrato in pianta stabile nella rosa dei 10 fantini che corrono il palio praticamente sempre e aspetta solamente l’occasione giusta per affermarsi definitivamente.

Alessio partiamo dal palio di luglio, Come giudichi la tua carriera?
«Sono piuttosto soddisfatto di come è andata perché ho fatto tutto quello che mi era stato chiesto. Direi che la valutazione finale è positiva».

Adesso ti attende un’altra possibilità perché il palio agosto è ormai alle porte…
«Arrivo a questa carriera con tanta convinzione. Sono pronto e spero di poter essere al canape a giocarmela con tutti. Ho la giusta determinazione e la concentrazione per provare a fare bene».

Rispetto a luglio pensi sia un palio un po’ più tranquillo?
«Non credo perché i palii tranquilli non esistono».

Girolamo viene accostato a contrade importanti come Nicchio, Lupa e Chiocciola. Che c’è di vero?
«Così come a luglio, ho diverse strade aperte. Ovviamente c’è da vedere gli incastri e le decisioni che prenderanno le contrade perché magari dopo l’assegnazione si apre una porta e se ne chiude un’altra. Io però sono sereno e sento la fiducia perché ho lavorato bene tutto l’anno».

Magari sarai chiamato a montare un cavallo competitivo o ad indossare un giubbetto “pesante”, ti senti pronto?
«Assolutamente sì e l’ho dimostrato montando due volte nel Nicchio. Non è un problema, anzi. Riguardo al cavallo spero di avere la possibilità di confrontarmi con un soggetto competitivo. Anche a luglio non ero messo male, magari spero di riuscire a montare un cavallo esperto e che dia delle belle garanzie».

Restando in argomento cavalli, il lotto di luglio come ti è sembrato?
«Un lotto equilibrato. Poi per le diverse strategie alcuni soggetti hanno figurato di più ed altri di meno, ma avevamo comunque un buon parco di cavalli».

Da riproporre magari anche ad agosto…
«Sì, direi che si è visto un bel numero di soggetti che potrebbero anche essere riproposti ad agosto».

L’ultima domanda riguarda Nottambulo. Come sta e soprattutto sarà presente alle previsite?
«Nottambulo sta benissimo. E’ uscito un po’ malconcio dalla “battaglia” di luglio, ma erano cose di poco conto. E’ un cavallo che ha dimostrato un ottimo spunto in partenza e buone doti anche in corsa. Verrà sicuramente ripresentato ed è un cavallo che può stare nel lotto».
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Il Drappellone

Messaggio  jabru il Ven Ago 02, 2013 4:30 pm

Palio di Agosto, sabato 10 la presentazione del Drappellone
Giovedì 01 Agosto 2013 16:23

Sarà presentato alle ore 19 di sabato 10 agosto, nel Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico, da parte del Sindaco Bruno Valentini il Drappellone dipinto da Cecilia Rigacci e Cesare Olmastroni per il Palio del prossimo 16 agosto.
A illustrare l’opera la storica dell’arte Margherita Anselmi Zondadari.
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

I segni della sorte

Messaggio  jabru il Sab Ago 03, 2013 11:12 am

Palio, la bandiera della Chiocciola in Duomo è alla Madonna del Voto
Estrazione dei barberi nella Cattedrale. Tanti ricorsi positivi anche per Selva e Torre
di Laura Valdesi

Siena, 2 agosto 2013 - La bandiera della Chiocciola sventolerà alla colonna della Madonna del Voto. Un posto caro al cuore dei senesi e a chi è devoto all’immagine della Vergine che sarà posta al centro dell’altare del Duomo per l’Assunta.
Questo ha deciso la sorte quando sono stati tirati su i barberi per disporre i vessilli delle 17 Contrade nella Cattedrale. Un gruppo particolarmente affollato ha partecipato al rito, alle 8 nella sacrestia, che ha visto uscire nell’ordine Oca, Bruco, Aquila, Pantera, Drago, Chiocciola, Giraffa, Nicchio, Tartuca, Selva, Torre, Civetta, Lupa, Onda, Istrice, Valdimontone e Leocorno.
La Chiocciola (6° posto) è come detto alla Madonna del Voto dove lo scorso anno c’era il Montone, vittorioso, nel 2011 la Giraffa e nel 2008 il Bruco. Ma anche la Torre (11°) si trova alla colonna che già ha portato bene a Selva (2006) e Drago (2001). E se l’Aquila è ‘guardia’ del Palio (3°), come la Tartuca quando trionfò nel 2010, la rivale Pantera che non corre è quarta (qui c’è stata 2 volte la Tartuca, 2002 e 2004).
Il Bruco (2°) ricalca la Chiocciola nel ’99, per Castelvecchio invece 9° posizione alla stregua di via del Comune nel 2003. Due ricorsi importanti anche per la Selva (10°): medesima colonna della Civetta nel 2009 e della Torre nel 2005. Due Carriere che tolsero la cuffia, quasi a dire che Vallepiatta ‘scriverà’ un Palio epocale. Infine l’Onda: 14° posto come il Leocorno nel 2007.
Una curiosità: a tirare su la ghiandina della Tartuca è stato proprio don Franco.
La Nazione
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Fantini: Sebastiano Murtas detto Grandine

Messaggio  jabru il Sab Ago 03, 2013 5:34 pm

Verso il Palio del 16 agosto, i fantini: Sebastiano Murtas detto Grandine
Sabato 03 Agosto 2013 10:55 di Gabriele Voltolini

E’ uno dei fantini più promettenti del palio di Siena, un giovane dalle belle speranze che nelle due apparizioni fatte ha già dimostrato la sua stoffa.

Sebastiano Murtas detto Grandine, che a luglio ha ben figurato con il giubbetto del Nicchio, mantiene i piedi per terra e spera di essere nuovamente al canape il 16 sera.

Sebastiano, a luglio hai corso il tuo secondo palio. Com’è andata e come ti sei trovato nel Nicchio?
«Nel Nicchio mi sono trovato benissimo perché devo dire che è davvero una bellissima contrada. Il palio poteva andare meglio, ma nel complesso direi che è positivo perché ero di rincorsa e sono riuscito a far rimanere il Montone al canape».

Agosto è vicino. Sei pronto a sfruttare una nuova chance?
«Pronti dobbiamo farci trovare sempre. Spero di essere tra i 10 e di riuscire a fare il meglio possibile».

Vieni accostato a diverse contrade, Nicchio e Tartuca per esempio. Confermi?
«Per ora ho avuto alcuni contatti per agosto, ma non c’è nessuna promessa particolare. Ci sono stati diversi discorsi e la speranza è quella di esserci».

