Verso il Palio di luglio

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Verso il Palio di luglio

Messaggio  jabru il Dom Mag 25, 2014 12:25 pm

Palio di luglio, primo atto: stasera l'estrazione a sorte


Alle 19 senesi in Piazza del Campo. Il 25 maggio porta bene a Valdimontone e Torre
di Laura Valdesi

Siena, 24 maggio 2014 — Volti tesi. Soprattutto la convinzione che il castello costruito finora in fatto di monte (e di rapporti fra consorelle) rischi di crollare in un attimo, quando stasera sventoleranno dalle trifore del Comune tutte e dieci le bandiere delle Contrade di Provenzano. «Inizia un altro Palio», è la convinzione comune. Si vedrà dunque se la sorte manderà sul tufo delle corazzate in attesa di vittoria oppure consorelle economicamente meno invadenti, seppure egualmente agguerrite. Fatto sta che cambierà (forse) il giubbetto finora fatto indossare virtualmente ad alcuni fantini, non muterà per contro il lotto dei cavalli. «Troppi quelli buoni per abbassarlo, come avvenuto in passato. Se anche ne togli dieci — era la teoria prevalente ieri alle corse a Monticiano — ce ne sono altrettanti che prendono il loro posto».

Adesso è l’ora delle statistiche e dell’attesa, dopo le cene propiziatorie. E si scopre che finora solo otto volte l’appuntamento con la fortuna è caduto il 25 maggio (1952, 1969, 1975, 1980, 1986, 1997, 2003 e 2008). Ebbene, le Contrade che sembrano avere maggiore feeling con tale data sono il Valdimontone (tre estrazioni, 1952, 1969 e 2008), la Torre (1952, 1980 e 1986) e l’Istrice (1969, 1980 e 1997). Ebbene, quest’ultima se uscisse sconterebbe uno dei due Palii di squalifica e tornerebbe così sul tufo nel luglio 2015.
Chi invece il 25 maggio non è mai stata tirata su è la Civetta ma anche l’Onda. Due occasioni per la Pantera (1975 e 2003), una soltanto per Nicchio (2008), Lupa (2003) e Leocorno (1986).


Sono cinque le Contrade che, se non tirate su, potrebbero saltare il 2014: Lupa, Nicchio, Oca, Onda e Torre.
Interessante anche la statistica che riguarda le Carriere corse consecutivamente in caso di estrazione. Ebbene, Malborghetto salirebbe addirittura a cinque, mentre sarebbero tre a testa per Torre, Oca, Lupa e Nicchio.
Le bandiere che stasera i tantissimi senesi (complici anche le elezioni con urne aperte soltanto un giorno si attende il pienone in Piazza) vedranno sventolare prima delle 19 dal Comune sono quelle di Giraffa, Chiocciola, Drago, tartuca, Selva, Bruco e Aquila.
La Nazione
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Estrazione

Messaggio  jabru il Dom Mag 25, 2014 8:16 pm

Sono state estratte: Lupa, Pantera, Onda
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Estrazione

Messaggio  jabru il Dom Mag 25, 2014 8:30 pm

Lupa, Pantera e Onda le Contrade estratte per il Palio di Siena del 2 luglio 2014


Domenica 25 Maggio 2014 19:12 di CP


.
Si aggiungono a Giraffa, Chiocciola, Drago, Tartuca, Selva, Bruco e Aquila


Lupa, Pantera e Onda sono le tre Contrade che sono state estratte a sorte questa sera, domenica 25 maggio 2014 alle 19, presso il Palazzo Comunale di Siena e che, assieme alle sette già partecipanti di diritto: Giraffa, Chiocciola, Drago, Tartuca, Selva, Bruco e Aquila, prenderanno parte alla Carriera di Provenzano del 2 luglio 2014.

Dalle trifore più basse di Palazzo Pubblico sono state esposte le bandiere delle tre contrade estratte che vanno quindi a completare il lotto delle dieci al canape al Palio di luglio 2014.

Terza estrazione consecutiva per la Contrada dell'Onda. Sono 2 le coppie di rivali in Piazza del Campo: Aquila-Pantera e Chiocciola-Tartuca.

L'ordine di estrazione delle altre Contrade non partecipanti alla prossima Carriera, le cui bandiere sono state esposte dalle trifore del piano superiore, è stato il seguente: Torre, Istrice, Nicchio, Civetta, Valdimontone, Leocorno e Oca. Queste saranno le sette Contrade che correranno di diritto il Palio di luglio 2015.
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Estrazione

Messaggio  jabru il Dom Mag 25, 2014 8:33 pm


Lupa, Pantera e Onda le tre contrade baciate dalla sorte
25/05/14 - 19:20
Lupa, Pantera e Onda sono le tre contrade che grazie all'estrazione andranno ad unirsi a Giraffa, Chiocciola, Drago, Tartuca, Selva, Bruco e Aquila per correra il Palio di Provenzano.
Non è stata baciata dalla fortuna la contrada dell'Istrice che nel caso fosse uscita avrebbe scontato la prima squalifica delle due inflitte dalla giustizia Paliesca.
AntennaRadioEsse
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Iscrizioni alle previsite

Messaggio  jabru il Lun Mag 26, 2014 7:53 pm

26/05/2014 16:30

Palio: le modalità d'iscrizione dei cavalli

Riguardano previsita, prove di addestramento e tratta

Palio: le modalità d'iscrizione dei cavalli
SIENA. Potranno essere iscritti alla previsita tutti i cavalli anche se non iscritti all’apposito Albo, purché rispondano ai requisiti richiesti. Nel particolare che siano soggetti mezzosangue di origine varia, meticci con percentuale di sangue inglese non superiore al 75% da comprovarsi con certificazione originale ASSI (già UNIRE), o libro genealogico estero equiparato e che rispettino i seguenti parametri minimi: stinco non inferiore a 19 cm: da 150 a 156 cm di altezza; oppure non inferiore a 19,5 cm: da cm 156,1 a 163. Il modulo per la richiesta di iscrizione alla previsita, da compilare a cura del proprietario, dovrà essere indirizzato al Sindaco del Comune di Siena e pervenire improrogabilmente entro le ore 12 del prossimo 16 giugno all’Ufficio Palio.

Si ricorda che i cavalli dovranno essere iscritti alla previsita e alla Tratta con il nome d’origine. Le previsite, saranno effettuate dalla Commissione il 23 e 24 giugno, con eventuale prosecuzione, se necessario, al 25, con data e orario direttamente comunicatati al proprietario. Al momento degli accertamenti sanitari i cavalli dovranno essere accompagnati dal libretto originale di identificazione, da certificazioni conformi alle disposizioni di sanità veterinaria ed essere in regola con le vaccinazioni antinfluenzali.Per gli animali, invece, provenienti dai Comuni dell’Azienda USL 7 gli interessati potranno rivolgersi al Servizio di Veterinaria (Str.da del Ruffolo) o ai veterinari incaricati nei vari distretti.

I cavalli presentati alla previsita dovranno essere non DPA (non destinati alla produzione di alimenti per consumo umano). Tale dichiarazione, per essere valida, dovrà essere registrata sul libretto originale di identificazione (timbro e firma del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Dipartimento delle Politiche Ippiche – Area Sella ex ASSI ex UNIRE) e controfirmata dal proprietario. Tutti i soggetti saranno sottoposti a prelievo ematico per screening farmacologico equelli che risulteranno non negativi verranno esclusi senza possibilità di appello.

Per quanto concerne, invece, le prove di addestramento, a totale rischio del proprietario, la mattina del 28 giugno, dalle 5,30 alle 7,30 sarà allestita la pista di Piazza del Campo. Qui i cavalli, che dovranno essere senza fasce, devono essere condotti davanti a Palazzo Comunale entro le ore 5, e l’accompagnatore dovrà avere il libretto segnaletico ASSI o il libro genealogico equiparato. In questa fase la Commissione veterinaria si riserva la possibilità di dichiarare non idonei altri cavalli, oltre quelli già esclusi durante la previsita. Divieto, per i cavalli di età uguale o superiore ai 5 anni, ammessi alla previsita, di partecipare a corse, regolari e non (ad eccezione delle attività di addestramento del circuito comunale) nei 20 giorni precedenti la previsita e nel periodo che intercorre da questa alla Tratta.

Per la Tratta del 29 giugno si ricorda che la presentazione dei cavalli deve avvenire, dalle ore 6,30 alle ore 7,30. Come previsto da Regolamento l’accesso al Cortile del Podestà, oltre al proprietario, è consentito, anche, ad una seconda persona.

Maggiori e più dettagliate informazioni, nonché la modulistica, sono reperibili sul sito www.comune.siena.it– La Città – Il Palio – Palio 2 luglio 2014 – Previsite e prove di notte.
ilcittadinoonline
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

prime strategie

Messaggio  jabru il Lun Mag 26, 2014 8:10 pm

Brio ha tante porte aperte, lo stesso Tittia. Lo scacchiere (per ora) è stabile


L'estrazione a sorte di luglio non sembra aver stravolto le strategie invernali

di Laura Valdesi

Siena, 24 maggio 2014 — Il ritorno sul tufo di Andrea Mari dopo l’infortunio si presenta agevole — almeno sulla carta, almeno quanto a possibilità di scelta — per il fantino che ha vinto 3 Carriere. E che vuole quanto prima fare il poker, raggiungendo così Tittia. L’uscita a sorte di Lupa e Pantera non può che avergli ampliato il sorriso visto che nella prima ha il portone spalancato, nella seconda idem. L’Onda sembrerebbe ad oggi indirizzata verso altre priorità.


Dunque, Andrea Mari ha grandi opportunità. Probabilmente è il fantino che può scegliere con maggiore facilità, in base al cavallo, il giubbetto da indossare. Che sia quello del Drago, come già anticipato dal nostro giornale, oppure della Lupa. In quest’ultimo caso il tema del Palio (questa volta senza rivale) sarebbe monotematico: prendersi la rivincita di una Carriera persa di un soffio ma condotta alla grande, al di là di quanto avvenuto nell’immediato dopo corsa. Mari nella Giraffa ha vinto, nessuno gli chiuderà la porta anche se Voglia sembra in ‘pole’, piace qui anche Girolamo. Quattro Contrade per Mari, dunque, con la Tartuca a cui piacerebbe tanto fargli indossare il giubbetto.


E Tittia? Non è certo da meno. Basta chiedere al capitano del Bruco Luca Turchi se il fantino parte da lì per fargli sfoderare un sorriso prima di chiudersi a riccio: «Presto per fare valutazioni, il canape è appena stato completato». Certo è che oltre al Bruco, il trionfatore del 2013 è super-gradito anche ad Aquila e Pantera, il capitano di Stalloreggi Marco Antichi l’ha dichiarato appena eletto. E poi c’è sempre l’Onda per Giovanni Atzeni, nella Tartuca ha già montato trovandosi bene ma sembra un pizzico più distante.


Più segnato appare, ad oggi, il percorso di Scompiglio. Corteggiatissimo dalla Chiocciola (da cui non è distante Girolamo e dove Voglia comunque ha sempre feeling), sempreché non vada nell’Onda. O che la Selva — dove pure la strategia invernale porterebbe a Grandine — decida di giocare una carta che era stata in fondo la scoperta di Vallepiatta. Scompiglio, appunto. Gingillo viene accostato alla Tartuca, non va escluso il ritorno nell’Aquila e con il Bruco il rapporto è sempre ottimo, non lasciatevi ingannare.

Insomma, questo è un primo valzer (virtuale) dei big da cui discende poi l’assestamento di una nutrita schiera di fantini in attesa di trovare un posto: Amsicora, Tremendo, Salasso (rumors lo davano vicino al Drago, per esempio), Nappa II, gli emergenti Angioi e Coghe jr, anche Bruschelli jr. Solo per citarne alcuni.
La Nazione
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Verso il Palio di luglio

Messaggio  jabru il Lun Mag 26, 2014 8:25 pm

Palio di Siena del 2 luglio 2014, il punto dopo l'estrazione


Domenica 25 Maggio 2014 22:41 di Gabriele Voltolini


.
estrazione palio luglio 2014 - 25 mag 2014- Sono Lupa, Pantera e Onda le tre contrade baciate dalla sorte che vanno a completare il lotto del Palio del 2 luglio, andando a fare compagnia a Giraffa, Chiocciola, Drago, Tartuca, Selva, Bruco e Aquila.