Parlando di cavalli, come valuti il lotto di luglio?
«Un lotto abbastanza omogeneo dove i primi 5 cavalli alla fine sono arrivati tutti vicini senza un grandissimo distacco tra loro, mentre gli altri si sono visti un po’ meno».

A luglio hai montato Morosita Prima, una cavalla piuttosto chiacchierata che ha messo in mostra delle buone cose. Come ti sei trovato?
«Abbastanza bene. Morosita ha dimostrato di essere una bella cavalla che è cresciuta molto nei 4 giorni e penso che possa crescere ancora in futuro».

Anche Pestifero, per esempio, si è messo piuttosto in luce…
«Sì è vero. Pestifero ha fatto veramente un bel palio. Non so se lo riporteranno o se i capitani lo rimetteranno nel lotto di agosto, comunque da debuttante ha dimostrato delle buone doti».

Sebastiano Murtas, intanto, lo vedremo la notte e alla tratta?
«Sicuramente sì. Abbiamo diversi cavalli di scuderia e se passano le previsite e arrivano alla tratta ci sarò anche io, sperando poi di essere a cavallo anche il 16 sera».
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Ipotesi di monte a una settimana dall'estrazione

Messaggio  jabru il Lun Ago 05, 2013 4:50 pm

Verso il Palio del 16 agosto 2013, la situazione delle monte ad una settimana dall'assegnazione
Lunedì 05 Agosto 2013 10:23 di Gabriele Voltolini

.Siamo ormai arrivati alla settimana che precede il Palio di Agosto 2013. Mercoledì e giovedì ci saranno le previsite, seguite dalla presentazione del drappellone e dalle prove mattutine del 12. Il valzer delle monte sta entrando nel vivo e proviamo quindi ad aggiornare il nostro quadro rispetto ad una settimana fa.

LUPA: Il primo nome nella lista di capitan Burrini è sicuramente quello di Scompiglio. Non sarà facile arrivarci vista la concorrenza, ma in caso di primissimo cavallo le possibilità ci sono. L’alternativa è sicuramente Girolamo. Nomi a sorpresa potrebbero essere quelli di Filuferru e Amsicora.

TORRE: Gingillo resta sempre la prima scelta di capitan Capelli, che in caso di cavallo competitivo potrebbe affidarsi nuovamente al fantino senese. La prima alternativa è Silvano Mulas, mentre resta sempre aperta anche la strada che porta ad Andrea Chessa.

BRUCO: Per il momento i favoriti ad indossare il giubbetto del Bruco in caso di assegnazione favorevole sono sempre Tittia e Gingillo, in questo ordine di preferenza. La mossa a sorpresa di capitan Turchi potrebbe essere quella di affidarsi a Scompiglio.

CHIOCCIOLA: Jonatan Bartoletti, così come per la Lupa, rimane la prima scelta anche della Chiocciola. Capitan Villani ha comunque diverse alternative, a partire da Voglia, fino ad arrivare ad Antonio Siri e Andrea Chessa.

AQUILA: Probabilmente non su tutti i cavalli, ma l’Aquila in questo momento è di sicuro la favorita numero uno per arrivare a Trecciolino. Il palio di capitan Romei sarà tutto all’attacco e se non arriverà l’Imperatore, l’alternativa numero uno porta il nome di Giovanni Atzeni.

NICCHIO: Con un primissimo cavallo capitan Corbelli proverà in tutti i modi ad accaparrarsi Luigi Bruschelli. Se invece l’assegnazione non sarà così favorevole, i nomi buoni per indossare il giubbetto dei Pispini sono quelli di Grandine e Girolamo. La sorpresa? Dino Pes.

OCA: Giovanni Atzeni ha un canale preferenziale con Fontebranda e in caso di situazione favorevole sarà proprio lui a difendere i colori dell’Oca. Alternative a Tittia potrebbero essere Luca Minisini o Sebastiano Murtas.

ONDA: La strada che porta a Trecciolino questa volta è piuttosto impervia e l’Onda molto probabilmente virerà su altre scelte. Francesco Caria e Dino Pes sono 2 nomi caldi, mentre la sorpresa assoluta potrebbe essere il ritorno in Piazza di Virginio Zedde.

TARTUCA: Difficile arrivare a Trecciolino, per questo Capitani ha già pronte le alternative di livello: Giuseppe Zedde e Giovanni Atzeni. Da non escludere anche la pista Murtas, mentre con la Chiocciola in una buona situazione, potrebbe arrivare il “killer” Bighino.

SELVA: Nonostante i buoni rapporti con Trecciolino (appare prematuro il suo arrivo nella Selva viste le alternative), il primo nome nella lista di capitan Targetti è quello di Jonatan Bartoletti. La prima alternativa è Silvano Mulas, un nome sempre buono Alberto Ricceri.
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Mississippi è fuori dal Palio

Messaggio  jabru il Lun Ago 05, 2013 5:19 pm

Mississippi è fuori dal Palio dell'Assunta
Partecipando alle prove di Feltre si è autoescluso. A Pattada stravince Mureddu che oggi corre a Fonni
di Laura Valdesi

Siena, 3 agosto 2013 — Il colpo di scena è servito: Mississippi non potrà partecipare al Palio dell’Assunta. Così, dopo l’uscita di scena volontaria di Indianos, ecco che il cavallo più chiacchierato delle ultime settimane, lascia il palcoscenico del tufo dando appuntamento (probabilmente) al 2014. E’ infatti assai probabile che, alla luce di quanto accaduto a Feltre, il barbero vittorioso nel 2011 non venga presentato neppure al Ceppo.

L’arcano è presto svelato. Mississippi è stato portato alla previsita del palio di Feltre da Francesco Caria, insieme a Pissinache e Periclea. E l’ha superata, la notizia è stata ufficializzata ieri mattina. Ma non correrà oggi in Veneto. Perché allora si sarebbe autoescluso dalla Carriera dell’Assunta? Semplice: ha partecipato alla prova del mattino. Tanto basta per infrangere la regola secondo cui dal 17 luglio, in pratica, nessun cavallo che voleva fare il palio doveva partecipare a competiziopni. Prove comprese.

Mississippi è fuori. Se si presenterà alla previsita e verrà promosso, potrà al massimo fare le prove di notte. Per un esperto come lui una cosa che ha davvero poco senso. Andrea Coghe, che farà coppia con Caria a Feltre, dovrebbe pertanto montare Pissinache. «Non sono comunque io, ma Francesco, che effettua le scelte dei cavalli», sottolinea.
Così, mentre il lotto si abbassa ancora, si continua correre nei paliotti. Oggi tocca a Fonni, in Sardegna. Ci parteciperà Silvano Mulas ma anche Gianluca Mureddu che tenterà di bissare per i colori del suo paese il successo ottenuto a Pattada quando ha conquistato il successo in maniera sterepitosa in gropp a No mi tocchese.
La Nazione
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Fantini: Mulas

Messaggio  jabru il Lun Ago 05, 2013 5:22 pm

Mulas: "Pestifero? Lo rimonterei volentieri"
Il fantino dice di aver fatto "autocritica" dopo Provenzano. Chiocciola e Torre possibili giubbetti

Siena, 3 agosto 2013 - E' di poche parole ma fischietta in continuazione quando lavora, Silvano Mulas. Ieri mattina le sue note preferite erano quelle di "Maledetta primavera". Si sentiva bene, anche quando è entrato in pista con quel peperino di cavallo che è Lo Specialista. A colpire del fantino è lo stato di forma: dimagrito, tirato. Silenzioso quanto basta.
Ci sono tante opportunità anche se il palio di luglio non è stato bellissimo.
"Ho fatto autocritica, volevo dare il tutto per tutto ma non sempre le cose vengono bene. Accetto le critiche e ne faccio tesoro".
Si parla sempre della Torre per Mulas ma questa volta potrebbe essere anche il momento della Chiocciola.
<Potrebbero essere due opportunità>.
Una monta a sorpresa?
"E perchè no?".
Pestifero lo rimonteresti volentieri?
"Eccome! Anche come possibile riscatto. Ha dato un calcio, è vero, ma non a cattivo come invece Ozzastru e Guess".
La Nazione
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Mercoledì al via le previsite

Messaggio  jabru il Mar Ago 06, 2013 11:49 am

MERCOLEDÌ VIA ALLE PREVISITE. TANTE ASSENZE: INDIANOS, GUESS E MISSISSIPPI SUBITO FUORI
La due giorni del Ceppo è pronta a partire. Saranno 107 i cavalli che dovrebbero sfilare davanti agli occhi dei veterinari. Moltissimi sono giovani di belle speranze
06/08/2013 10:21:46

E’ l’ora del Palio di agosto. Domani mattina a partire dalle sei ricomincia la kermesse dei centosette cavalli iscritti alla previsita che si terrà alla clinica di Monteresi. Uno scoglio importante per l’economia di un Palio che in fatto di cavalli ha già detto tanto se non troppo.
La non iscrizione di Indianos, causa postumi della carriera di luglio, ha eliminato il “terzo classificato” del Palio di luglio. E’ stata questa la defezione più eclatante del primo di agosto, giorno delle iscrizioni alla previsita, dopo che il vincitore del Palio di luglio, Guess, è stato escluso per scelta dal suo proprietario Fabio Romanelli dopo la vittoria nell’Oca.
L’ultima notizia in fatto di assenze è arrivata da Feltre, dove la comparsata passo-trotto di Mississippi alla prova del mattino del sabato ha fatto segnare il cavallo nel “libro nero” dei venti giorni di inattività prima della previsita, da leggersi come possibilità di fare le prove di notte ma non la tratta. Quindi, se Mississippi sarà al Ceppo o meno, non sarà un problema di nessuno e non susciterà alcun clamore: potrà starsene nella stalla, passare la previsita o essere bocciato, in nessun modo potrà arrivare al Palio.

Servizio integrale nel Corriere di Siena del 6 agosto

avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Strategie di contrada: Onda

Messaggio  jabru il Mar Ago 06, 2013 6:26 pm

Verso il Palio del 16 Agosto, le strategie delle dieci Contrade al canape raccontate dai Capitani: ONDA
Martedì 06 Agosto 2013 14:59 di Gabriele Voltolini

Dopo aver analizzato le 7 contrade che corrono d’obbligo, oggi parliamo della prima estratta a sorte ovvero l’Onda , che grazie all’estrazione fortunata di inizio luglio, correrà il suo quarto palio consecutivo. Il capitano di Malborghetto Riccardo Coppini ci parla delle strategie della sua contrada.

Capitano, la sorte vi concede un’altra opportunità. Com’è il clima in contrada?
«Per noi è una situazione un po’ particolare perché non siamo abituati ad uscire a sorte così tante volte. Si tratta infatti del quarto palio consecutivo e del sesto in 4 anni. Siamo prontissimi ed in contrada c’è euforia ed ottimismo».

A luglio disse che per voi sarebbe stato un palio sereno. E’ così anche per agosto?
«E’ vero. Per noi a luglio era un palio sereno, se non fosse stato per i problemi del cavallo che con il suo calciare lo ha reso complicato. Sia noi capitani che i veterinari dovremo porre moltissima attenzione nella scelta dei cavalli per agosto».

A livello strategico, comunque, la situazione è la solita di un mese fa, con la presenza vostra e della rivale…
«Di sicuro per noi sarà un palio su due fronti, da una parte d’attacco e dall’altra di difesa. Per capire meglio dobbiamo vedere il cavallo che ci toccherà in sorte».


All’Onda negli ultimi giorni sono stati accostati con molta frequenza i nomi di Dino Pes e Francesco Caria. Sono due strade aperte?
«Per l’Onda tutte le strade sono aperte. A livello di monte questo palio sarà piuttosto complesso e saranno determinanti i cavalli. Tra l’altro mancherà un fantino di riferimento come Andrea Mari, il vero protagonista del palio di luglio e colgo l’occasione per salutarlo affettuosamente. Dino Pes e Francesco Caria sono due fantini per i quali l’Onda nutre massima stima».

Parliamo di cavalli. Già prima di cominciare iniziano a mancare soggetti come Indianos e Mississippi. Assenze pesanti non crede?
«Assolutamente sì. Sono assenze importanti, sommate ad altre che potrebbero esserci. Ivanov non so se sarà ammesso, Guess non ci sarà e questo rende la scelta molto più complicata».

Sembra di capire che il lotto omogeneo sia nuovamente la soluzione più accreditata al momento, è così?
«Io credo che certi cavalli meriterebbero di essere presi solo per il rispetto nei confronti dei proprietari che dedicano tempo e denaro per prepararli ed allenarli. Arriviamo al 13 e vediamo, ma l’Onda terrà conto anche di questo fattore nella scelta».

Mi dà un suo commento sul lotto di luglio?
«Era un lotto perfetto tranne un cavallo, il nostro. Ozzastru aveva diversi difetti, calciava ed era piuttosto somarello. Riguardo agli altri 9 soggetti, direi che si trattava di un lotto omogeneo e alla fine lo si è visto, dato che è venuto fuori uno dei più bei palii degli ultimi anni. C’è stato un arrivo a tre come non vedevamo da tempo, con tre contrade che si sono lottate il palio fino alla fine ed altre due che sono arrivate dietro di poco. Si trattava di un lotto molto ben fatto».