In una Piazza del Campo gremita, che poco prima dello squillo delle chiarine ha visto il rientro della comparsa del Drago, ad esultare sono stati i popoli di Vallerozzi, Stalloreggi e Malborghetto. Speravano anche i contradaioli dell’Istrice, per poter scontare almeno uno dei 2 palii di squalifica, ma quando ad aprirsi è stata la trifora al piano inferiore del palazzo pubblico, la speranza ha lasciato spazio alla delusione, anche per l’uscita a sorte immediata della rivale.

Tra le dieci che prenderanno parte alla carriera di luglio, 2 sole coppie di rivali, Chiocciola-Tartuca e Aquila-Pantera. C’è la Lupa, che proverà a togliersi la cuffia e 2 contrade che non vincono da molto tempo come Aquila e Chiocciola, vogliose di riportare il cencio nel proprio rione. Torna sul tufo anche l’Onda a distanza di 11 mesi dalla vittoria dell’agosto scorso.

Completato il lotto delle 10 contrade, adesso si aprirà il consueto capitolo relativo ai cavalli, al possibile lotto e soprattutto al valzer delle monte, con le dirigenze che intensificheranno i contatti con i vari fantini.

Per il momento le voci sono tante e le certezze poche, tra queste le squalifiche di Trecciolino e Bighino, sicuri assenti il 2 sera. Per il resto si parla del rientrante Andrea Mari molto vicino al Drago, ma dopo l’estrazione di stasera il fantino di Rosia sarà corteggiatissimo anche da Lupa e Pantera.

Il fantino dell’annata 2013, vale a dire Giovanni Atzeni, pare vicino al Bruco, ma anche lui con diverse strade aperte. Gingillo, invece, potrebbe tornare nell’Aquila, con Bartoletti nell’orbita di Lupa, Chiocciola e magari Selva.

Insomma, siamo solo all’inizio ma nelle prossime settimane si comincerà ad entrare nel vivo, in attesa dei primi appuntamenti ufficiali della carriera di luglio 2014.

SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Possibili monte

Messaggio  jabru il Mar Mag 27, 2014 7:27 pm


PALIO: LE POSSIBILI MONTE DELLA PROSSIMA CARRIERA DI LUGLIO

News 27-05-2014




Con l'estrazione di domenica andiamo ad ipotizzare un primo quadro delle monte possibili per le 10 Contrade partecipanti alla Carriera di Luglio. Ricordiamo che per questo Palio sono squalificati Luigi Bruschelli e Valter Pusceddu. Diamo dunque uno sguardo alle monte andando in rigoroso ordine di estrazione:




Giraffa- In caso di arrivo nella stalla del “bombolone” potrebbe tornare Andrea Mari con cui i rapporti sono ottimi, in alternativa è pronto Alessio Migheli.

Chiocciola- Con un buon cavallo la prima scelta si chiama Jonatan Bartoletti mentre invece con un cavallo meno competitivo potrebbe tornare Silvano Mulas.

Drago- La dirigenza di Camporegio punta su Andrea Mari con un cavallo competitivo mentre nel caso in cui Brio non dovesse arrivare, è pronto Silvano Mulas.

Tartuca- Anche la Tartuca punta su Brio in caso di “bombolone” mentre nel caso di cavallo non competitivo, probabile il ritorno di Sebastiano Murtas.

Selva- Con un buon cavallo potrebbe arrivare Jonatan Bartoletti. L'alternativa potrebbe essere rappresentata dal ritorno sul tufo di Dino Pes.

Bruco- La dirigenza di Via del Comune punta molto su Giovanni Atzeni con un buon cavallo mentre con una situazione meno “favorevole” è probabile l'arrivo di Francesco Caria.

Aquila- I rapporti con Giuseppe Zedde sono molto buoni anche se non è da escludere il ritorno diGiovanni Atzeni.

Lupa- Si punta al ritorno di Andrea Mari ma se Brio si dovesse orientare verso altri “lidi”, è pronto Alessio Migheli.

Pantera- Possibile il ritorno di Andrea Mari in Stalloreggi in caso di situazione molto favorevole mentre come soluzione alternativa potrebbe arrivare Alberto Ricceri.

Onda- I rapporti con Giovanni Atzeni sono ottimi dopo la vittoria dello scorso anno anche se, con una situazione poco favorevole, potrebbe arrivare Antonio Siri.








Questo quadro che abbiamo ipotizzato potrebbe subire delle variazioni, vi aggiorneremo su eventuali sviluppi.

OKSIENA
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Un Palio in cui corrono solo due Terzi

Messaggio  jabru il Mar Mag 27, 2014 7:47 pm

Un Palio senza S. Martino - Nella storia del Palio era già capitato in due occasioni: luglio 1723 (vittoria della Lupa) ed agosto 1985 (vittoria dell'Onda). Uno schieramento senza alcuna Contrada appartenente al Terzo di S. Martino, come sarà per Provenzano. Inedita e suggestiva anche la combinazione degli altri due Terzi. Nel 1723 c'erano 4 Contrade del Terzo di Città, e 6 di quello di Camollia; nel 1985 parità perfetta tra i due Terzi: 5 per Città ed altrettanti per Camollia. Adesso nel 2014 ci ritroviamo con tutte le 6 Contrade del Terzo di Città, e 4 di quello di Camollia. Una combinazione matematica unica e suggestiva.
DA SUNTO
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Il mossiere, giudici. ispettori e Maestro di campo

Messaggio  jabru il Gio Mag 29, 2014 7:32 pm

Palio di Siena del 2 luglio: Ambrosione confermato mossiere


Giovedì 29 Maggio 2014 16:32


.
Nomitate le altre figure che sovrintendono alla festa senese

In vista del prossimo Palio di Siena del 2 luglio, la Giunta comunale, questa mattina, ha deliberato la nomina del Mossiere, dei Deputati della Festa, Ispettori della pista, Giudici della vincita e Maestro di Campo.