Ultima domanda sul mossiere. Dopo il palio di luglio ci sono state diverse polemiche, lei come la pensa?
«Penso che quello del mossiere sia un problema irrisolvibile. Io ho confermato e riconfermo la stima e la fiducia nei confronti di Ambrosione. Il mossiere è chiamato a valutare il da farsi in una frazione di secondo e per questo dobbiamo rispettare la sua scelta. A luglio è riuscito a contenere i tempi della mossa, nonostante le 9 rivali e i calci di alcuni soggetti. Devo dire che se l’è cavata egregiamente».
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Magic Tiglio sarà al Ceppo

Messaggio  jabru il Mer Ago 07, 2013 11:45 am

MAGIC TIGLIO SARÀ REGOLARMENTE AL CEPPO. MA RESTA A RISCHIO BOCCIATURA DEI CAPITANI
Palio, il via alla previsite. Grande assente Mirko Monello, l'altro cavallo della scuderia di Massimo Coghe
07/08/2013 10:18:40

Incognita e smentita Magic Tiglio. Il cavallo di scuderia di Massimo Coghe sarà regolarmente al Ceppo questa mattina (mercoledì 7), nonostante le voci contrastanti che negli ultimi giorni si erano diffuse. A confermare la presenza del cavallo che ha partecipato alle carriere del 2012 prima nel Leocorno e poi nell'Onda sono stati sia l'allenatore Massimo Coghe che uno dei proprietari, Paolo Saracini, che ha scelto la via goliardica e scherzosa per descrivere la situazione. Chi invece non sarà presente al Ceppo è l'altro cavallo di scuderia Coghe, Mirko Monello. Magic Tiglio rimane comunque nella situazione pericolante di luglio: in forma e disponibile, ma a rischio bocciatura dei capitani, come si conviene nel Palio di oggi.

Servizio integrale nel Corriere di Siena del 7 agosto
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Fantini: Silvano Mulas detto Voglia

Messaggio  jabru il Mer Ago 07, 2013 11:51 am

Verso il Palio del 16 agosto, i fantini: Silvano Mulas detto Voglia
Mercoledì 07 Agosto 2013 09:57 di Gabriele Voltolini

E’ stato croce e delizia del palio di luglio. Nella Pantera con Pestifero ha fatto un giro e mezzo a tutto gas, poi c’è stata una caduta piuttosto evitabile e le polemiche che sono seguite nei giorni a venire. Silvano Mulas detto Voglia cerca di scacciare i fantasmi e sa che ad agosto non può permettersi di sbagliare.

Silvano, ripartiamo da luglio. Come valuti il tuo palio?
«Diciamo che poteva venire meglio, però pazienza, adesso pensiamo ad agosto».

Ti sono arrivate tante critiche, alcuni hanno detto che eri fuori forma e poco allenato. Cosa rispondi?
«Che non è vero, che stavo bene anche se ora sto meglio».

Infatti sei molto dimagrito e pronto a far bene, confermi?
«Sì è vero. Devo fare bene per forza ad agosto».

Si parla molto di contatti con Torre e Chiocciola. Sono due strade aperte per te?  
«Sicuramente sì. Sono contrade con le quali ho un rapporto da anni. Vediamo se si riesce a concretizzare qualcosa. Comunque ci sono anche altre possibilità e una volta dati i cavalli valuterò la situazione maggiormente vincente».

Vincere, è questo il tuo unico obiettivo?
«Sì, indubbiamente».

Parlando di cavalli, come valuti il lotto di luglio?
«Un lotto abbastanza livellato, tranne qualche soggetto che ha mostrato alcuni problemi».

Non certo il “tuo” Pestifero, che ha fatto una corsa eccezionale…
«E’ vero, si è dimostrato un ottimo cavallo. E’ cresciuto molto nei 4 giorni e secondo me è un buonissimo cavallo da palio».

Ti piacerebbe rimontarlo ad agosto?
«Sicuramente sì».

Si parla già di tante assenze tra i big. Pensi che si andrà verso un lotto omogeneo anche ad agosto?
«Penso di sì, secondo me non ci saranno le punte. E’ un peccato perché i cavalli buoni sarebbe sempre meglio ci fossero».

Per te cambia qualcosa?
«E’ chiaro che preferirei sempre montare cavalli buoni, ma alla fine si prenderà quello che ci danno».
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Via alle previsite: i cavalli al Ceppo

Messaggio  jabru il Mer Ago 07, 2013 5:09 pm

VIA ALLE PREVISITE, IL PALIO ALL'ORIZZONTE
News 07-08-2013



Alla clinica veterinaria del Ceppo sono iniziate questa mattina alle ore 6 le Previsite dei cavalli del Palio. Sono 107 i soggetti iscritti, tra cui non figurano Guess, recente vincitore per i colori dell'Oca (il ritiro del barbero era già stato annunciato dopo la carriera di Provenzano), Ozzastru e Indianos. Tornano invece i cosiddetti 'big': da Istriceddu a Lampante e Ivanov, la lista offre a veterinari e capitani varie opportunità di scelta. Le previsite si concludono domani.
Da registrare l'assenza di Mirko Monello, Esculapio da Clodia e Quanto Vado.

Elenco completo ed orari delle visite:

Mercoledì 7 agosto

Ore 6.00

QUERINO
PREZIOSA PENELOPE
MAGIC TIGLIO
MIRKO MONELLO
OPERA RARA
SCORBUTICO

Ore 7.00

IVANOV
PADO
PEPERINO
MAC GYVER
QUORUS

Ore 8.00

NOVERRE
QUIETNESS
O’ SOLE MIO BELLO
PLEIADE
BOWILDE DA CLODIA
QUESTURINO

Ore 9.00

ESCULAPIO DA CLODIA
OCEANO BAIO
QUATIVOGLIO
POLE POSITION
MASEDU
QUANTO VADO

Ore 10.00

NANNEDDU
ODORICO
PHATOS DE OZIERI
ONEGLIA DE OZIERI
NIMENTO
NOVANTA

Ore 11.00

PITZULU
QUANA DOC
ORO DI GALLURA
QUERIDA DE MARCHESANA
QUASAS
QUINDIGIU

Ore 17.00

BONGO BINGO
QULPA DI GALLURA
NESSIE
GARIN
QUASIMODO DI GALLURA

Ore 18.00

OSAMA BIN
QUINOA PRIMA
MARROCULA
LO SPECIALISTA
OTTIGLIA
MORESU

Ore 19.00

OFFENZIO
OPPIO
PRETZIOSA
PORTO REGAL
MISSISIPPI
NOTTAMBULO

Ore 20.00

QUARZUS
QUARZO ROSSO

Francesco Zanibelli da OKSIENA
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Incognita monte

Messaggio  jabru il Gio Ago 08, 2013 9:35 am

PALIO DI SIENA 2013: INCOGNITA MONTE PARTE LA GIOSTRA ECCO CHI RISCHIA
Le quotazioni di Valter Pusceddu in crescita. Per il 16 agosto potrebbe trovare spazio Andrea Chessa. Scompiglio verso la Lupa ma in Vallerozzi è Alessio Migheli il punto di riferimento
07/08/2013 17:30:54

Incognita monte. L’alba del Palio è sì per i cavalli ma anche per i fantini. Indipendentemente dal lotto di avali che i capitani sceglieranno, i fantini e le Contrade sanno già quali orizzonti poter mirare. Ma la situazione attuale, con le dirigenze ormai tornate dal periodo di ferie sul litorale tirrenico, è in continua evoluzione con sbalzi continui di incastri.
I fantini che si possono considerare certi di riuscire a trovare una monta sono in questo Palio sette: Luigi Bruschelli detto Trecciolino, Giuseppe Zedde detto Gingillo, Giovanni Atzeni detto Tittia, Jonatan Bartoletti detto Scompiglio, Silvano Mulas detto Voglia, Sebastiano Murtas detto Grandine e Alessio Migheli detto Girolamo. Gli altri tre saranno decisi più o meno dagli incastri che si formeranno, nonostante alcuni fantini siano più avvantaggiati rispetto ad altri. In questa lista, i favoriti per completare il lotto dei dieci sono Valter Pusceddu, Luca Minisini, Andrea Chessa e Francesco Caria, con un’attenzione particolare anche all’ingresso nei dieci di Giosuè Carboni.
Valter Pusceddu ha riscosso nelle ultime settimane molti consensi, soprattutto non soltanto per fare un Palio di difesa. La positiva stagione fatta da Bighino lo ha riportato alla ribalta, così come le prestazioni di Andrea Chessa potrebbero valere come un importante biglietto da visita per il suo ritorno in Piazza. Per Nappa II l’idea iniziale è quella della Chiocciola, contrada in cui ha esordito. Dove però sembra rafforzarsi la posizione di Silvano Mulas, che potrebbe trovare il giubbetto di San Marco anche in caso di cavallo favorito. L’alternativa si chiama Jonatan Bartoletti, anche se per Scompiglio sembrano spianate le porte della Selva, a meno che in Vallepiatta non arrivi l’ultimo cavallo. In questa possibile situazione, Scompiglio troverebbe i favori di una monta nella Lupa, dove punto di partenza è però Alessio Migheli.
Nella Torre sembra possibile il ritorno di Gingillo, anche se dopo la prova di luglio potrebbe essere scelta la soluzione di Francesco Caria. Perché la monta più salda di tutte sembra, ovviamente, essere quella di Giovanni Atzeni nell’Oca, che dopo la vittoria di luglio, la terza con il giubbetto di Fontebranda, troverebbe facilmente spazio nelle grazie di capitan Cocchia. Nell’Onda invece si ripartirebbe dall’idea di Luca Minisini, cercato anche dalla Selva, che però potrebbe lasciare spazio in caso di cavallo competitivo a Luigi Bruschelli detto Trecciolino. Per Trecciolino il ventaglio di scelte è molto ampio, anche se le favorite a montarlo sono l’Aquila e il Nicchio.
Scontata poi la possibilità tartuchina, attenzione alle sorprese rappresentate da Selva e Onda. Per Bruschelli comunque c’è da tenere d’occhio il rapporto ormai decennale con la Tartuca, legata molto stretta al fantino tredici volte vittorioso in Piazza. L’Aquila avrebbe come alternativa Giovanni Atzeni, che con Renato Romei capitano spesso ha vestito il giubbetto giallo. Nel Bruco invece la soluzione più facile da raggiungere sembra essere quella di Giuseppe Zedde detto Gingillo, con Sebastiano Murtas come seconda opzione. Per Murtas però c’è comunque l’ottimo rapporto maturato dopo la corsa di luglio con il Nicchio, dove potrebbe di nuovo trovare posto. L’alternativa a Luigi Bruschelli nella Tartuca sarebbe rappresentata inizialmente da Francesco Caria, anche se la possibilità di rivedere Gingillo con il giubbetto oro e turchino non è da sottovalutare. E’ dunque un quadro in divenire, che partirà dall’estrazione dei cavalli e finirà con gli accoppiamenti sui primi cavalli. Ma è un quadro che lascia soprattutto tante porte aperte. Non tanto agli esordienti, ma a chi si dà da fare in provincia e spera nella sua occasione.
corrieredisiena.
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

I cavalli del secondo giorno di previsite

Messaggio  jabru il Gio Ago 08, 2013 9:48 am

Palio, capitani al bivio: 'peseranno' le esclusioni dei veterinari
Ecco i cavalli che vengono visitati al Ceppo oggi. A settembre il Comune darà indicazioni ai proprietari sull'Albo. Presto il bando dell'ippodromo

Siena, 8 agosto 2013 — Ultimo appello per le dirigenze, se intendono chiarirsi le idee sui cavalli. I fantini un filo conduttore lo stanno seguendo, i capitani lo stesso ma ancora non hanno ben indirizzato la barra. Qualche indeciso, alcuni certi di volere i ‘bomboloni’, altri di meno. Morale: le esclusioni dei veterinari che verranno comunicate sabato mattina (l’ha assicurato il sindaco Bruno Valentini) consentiranno di dare la sterzata alla luce delle eventuali assenze odierne e della scure della commissione.
Ma al Ceppo ieri, per l’intera giornata (per la cronaca al mattino non si è presentato Gingillo, così come Tittia che però nel pomeriggio ha fatto passerella alla clinica) non si è parlato che dell’ippodromo di Pian delle Fornaci, del futuro Protocollo equino. Di cosa succederà. Presto detto. Il sindaco ha annunciato «che già a settembre verrà proposta una riflessione alla giunta per dare più chiarezza ai proprietari in questa fase della stagione», lasciando intravedere maggiore partecipazione. Proprio quella che chiederà l’Associazione dei cavallai e degli allenatori al primo cittadino. Quanto alla gestione dell’ippodromo, si sta preparando il bando e si confida «di poter affidare la struttura pubblica — sostiene il Comune — ad un pool di appassionati e di professionisti che possa farla funzionare mettendo a regime un importante investimento».
Ma ecco chi sarà oggi al Ceppo per le visite
Ore 6
Istriceddu
Pestifero
Morosita
Porto Alabe
Phalena
Quintiliano
Ore 7
Quarnero
Overjoed
Polonski
Naikè
Oriox
Quebeck sauro
ORE 8
Phamperos baio
Saratog
pressing de Mores
Gira e Rigira
perredda
Oscar boy
ORE 9
Osvaldo
Quasimolo
Guaschione
Peccatrice
Orgolese
Pranu raffieli
ORE 10
Quit gold
Occolè
Ondina prima
Pacifica
Quintilliano de Aighenta
ORE 11
Quirty
Pinga
Quieroz
Nachisu bellu
Pasteur
ORE 17
Nanneddu meu
Pazzoso
Que masca
Bomario da Clodia
Montiego
Miguel
Ore 18
Mocambo
Internos
Nicolas
Pacifico
Quadrivia
Misteriosu
ORE 19
Professore
Lampante
Quanna
Nimento
Lahib
Pantofola
Noioso
La Nazione
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Il primo giorno di previsite