Recepita la designazione unanime dei Capitani delle Contrade, è stato riconfermato, nel ruolo di mossiere, Bartolo Ambrosione. In adesione alla designazione espressa dal Magistrato delle Contrade, i Deputati della Festa saranno: Paolo Leoncini (Leocorno), Mario Giustarini (Nicchio), Stefano Petreni (Oca); gli Ispettori della pista Mauro Lorenzetti (Civetta), Stefano Mucci (Istrice), Gianni Bolognesi (Torre).
Giudici della vincita Roberto Pianigiani (Valdimontone), Gianfranco Bimbi (Civetta) e Enrico Fatucchi (Torre); Maestro di Campo Franco Sodi.

SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Cominciamo a parlare di monte

Messaggio  jabru il Dom Giu 08, 2014 7:55 pm

Palio di Siena, il quadro delle monte a 20 giorni dall'assegnazione


Domenica 08 Giugno 2014 18:23 di Gabriele Voltolini
.
Palio di Siena del 2 luglio 2014. Mancano ancora una ventina di giorni all’assegnazione, ma già inizia ad imperversare il toto monte. Nei prossimi giorni, come di consueto, cercheremo di scoprire le strategie dalle parole dei 10 capitani delle contrade che prenderanno parte alla prossima carriera e da quelle dei fantini che probabilmente saranno al canape il 2 sera.

Intanto proviamo a fare una prima panoramica sulle varie possibilità di ogni contrada.

Partiamo dalla Giraffa e dalle buonissime possibilità di vedere Alessio Migheli con il giubbetto bianco e rosso. Un’alternativa possibile è Silvano Mulas, mentre le contendenti per Andrea Mari sono diverse ed agguerrite anche se Brio resta comunque una possibilità.

Nella Chiocciola, invece, il candidato numero 1 porta il nome di Jonatan Bartoletti. Non è un mistero che il fantino pistoiese sia la prima scelta assoluta di capitan Villani e le possibilità di vederlo in San Marco sono ottime. Alternative: Mulas, Chessa, Andrea Coghe con Migheli più distanziato.

Venendo al Drago è ormai risaputo del grande rapporto tra capitan Miraldi e Andrea Mari ed il matrimonio potrebbe davvero celebrarsi. Alternativa di lusso è Tittia.

Vasta gamma di opzioni anche per la Tartuca, che probabilmente partirà da Sebastiano Murtas, ma che in caso di cavallo buono potrebbe puntare a Giovanni Atzeni o Francesco Caria.

Molte più incognite, invece, riguardo alla monta della Selva, contrada di sempre difficile lettura. Il big a cui puntare potrebbe essere Scompiglio. Mulas sembra una valida opzione, mentre l’esordio di Enrico Bruschelli potrebbe essere il colpo a sorpresa di capitan Targetti.

Arriviamo così al Bruco, contrada che punta senza mezzi termini a Giovanni Atzeni, che in caso di buon cavallo approderà in Via del Comune. Gingillo e Francesco Caria potrebbero essere valide alternative.

Nell’Aquila sembra invece che il favorito numero 1 sia Gingillo, mentre la Lupa, che cercherà di togliersi la cuffia, potrebbe puntare su uno tra Mari e Bartoletti, ma vista l’agguerrita concorrenza, capitan Burrini potrebbe virare anche su Migheli o Siri.

Per quanto riguarda la Pantera le prime scelte di Antichi dovrebbero essere Mari e Migheli, mentre Chessa sembra un’alternativa possibile in caso di palio “di difesa”.

Chiudiamo con l’Onda, che con buone probabilità potrebbe affidarsi ad Antonio Siri, anche se Giovanni Atzeni dovrebbe essere il prescelto con un primissimo cavallo.

SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Le possibili monte

Messaggio  jabru il Lun Giu 09, 2014 7:44 pm


www.palio.be



Tratta -20 giorni – le possibile monte :

Giraffa – Girolamo / Voglia / Brio
Chiocciola – Scompiglio / Voglia / Nappa / Andrea Coghe / Girolamo
Drago – Brio / Tittia
Tartuca – Grandine / Tittia / Tremendo
Selva – Scompiglio / Voglia / Enrico Bruschelli
Bruco – Tittia / Gingillo / Tremendo
Aquila – Gingillo
Lupa – Brio / Scompiglio / Girolamo / Amsicora
Pantera – Brio / Girolamo / Nappa
Onda – Amsicora / Tittia
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Estrazione delle Contrade in Provenzano

Messaggio  jabru il Mar Giu 10, 2014 7:24 pm

In occasione dell'inizio della Novena, come previsto dalla tradizione senese, sabato 21 giugno p.v. presso la Parrocchia di S. Maria in Provenzano alle ore 16,00 si terrà l'estrazione delle contrade per definire l'ordine dell'esposizione delle bandiere all'interno della basilica.
I bambini che volessero partecipare possono contattare gli addetti.
Ritrovo ore 15.30 in società.





____________________________________________________________

La Segreteria

della Nobil Contrada del Bruco

Via del Comune, 44

53100 Siena SI

fax + 39 057747740

mailto:segreteria@nobilcontradadelbruco.it

www.nobilcontradadelbruco.com
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

94 cavalli iscritti alla previsita

Messaggio  jabru il Lun Giu 16, 2014 7:03 pm

16/06/2014 14:15

Palio: 94 cavalli iscritti alle previsite

Veterinari al lavoro il 23 e 24 giugno al Ceppo

Palio: 94 cavalli iscritti alle previsite
S
IENA. Di seguito l'elenco dei cavalli iscritti al Palio del 2 luglio che parteciperanno alle previsite alla clinica “il Ceppo” nei giorni 23 e 24 giugno prossimi, in orari che saranno comunicati successivamente.









1

BOWILDE DA CLODIA

Silvia Stabile


2

INDIANOS

Massimo Milani


3

ISTRICEDDU

Serena Butteri


4

ITALIANA DE SEDINI

Federica Luchetti


5

LO SPECIALISTA

Fabio Fioravanti


6

MAC GYVER

Tamara Rosi


7

MAGIC TIGLIO

Massimo Coghe


8

MASEDU

Giuseppe Zedde


9

MIRKO MONELLO

Alessandro Chiti


10

MISSISSIPPI

Osvaldo Costa


11

MOCAMBO

Mark Harris Getty


12

MONTIEGO

Mark Harris Getty


13

MORESU

Fabio Fioravanti


14

MOROSITA PRIMA

Carolina Tacconi


15

NAIKE’

Simone Picchi


16

NERONE SAURO

Simone Berni


17

NESPOLO DE BONORVA

Antonio Zedde


18

NICOLAS DE P.ULPU

Mark Harris Getty


19

NIMENTO

Gian Piero Nerli


20

NOIOSO

Francesco Maria De Mauro


21

NOTTAMBULO

Mattia Marchetti


22

NOVERRE

Augusto Posta


23

O’ SOLE MIO BELLO

Egisto Giuseppe Galeazzi


24

OCCOLE’

Alberto Manenti


25

OCEANO BAIO

Elisabetta Ferrini


26

ONDINA PRIMA

Dino Pes


27

ONEGLIA DE OZIERI

Luca Francesconi


28

OPPIO

Giuliano Brandini


29

ORA DI GALLURA

Angela Rossi


30

ORGOLESE

Simone Berni


31

ORIOX

Giulia Zingarelli


32

ORPEN

Graziano Chiappetta


33

OSAMA BIN

Mark Harris Getty


34

OSVALDO

Roberto Danesi


35

PALIO IMPERO

Mattia Ermini


36

PECCATRICE

Simone Berni


37

PERICLEA

Osvaldo Costa


38

PESTIFERO

Massimo Leonini


39

PHATOS DE OZEIRI

Giorgio Campanini


40

PICCOLO SOGNO

Tommaso Furielli


41

PIKACIU’

Sandro Sganappa


42

PITZULU

Mario Savelli


43

POLE POSITION

Giuseppe Zedde


44

POLONSKI

Mark Harris Getty


45

PORTO ALABE

Fabrizio Brogi


46

PRESSING DE MORES

Caterina Volpi


47

PRETZIOSA

Stefano Paccagnini


48

PREZIOSA PENELOPE

Antonio Pozzi


49

PROFESSORE

Alessandro Bandini


50

QUADRIVIA

Remo Carli


51

QUAN

Simone Berni


52

QUANNA

Silvia Cortonesi


53

QUANTOVALI

Mark Harris Getty


54

QUARTER

Serena Butteri


55

QUARZO BLU

Mark Harris Getty


56

QUARZUS

Francesco Manca


57

QUASAS

Fabio Romanelli


58

QUASIMODA

Camilla Marzi


59

QUASIMODO DI GALLURA

Luigi Bruschelli


60

QUATIVOGLIO

Antonio Zedde


61

QUE MASCA

Maurizio Pacchi


62

QUEBECK SAURO

Duccio Ravenni


63

QUEEN WINNER

Carlo Fusi


64

QUERIDA DE MARCHESANA

Giovanni Atzeni


65

QUERINO

Stefano Bramerini


66

QUESTURINO

Salvatore Muroni


67

QUI’ LOGAN

Mattia Marchetti


68

QUIETNESS

Augusto Posta


69

QUIN TESSE

Mario Savelli


70

QUINOA PRIMA

Stefano Serreli


71

QUINTILIANO

Niccolò Rugani


72

QUINTILLIANO DE AIGHENTA

Emiliano Rinaldi


73

QUINTO ARIO

Sandro Bencardino


74

QUIT GOLD

Duccio Fatucchi


75

QULPA DI GALLURA

Gianni Oddo


76

QUORE DE SEDINI

Salvatore Panebianco


77

RAGNATELA

Massimo Coghe


78

RAMONA DANZIG

Mark Harris Getty


79

RED RIU

Luca Anselmi


80

RENALZOS

Marcello Roti


81

REVAC

Filippo Toti


82

REVERENDA MADRE

Mureddu Monica


83

REXY

Nicola Sandroni


84

RIBOT SECONDO

Giuseppe Cossu


85

ROBA E MACOS

Osvaldo Costa


86

ROCCO RO

Giambattista Satta


87

RODRIGO BAIO

Massimo Maria Alessi


88

ROMANTICO BAIO

Osvaldo Costa


89

RONDELLO

Nicola Perinti


90

RONZIO

Sandro Bencardino


91

ROSA BELLA

Michela Gori


92

ROTEGAGIU

Roberto Meniconi


93

ROVAIO SAURO

Massimo Martelli


94

RUBIEN

Michele Catalani


ilcittadinoonline
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Ipotesi di monte

Messaggio  jabru il Lun Giu 16, 2014 7:15 pm

Palio di Siena del 2 luglio 2014, la situazione delle monte a 2 settimane dall'assegnazione


Lunedì 16 Giugno 2014 09:45 di Gabriele Voltolini - foto di Alessia Bruchi
Bookmark and Share

.
LA TRATTA - Palio ago 2013 - E’ trascorsa solo una settimana dal primo articolo nel quale abbiamo ipotizzato il quadro delle monte per la prossima carriera del 2 luglio. A distanza di 7 giorni poche cose sembrano essere cambiate, ma le voci cominciano a circolare in maniera fitta ed andiamo quindi a rinfrescarci le idee sulle varie ipotesi delle 10 contrade ai canapi.