Messaggio  jabru il Gio Ago 08, 2013 9:54 am

Palio di Siena del 16 agosto: conclusa la prima giornata di previsite
Mercoledì 07 Agosto 2013 20:30 di Gabriele Voltolini

Si è da poco conclusa la prima giornata di previsite alla clinica di Raffaello Ciampoli al Ceppo. Tutti presenti i big di giornata, vale a dire Ivanov, Magic Tiglio e Lo Specialista, che sono sfilati davanti alla commissione veterinaria del Comune. Da segnalare anche qualche assenza, come quelle di Porto Regal, Mirko Monello, Osama Bin e altri.

Domani mattina alle 6 si riprenderà e ci sarà subito un gruppo di soggetti veramente molto interessante, con Istriceddu che farà da apri pista a Pestifero, Morosita Prima e Porto Alabe. In giornata, poi, arriverà anche Luigi Bruschelli (oggi era presente Sebastiano Murtas con i cavalli di scuderia) e intorno alle 19 chiuderanno la due giorni Pantofola e Noioso.

Nella giornata odierna la notizia più importante arriva dalle parole di Renato Romei. Il capitano dell’Aquila, come anticipato a sienafree.it nell’intervista di qualche giorno fa, ha confermato che il rione di Piazza Postierla ha buonissime possibilità di montare Luigi Bruschelli, con Giovanni Atzeni prima alternativa: “Si tratta di una possibilità importante – ha confermato Romei – ed abbiamo buonissime possibilità di montarlo, così come Giovanni Atzeni, con il quale ho un ottimo rapporto”.

Da segnalare la curiosa acconciatura del cavallo Nessie (nella foto) di Niccolino Floris e allenato da Alberto Ricceri. Il fantino senese ha infatti presentato il cavallo con una criniera a treccine, vincendo senza ombra di dubbio il premio per la migliore presentazione, anche a detta della commissione veterinaria. Salasso, infine, ha confermato che per lui si tratta del palio della vita e che è pronto a sfruttare la possibilità che spera gli venga concessa. Domani mattina alle 6 si ricomincia…
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Quest'anno l'aria del Ceppo non è elettrica

Messaggio  jabru il Gio Ago 08, 2013 12:02 pm

MAGIC TIGLIO SÌ, E ANCHE IVANOV. MA L’ARIA AL CEPPO NON È ELETTRICA
Verso un palio senza big. Atmosfera più compassata rispetto a luglio, presentati tanti cavalli nuovi
08/08/2013 09:32:53

Magic Tiglio sì, Magic Tiglio no. Il dubbio si è sciolto mercoledì mattina come neve al sole alle sei quando il cavallo di scuderia Coghe si è presentato alle previsite del Ceppo, accompagnato dall'avvocato Paolo Saracini. Il cavallo che ha corso entrambi i Palii nel 2012 ma che non è stato scelto dai capitani a luglio scorso ha effettuato regolarmente le previsite facendosi vedere in forma.
Si è poi presentato Ivanov, che si è visto in una condizione migliore rispetto a quella di luglio, come anche da ammissione dello stesso allenatore Alessandro Chiti. Per Ivanov comunque restano i dubbi legati alla possibile presenza o meno alle prove di notte (come avvenne nell'ultimo Palio da lui corso, evinto)oppure alla tratta.
L'aria del Ceppo di mercoledì sapeva di un Palio atteso ma poco elettrico. Rispetto a luglio, quando poca gente si era affacciata dalle parti di Monteresi ma si percepiva l'alta tensione dovuta anche ad una imminente carriera con nove rivali in Campo, questo agosto le presenze "umane" sono state ben più numerose rispetto al recente passato ma in un'atmosfera un po' più compassata.

Servizio integrale nel Corriere di Siena dell'8 agosto
nell'inserto interamente dedicato al Palio
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Secondo giorno di previsite: non c'è Istriceddu

Messaggio  jabru il Gio Ago 08, 2013 12:10 pm

SECONDO GIORNO DI PREVISITE, ISTRICEDDU VA IN PENSIONE
News 08-08-2013

Giornata conclusiva di previsite alla clinica veterinaria. L'inizio della mattinata è stato col botto: subito assenti due barberi molto conosciuti: Istriceddu (non presentato dalla proprietaria Serena Butteri e ormai destinato alla pensione) e Pestifero che aveva corso il Palio di luglio.
OKSIENA
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Strategie di contrada: Tartuca

Messaggio  jabru il Gio Ago 08, 2013 5:20 pm

Verso il Palio del 16 Agosto, le strategie delle dieci Contrade al canape raccontate dai Capitani: TARTUCA
Giovedì 08 Agosto 2013 11:40 di Gabriele Voltolini

Il nostro percorso di avvicinamento alla carriera dell’Assunta sta per terminare. Oggi parliamo della nona contrada, in ordine di estrazione, che correrà il prossimo palio di agosto, la Tartuca. Il capitano di Castelvecchio Vinicio Capitani ci parla delle strategie della sua contrada.

Vinicio, l’estrazione a sorte vi permette di correre il primo palio dell’annata e di confrontarvi con la vostra rivale…
«Siamo prontissimi. In contrada c’è un entusiasmo incredibile perche erano 11 anni che non uscivamo a sorte. Il clima è ideale e siamo pronti per confrontarci sul campo con la nostra avversaria».

La presenza della Chiocciola vi impone un impegno su due fronti…
«Sicuramente sì e non potrebbe essere altrimenti. Negli ultimi anni, però, la verità è che spesso è stata la nostra avversaria a doversi preoccupare di noi e l’augurio è che sia così anche stavolta. Comunque non ci faremo trovare impreparati e se si presenterà la necessità di dover ostacolare la rivale, nel rispetto delle regole lo faremo. Il nostro primo obiettivo è comunque la vittoria».