Giraffa: la prima scelta di capitan Vanni dovrebbe essere Girolamo. Il fantino senese ancora a secco di vittorie potrebbe nuovamente indossare il giubbetto di Via delle Vergini, ma se ciò non accadesse il nome buono dovrebbe essere quello di Silvano Mulas.
Chiocciola: Jonatan Bartoletti è il candidato numero 1 per l’approdo in San Marco. I buoni rapporti invernali potrebbero concretizzarsi in caso di buon cavallo. Da non sottovalutare anche le ipotesi Girolamo e Voglia, con Amsicora outsider.
Drago: capitan Miraldi corteggia ormai da tempo Andrea Mari e la voglia di portare Brio in Camporegio è tanta. La concorrenza è alta, ma con un buon cavallo il fantino senese potrebbe arrivare. Le strade alternative sembrano portare ad Alberto Ricceri e Luca Minisini.
Tartuca: con Gigi squalificato, i fantini di riferimento di capitan Capitani sono Gingillo e Tittia, ma la Tartuca dovrebbe ripartire da Sebastiano Murtas. Interessante il riavvicinamento con Andrea Mari che può aprire scenari nuovi, forse più per il prossimo futuro che nell’immediato.
Selva: la prima opzione di Targetti dovrebbe essere Scompiglio, ma vista la concorrenza si tratta di una strada ad ostacoli. L’alternativa è Luca Minisini, il nome a sorpresa Enrico Bruschelli.
Bruco: Tittia in Via del Comune. E’ questo l’intento di capitan Turchi che proverà ad accaparrarsi il fantino plurivittorioso dello scorso anno. In caso di cavallo poco competitivo, il Bruco potrebbe ripartire da Antonio Siri o percorrere la strada che porta a Francesco Caria.
Aquila: Gingillo è il fantino di riferimento di capitan Lorenzini. Se arriverà un cavallo buono (ma le possibilità di monta sono alte a prescindere) sarà proprio lui il prescelto. Strada aperta anche per Tittia.
Lupa: Mari e Bartoletti sono certamente le prime scelte di Burrini con un buon cavallo, ma il capitano di Vallerozzi si è lasciato aperto diverse opzioni. Una porta ad Alessio Migheli, l’altra ad Antonio Siri.
Pantera: Capitan Antichi punta Andrea Mari ed Alessio Migheli. Sono loro i 2 nomi caldi per il rione di Stalloreggi. Più difficile arrivare a Scompiglio, mentre un’alternativa possibile potrebbe essere Francesco Caria.
Onda: Tittia è una certezza, Scompiglio un nome da provare a spendere anche in ottica Torre. La soluzione più accreditata, però, al momento pare essere quella di Antonio Siri, anche se non è da scartare l’ipotesi Caria.

SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Orari delle previsite

Messaggio  jabru il Mar Giu 17, 2014 9:00 pm

0

commenta
ora

17/06/2014 10:58

Palio: stabiliti gli orari delle previsite

I cavalli al Ceppo tra il 23 ed il 24 giugno

Palio: stabiliti gli orari delle previsite
S
IENA. Stabiliti gli orari delle previsite dei cavalli iscritti al Palio del 2 luglio, in programma per lunedì 23 e martedì 24 giugno prossimi.


LUNEDÌ 23 GIUGNO

ore 6

§ MONTIEGO

§ MOCAMBO

§ OSAMA BIN

§ POLONSKI

§ BOWILDE DA CLODIA

ore 7

§ QUESTURINO

§ RAMONA DANZIG

§ NAIKE’

§ QULPA DI GALLURA

§ QUASIMODO DI GALLURA

ore 8

§ QUIETNESS

§ POLE POSITION

§ MASEDU

§ NESPOLO DE BONORVA

§ QUATIVOGLIO

ore 9

§ PITZULU

§ O’ SOLE MIO BELLO

§ QUERINO

§ PREZIOSA PENELOPE

§ RED RIU

ore 10

§ NICOLAS DE P.ULPU

§ QUARZO BLU

§ ONEGLIA DE OZIERI

§ PHATOS DE OZIERI

§ PALIO IMPERO



ore 11

§ QUORE DE SEDINI

§ RODRIGO BAIO

§ QUI’ LOGAN

§ NOTTAMBULO

§ OSVALDO



ore 12

§ OCEANO BAIO

§ ORPEN





ore 17

§ NERONE SAURO

§ PECCATRICE

§ ORGOLESE

§ QUAN

§ QUASIMODA



ore 18

§ QUARZUS

§ QUE MASCA

§ QUIT GOLD

§ ROVAIO SAURO

§ REVAC



ore 19

§ QUINTO ARIO

§ QUINOA PRIMA

§ ROMANTICO BAIO

§ RONZIO

§ ORA DI GALLURA



MARTEDÌ 24 GIUGNO

ore 6

§ ISTRICEDDU

§ INDIANOS

§ MOROSITA PRIMA

§ NOIOSO

§ PESTIFERO



ore 7

§ PORTO ALABE

§ QUARTER

§ QUEEN WINNER

§ QUINTILIANO

§ ROBA E MACOS



ore 8

§ ROSA BELLA

§ QUANNA

§ MAGIC TIGLIO

§ REVERENDA MADRE

§ RAGNATELA



ore 9

§ MIRKO MONELLO

§ OPPIO

§ QUASAS

§ QUERIDA DE MARCHESANA

§ QUANTOVALI



ore 10

§ ORIOX

§ QUEBECK SAURO

§ NIMENTO

§ PERICLEA

§ MISSISSIPPI



ore 11

§ ONDINA PRIMA

§ MAC GYVER

§ RONDELLO

§ RENALZOS

§ RIBOT SECONDO



ore 12

§ ITALIANA DE SEDINI

§ NOVERRE




ore 17

§ PIKACIU’

§ QUINTILLIANO DE AIGHENTA

§ RUBIEN

§ OCCOLE’

§ ROCCO RO



ore 18

§ PICCOLO SOGNO

§ QUIN TESSE

§ MORESU

§ LO SPECIALISTA

§ ROTEGAGIU



ore 19

§ QUADRIVIA

§ PROFESSORE

§ REXY

§ PRETZIOSA
§ PRESSING DE MORES
ilcittadinoonline
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Previsite- i big tutti il 24

Messaggio  jabru il Mar Giu 17, 2014 9:06 pm

Palio, ecco i cavalli della previsita. I big di Milani tutti la mattina del 24 Sarà il primo anno senza Reitano al Ceppo
di LAURA VALDESI

Siena, 17 giugno 2014 - ASSENTI giustificati. Nobile Nilo, che nel 2012 ha debuttato in Piazza nel Leocorno con l’allora esordiente Grandine, adesso fa le passeggiate. Colpa di un infortunio che ha posto fine alla stagione delle corse. Manca anche il nome di Misteriosu fra i 94 cavalli iscritti alla previsita di Provenzano (erano stati 101 nel 2013): una Carriera nel Nicchio, tante presenze a Fucecchio, un buono spunto a Monticiano, anche in questa stagione. Ma la sensazione che fantini (e Contrade) ormai siano orientati verso nomi diversi ha indotto casa Toti a un ‘ricambio generazionale’. Dalla lista esce appunto Misteriosu ed entra la novità di 4 anni Revac. Solo la scuderia non muta: Donatini. Novanta, invece, è assente perchè si era infortunato a Mociano.

Queste le uniche uscite di scena importanti di mezzosangue che avevano concluso l’addestramento emerse scorrendo l’elenco. Una lista che non provoca dunque batticuore ai capitani alle prese — il clima si sta velocemente scaldando — con il risiko del lotto. Ad oggi hanno infatti tutte le carte in regola per ritrovarsi il 29 a scegliere quale strategia adottare: 2-3 punte oppure almeno 5, meglio ancora se sono di più. Tutto dipende dal fantino corteggiato e dalle trame paliesche finora tessute con altre consorelle. Il film di Provenzano prevede nel copione la corsa ad accaparrarsi i barberi più ambiti — Morosita e Pestifero in primis — da parte degli ‘assassini’ con le dirigenze che prendono un attimo di respiro per capire quale è il fiore migliore da cogliere.


Intanto ci si concentra sulle previsite. Si esauriranno in 48 ore, ad aprire (salvo novità) dovrebbero essere lunedì 23 i cavalli di Trecciolino (che torneranno anche la sera). Nello stesso giorno, alle 11, Nottambulo con Girolamo e Pathos con Scompiglio mentre la scuderia Milani è attesa l’indomani, fra le 6 e le 7, con gli ambiti Morosita, Indianos, Porto Alabe, Pestifero, il chiacchierato Quintiliano, Noioso e Istriceddu che potrebbe anche rientrare in gioco dopo le ripetute esclusioni per manifesta superiorità. Massimo Coghe porterà Magic Tiglio alle 8 di martedì, suo figlio Andrea arriverà al Ceppo lunedì alle 17 con i cavalli di Simone Berni. Tittia sfilerà il 24 giugno alle 9 con il grigio Oppio e gli altri due mezzosangue di scuderia. Anche i nomi che arrivano dai box di Dino Pes saranno guardati con attenzione, il secondo giorno di visite: alle 11 toccherà a Mac Gyver e Ondina prima, alle 17, ad Occolè e alla novità Rocco Ro, ‘fratello’ di Polonski. A proposito di mezzosangue completamente nuovi, che dunque si fermano alle prove all’alba se promossi dai veterinari: si tratta di Quin Tesse, Quinto Ario, Red Riu e Rosa Bella, oltre al già citato Revac. Dei 118 che hanno iniziato il percorso dell’Albo, 34 non hanno completato l’addestramento.
La Nazione
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Strategia delle contrade: Chiocciola

Messaggio  jabru il Mar Giu 17, 2014 9:15 pm

Verso il Palio di Siena del 2 luglio 2014, le strategie delle dieci Contrade al canape raccontate dai Capitani: CHIOCCIOLA


Martedì 17 Giugno 2014 19:29   di Gabriele Voltolin
 .
La volontà è quella di rompere il digiuno che dura ormai da 15 anni, da quel 16 agosto del 1999 quando Massimino su Votta Votta portò il cencio in San Marco. Claudio Villani, capitano della Chiocciola, ci parla delle strategie della sua contrada e delle varie tematiche che accompagnano la prossima carriera del 2 luglio.

Claudio, per la Chiocciola è un Palio importante visto anche il lungo digiuno. Quanta attesa c’è in contrada?
«Le aspettative sono sempre uguali per tutti indipendentemente dal tempo trascorso dall’ultima vittoria. Da parte nostra dobbiamo lavorare e accettare quello che ci concederà la sorte. Vedo una contrada che ha tanta volontà, un rione in fermento che sta aspettando la Festa con gioia».

La presenza della rivale cambia qualcosa nelle vostre strategie?
«Cambia nel senso che dobbiamo lavorare sia per noi stessi che in funzione della loro presenza, poi è chiaro che ognuno cerca di fare il meglio possibile per la propria contrada, con un occhio rivolto alla rivale».

In inverno l
DrappelloneChiocciola-Agosto1999
Il Drappellone del Palio del 16 agosto 1999, vinto dalla Contrada della Chioccicola con Massimo Coghe detto Massimino su Votta Votta
a Chiocciola ha stretto un rapporto forte con Scompiglio. E’ lui la prima scelta in caso di cavallo competitivo?
«Di sicuro è una delle prime scelte, ma non c’è solamente lui perché abbiamo ottimi rapporti anche con altri fantini».

Per esempio Silvano Mulas…
«Sicuramente. Silvano ha montato da noi lo scorso anno anche se il palio non è andato molto bene, ma con lui abbiamo rapporti più che ottimi».

Parlando di cavalli, pensi sia la volta buona per formare questo benedetto lotto alto?
«Me lo auguro. Intanto incrociamo le dita perché alle previsite tutto vada bene. Come ho detto anche altre volte, l’importante è creare un lotto di cavalli esperti ed intelligenti, che sappiano gestire al meglio i 4 giorni, che stiano fermi ai canapi e sappiano dove mettere i piedi. L’esperienza è un fattore determinante. Adesso aspettiamo le previsite e vediamo».

Comunque la possibilità c’è?
«Sì, direi che ci sono forti possibilità di creare un buon lotto».

Quanto è forte la volontà di riportare la contrada alla vittoria?
«Ovviamente l’obiettivo è vincere, ma sappiamo che il fato è determinante. E’ inutile la volontà se poi la sorte ci assegnerà un cavallo non adeguato, con le possibilità che ovviamente diminuirebbero».

Quindi sarà fondamentale il 29. L’assegnazione quanto potrebbe influire sulle strategie?
«Può influire sulle scelte. In inverno tutti lavorano a 360° per farsi trovare pronti ed ognuno fa le proprie scelte. L’assegnazione diventa determinante in questo, nel poter arrivare ad un fantino o meno in base al cavallo che ti capita in sorte».