Tittia, Gingillo, Grandine. Uscirà da questi 3 nomi il fantino della Tartuca?
«Devo dirti che ci troviamo veramente in una fase in cui siamo aperti a tante situazioni. Se sarà uno di questi tre, volentieri, ma non escluderei a priori neanche Gigi Bruschelli. Il 13 sarà determinante e adesso si fa male a dire cosa succederà. E’ chiaro che ognuno ha dei punti di partenza, ma le chiacchiere e le valutazioni di questi giorni potrebbero venire confermate o smentite il 13. Lo scorso anno, per esempio, in pochi avevano pronosticato la monta di Giovanni Atzeni e non è escluso che anche questa volta possa esserci qualche sorpresa. Non siamo chiusi a nessuno e non abbiamo preclusioni verso i fantini».

Ci potrebbe stare anche una monta di “rottura” con un’eventualità in cui la Chiocciola fosse vincente?
«Certo, perché no. Ci può anche stare».

Parliamo di cavalli. A luglio, secondo te, che è lotto è stato?
«Equilibrato, con un palio che non sarà stato velocissimo, ma si è rivelato molto interessante, lottato e giostrato da diverse contrade e questo deve essere l’obiettivo finale. Magari ci fossero i 5-6 cavalli migliori perché la corsa sarebbe ancora più bella, ma non dobbiamo mai dimenticarci che il palio è una giostra e si fa se ci sono cavalli che formano un lotto omogeneo con tutte le contrade in grado di vincere. Se c’è solo uno forte e gli altri deboli non è più una giostra. Ovviamente se c’è la possibilità di creare un lotto alto ben venga, altrimenti va benissimo un lotto come a luglio, anche se mancano ancora tre passaggi fondamentali prima della scelta».

Però le assenze di questi giorni dicono che probabilmente sarà lotto omogeneo anche ad agosto (domanda fatta prima delle assenze di questa mattina di Istriceddu e Pestifero ndr)…
«Al di là dei nomi è importante che ci siano una serie di cavalli con buone potenzialità. Ripeto che è ancora prestissimo per fare delle ipotesi perché mancano tre passaggi fondamentali e dovremo anche vedere quali saranno le valutazioni dei veterinari. Comunque se ci sarà la possibilità, sono favorevolissimo ad un lotto alto».

A luglio l’operato di Ambrosione è stato un po’ contestato. Cosa pensi al riguardo?
«Il palio si presentava complesso vista la presenza di 9 rivali. Nell’intervista post-palio, lo stesso mossiere ha detto che forse ha commesso qualche errore di valutazione dovuto alla particolare situazione che si è creata all’interno dei canapi. La mia stima nei suoi confronti, però, rimane incondizionata e penso che sia una fortuna averlo sul verrocchio. Ogni tanto si può sbagliare, ma per serietà e professionalità, Ambrosione è il massimo».

A proposito di calci e di situazioni particolari, ieri capitan Coppini dell’Onda ha detto che ad agosto veterinari e capitani stessi dovranno prestare la massima attenzione nella scelta. Concordi?
«Assolutamente sì. Riccardo a luglio ha avuto in sorte un cavallo che non aveva mai manifestato quei problemi. Il lavoro dei veterinari è importante, possono fare degli errori, ma prestano tantissima attenzione e sono chiamati ad un lavoro difficile. A luglio 2012, per esempio, non corremmo né noi né la Chiocciola, ma in quell’occasione non avevano colpe i veterinari perché certe situazioni non si possono parare. E’ chiaro che se sappiamo prima di cavalli che calciano, dobbiamo assolutamente evitare di prenderli».
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Seconda giornata al Ceppo

Messaggio  jabru il Gio Ago 08, 2013 10:30 pm

Palio, capitani al bivio: 'peseranno' le esclusioni dei veterinari
Ecco i cavalli che vengono visitati al Ceppo oggi. A settembre il Comune darà indicazioni ai proprietari sull'Albo. Presto il bando dell'ippodromo

Siena, 8 agosto 2013 — Ultimo appello per le dirigenze, se intendono chiarirsi le idee sui cavalli. I fantini un filo conduttore lo stanno seguendo, i capitani lo stesso ma ancora non hanno ben indirizzato la barra. Qualche indeciso, alcuni certi di volere i ‘bomboloni’, altri di meno. Morale: le esclusioni dei veterinari che verranno comunicate sabato mattina (l’ha assicurato il sindaco Bruno Valentini) consentiranno di dare la sterzata alla luce delle eventuali assenze odierne e della scure della commissione.

Ma al Ceppo ieri, per l’intera giornata (per la cronaca al mattino non si è presentato Gingillo, così come Tittia che però nel pomeriggio ha fatto passerella alla clinica) non si è parlato che dell’ippodromo di Pian delle Fornaci, del futuro Protocollo equino. Di cosa succederà. Presto detto. Il sindaco ha annunciato «che già a settembre verrà proposta una riflessione alla giunta per dare più chiarezza ai proprietari in questa fase della stagione», lasciando intravedere maggiore partecipazione. Proprio quella che chiederà l’Associazione dei cavallai e degli allenatori al primo cittadino. Quanto alla gestione dell’ippodromo, si sta preparando il bando e si confida «di poter affidare la struttura pubblica — sostiene il Comune — ad un pool di appassionati e di professionisti che possa farla funzionare mettendo a regime un importante investimento».
La Nazione
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Bastiano all'attacco

Messaggio  jabru il Gio Ago 08, 2013 10:34 pm

L'EX FANTINO VIGNI ALL'ATTACCO: "I CAPITANI NON HANNO IL CORAGGIO DI SCEGLIERE UN LOTTO ALTO"
Bastiano critica le dirigenze delle contrade in vista di un lotto di cavalli che si preannuncia nuovamente al ribasso
08/08/2013 18:14:39

L'ex fantino Silvano Vigni, detto Bastiano non ci sta e attacca le dirigenze delle contrade in vista della scelta di un lotto di cavalli che si preannuncia nuovamente al ribasso, in quanto a qualità: "I capitani non hanno il coraggio di scegliere un lotto alto, così hanno la scusa pronta nel dire che non hanno potuto montare i fantini bravi perché il cavallo non era buono".
Corriere di Siena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Fantini: Antonio Siri

Messaggio  jabru il Gio Ago 08, 2013 10:38 pm

PALIO, ANTONIO SIRI DETTO AMSIKORA: "NON MONTARE A LUGLIO È STATO BRUTTO"
"Adesso svariate contrade hanno mostrato interesse per me, sono ottimista per il sedici"
08/08/2013 18:28:41