Negli ultimi anni la Chiocciola è stata molto sfortunata. Al di là di tutto, quanto potrebbe aiutare la contrada riuscire a montare un fantino importante, magari in una situazione “vincente”?
«Sarebbe sicuramente importante, però devo dire che vedo una contrada serena, un popolo unito e soddisfatto del lavoro che facciamo. Bisogna anche saper separare il discorso relativo al palio da quella che è la vita di contrada nel suo insieme. Sicuramente una situazione del genere aiuterebbe e non poco, diciamo che completerebbe il quadro»..
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Strtegia delle contrade: Tartuca

Messaggio  jabru il Mer Giu 18, 2014 7:39 pm

Verso il Palio di Siena del 2 luglio 2014, le strategie delle dieci Contrade al canape raccontate dai Capitani: TARTUCA


Mercoledì 18 Giugno 2014 15:57 di Gabriele Voltolini
.
E’ una delle 4 contrade con la rivale in Piazza, chiamata quindi ad un duplice compito. La Tartuca, vittoriosa l’ultima volta nell’agosto 2010 con Istriceddu e Trecciolino, torna sul tufo a distanza di 11 mesi dall’ultima carriera corsa. Capitan Vinicio Capitani ci parla delle strategie del rione di Castelvecchio.

Vinicio, vi attende un palio impegnativo, con la presenza della rivale. Siete pronti ad affrontarlo?
«Sappiamo di correre d’obbligo già dallo scorso anno ed abbiamo lavorato tutto l’inverno per questa carriera. Siamo pronti ad affrontare più situazioni, a seconda delle necessità, così come lo sarà la nostra rivale. Ci aspetta una bella sfida, un bel palio e siamo pronti a viverlo. Devo dire comunque che abbiamo lavorato più per l’attacco che per la difesa».

La Chiocciola in inverno ha spinto forte su Jonatan Bartoletti. Vi preoccupa questo fatto?
«Un po’ ci preoccupa, Scompiglio è un fantino importante ed ha instaurato un buon rapporto con una contrada altrettanto importante come la Chiocciola, come è normale che sia. Ognuno, infatti, ha la propria base di partenza. Dal canto nostro, però, abbiamo continuato a basarci sui nostri punti di riferimento, con una piacevolissima novità, ovvero l’avvicinamento ad Andrea Mari. Da parte di entrambi c’è stata la volontà di avvicinarsi, vedersi e stare insieme, ferma restando la nostra strategia e la vicinanza a fantini come Giovanni e Giuseppe (Tittia e Gingillo ndr). Da parte di Andrea c’è una bella apertura, anche perché la lontananza degli ultimi anni non faceva stare bene nè noi nè lui. E’ motivatissimo ed in forma splendida e di questo non avevo dubbi visto il suo carattere».

Quindi Brio nella Tartuca non è fantapalio?
«No, assolutamente. E’ una possibilità e sono molto contento per questo. E’ ovvio che la sua monta è vincolata ad un primissimo cavallo, per un palio da protagonisti».

Murtas e Minisini sono due opzioni valide?
«Sicuramente sì. Sebastiano Murtas lo abbiamo montato e siamo molto soddisfatti e credo che la cosa sia reciproca per cui la sua monta è una possibilità. La strada è aperta anche per Luca Minisini. In tanti anni non c’è mai stata l’occasione di montarlo, ma se si creerà la situazione giusta potrebbe venire da noi. Escluso Silvano Mulas, per aver montato di recente nella Chiocciola, siamo vicini chi più e chi meno a tutti gli altri fantini di questa fascia. Non abbiamo chiusure verso nessuno».

In generale, quanto sarà determinante l’assegnazione?
«Moltissimo, sarà decisiva anche per il fatto che non ci sono fantini di contrada. Come dicevo prima, ognuno ha la propria base di partenza, che poi si sviluppa in base alla scelta dei cavalli ed a chi vengono assegnati. Il 29, insomma, fa la differenza».

Passando all’argomento cavalli, esiste la possibilità di creare un lotto alto?
«Me lo auguro, ci spero e credo ci sia la possibilità. Per quanto riguarda la Tartuca siamo favorevoli. Ci sono molti soggetti nuovi interessanti ed ho visto bene anche chi ha già corso e vinto il palio. Ovviamente prima ci sarà il giudizio dei veterinari e poi valuteremo, ma credo che ci siano le condizioni per un lotto alto. Personalmente non sono un tecnico e non posso giudicare, ma ho la fortuna di avvalermi di un grandissimo staff palio, composto da persone competenti e molto brave».
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Fantini in Piazza: Scompiglio

Messaggio  jabru il Gio Giu 19, 2014 8:12 pm

Verso il Palio di Siena del 2 luglio 2014, i fantini: Jonatan Bartoletti detto Scompiglio


Giovedì 19 Giugno 2014 18:15 di Gabriele Voltolini
Jonatan Bartoletti detto Scompiglio, il giubilo per la vittoria nel Valdimontone nell'agosto 2012
Oggi parliamo con Jonatan Bartoletti detto Scompiglio, che ha colto il suo ultimo successo nell’agosto 2012 nel Valdimontone con Lo Specialista , lo stesso cavallo che il fantino pistoiese ha montato lo scorso anno, prima nuovamente nel Montone e poi nella Lupa. Uscito da un’annata difficile per le note vicende di Asti, Scompiglio è pronto a tornare in Piazza da protagonista.

Jonatan, siamo nuovamente alle porte di un’importante annata paliesca. Con quali speranze la affronti?
«Con quelle di poter montare un cavallo da corsa. L’impegno è sempre il solito, così come la voglia e la determinazione. Arrivo al palio preparato, adesso aspetto solo la dea bendata, che gioca una parte sempre fondamentale. Sarebbe troppo facile, infatti, se bastassero solo la bravura e l’impegno».

La vicenda di Asti quanto ti ha segnato?
«Diciamo che ci sono rimasto molto male però sono cose che possono capitare. Quello con il cavallo non va inteso solo come un lavoro, ma è un rapporto che dura tutto l’anno quindi il mio dispiacere è stato tanto. Chi fa il nostro lavoro, però, sa che è sottoposto a dei rischi, è inutile nascondercelo. Succede in ippodromo e anche nelle corse in provincia, magari ti ribalti 100 volte e non succede niente, è capitato una volta ed è andata a finire così. E’ una cosa che non auguro a nessuno».

Hai sentito la vicinanza del mondo del palio e dei colleghi?
«Da chi mi vuole bene e mi sta vicino sì, da altri meno. Anzi, devo dire che