"Non montare a luglio è stato brutto" commenta Antonio Siri, detto Amsikora, fantino che fino a pochi giorni fa era legato alla contrada del Drago. "Adesso svariate contrade hanno mostrato interesse per me – afferma durante le previsite – sono ottimista per il sedici".
Corriere di Siena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Capitano della Torre: Miriamo a vincere

Messaggio  jabru il Gio Ago 08, 2013 10:39 pm

LA CONTRADA DELLA TORRE MIRA IN ALTO. IL CAPITANO CAPELLI: "PUNTIAMO A VINCERE"
Si muovono i primi passi per i fantini: "Per Gingillo la nostra porta è sempre aperta"
08/08/2013 18:02:08

Dopo un Palio drammatico, in cui a vincere sono stati i rivali dell'Oca, la Torre mira in alto per la carriera del 16 agosto: "Puntiamo a vincere, come tutti" ha esordito il capitano Paolo Capelli. Si muovono anche i primi passi per i fantini, indiziato numero uno Gingillo (che ha corso per la Torre a luglio): "Per lui la nostra porta è sempre aperta" ha commentato Capelli.
Corriere di Siena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

I Cenci sono due

Messaggio  jabru il Ven Ago 09, 2013 4:57 pm

I CENCI SONO DUE RIGACCI E OLMASTRONI SI "SDOPPIANO"
Solo un’asta fra le tele che hanno identità diverse. Ecco la rivoluzione nella presentazione di sabato
09/08/2013 11:13:51

Che Drappellone sarà quello dedicato all'Assunta? E' la domanda che si pongono in molti negli ultimi giorni perché un Cencio a due mani così fortemente caratterizzato dalle personalità artistiche dei senesi Cecilia Rigacci e Cesare Olmastroni lascia spazio a molti interrogativi. Fino ad oggi si era parlato di un Palio con un "facciata A e B", di un Palio "intimo", di un "Palio unico, ma caratteristico dei due artisti". Invece, potrebbe trattarsi di una novità assoluta, rivoluzionaria, ovvero due Palii distinti, due tele dipinte in modo autonomo da Rigacci e Olmastroni e poi unite insieme. L'indiscrezione che il Corriere di Siena ha potuto appurare è quella che i due artisti hanno lavorato nei mesi scorsi ai "loro" Drappelloni, ognuno con il proprio stile e con la propria ispirazione nelle loro botteghe senza interagire se non intellettualmente, senza quindi intrecciare in una sola tela (davanti o dietro che fosse) sensazioni e colori. E in effetti sia Cesare Olmastroni sia Cecilia Rigacci proprio al Corriere di Siena hanno rilasciato nelle settimane scorse interviste abbastanza eloquenti che rileggendole oggi, confermerebbero la clamorosa notizia: ""Un Palio senese, raffinato e giovane come Siena. Saranno due Palii in uno, ma anche uno a due mani. Due metà di una mela, capirete poi perché" sottolineava la Rigacci. Olmastroni confermava: "Sarà un Palio fatto per Siena, per la città di oggi che ha bisogno della Madonna. Per questo nel mio Drappellone ci sarà una imponente figura, ma non voglio svelare niente".

Servizio integrale nel Corriere di Siena del 9 agosto

avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Sarà un lotto basso

Messaggio  jabru il Ven Ago 09, 2013 5:00 pm

PREVISITE, DOPO L'ADDIO DI ISTRICEDDU, ASSENTE ANCHE PESTIFERO: È LOTTO BASSO
Strategie sui cavalli decise dalle assenze a sorpresa al Ceppo
09/08/2013 10:37:59

Con l'assenza imprevista di Istriceddu e quella possibile alla vigilia e poi verificatasi di Pestifero, entrambe comunque per scelte dei proprietari, aggiunti all’ennesima assenza eccellente registrata ieri ma passata totalmente sotto traccia a causa dei ripetuti annunci di Mississippi, la prossima carriera raggiungerà limiti quasi mai avuti del livellamento in basso, quasi per costrizione.
Le assenze causa non iscrizione di Indianos e Guess, anche lui in pensione, completano un quadro in cui il “consiglio di amministrazione di Magic Tiglio” per dirlo goliardicamente come l’avvocato Paolo Saracini, potrebbe a questo punto decidere di lasciare a casa Magic Tiglio per la tratta, viste le quasi nulle possibilità di scelta da parte dei capitani.
Tira tira, insomma, poi la corda si spezza. I proprietari indirettamente si sono ritrovati a non portare i cavalli importanti, causando un genere di selezione inversa rispetto a quelle che in qualunque parte del mondo si può immaginare. Solo le gare di appalto si vincono abbassando il prezzo. Il Palio si vince correndo più forte e più precisi degli altri. Quel Palio che Istriceddu non correrà più. Che ha creato dall’altra parte, quella dei popoli, quella sensazione che il baio oscuro ha provato cinque volte. Come a nessuno in Piazza del Campo era mai successo. Buon lotto basso a tutti.

avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Stupiti dall'assenza di Istriceddu

Messaggio  jabru il Ven Ago 09, 2013 5:02 pm

GUIDO BURRINI: "PER L’ASSENZA DI MARI CI SIAMO GUARDATI MOLTO INTORNO"
"Siamo tutti rimasti stupiti dall’assenza di Istriceddu. Ero venuto per vederlo, a rendere omaggio comunque ad un cavallo che ha fatto la storia del Palio"
09/08/2013 10:59:19

E’ stato il primo capitano ad arrivare ieri al Ceppo. Guido Burrini della Lupa ha vissuto i momenti di stupore quando dai van di scuderia Milani non sono scesi né Istriceddu né Pestifero. L’occasione della venuta al Ceppo è stata quella di uno scambio di battute sul Palio che verrà.
Che Palio sarà senza Istriceddu e Pestifero? “Siamo tutti rimasti stupiti dall’assenza di Istriceddu. Ero venuto per vederlo, a rendere omaggio comunque ad un cavallo che ha fatto la storia del Palio. La defezione di Pestifero poteva essere nell’aria e con queste defezioni ci sono buone possibilità che si modifichino le scelte sui cavalli. Mi dispiace perché avremmo fatto un Palio con tutti i migliori. Feltre ha dato un’indicazione forte che si andava verso un lotto come quello di luglio. Forse con queste assenze perdiamo anche il tempo per rivedere dei cavalli in Piazza, perché qualche cavallo assente non è poi così giovane”.

Servizio integrale nel Corriere di Siena del 9 agosto

avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'Assunta

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum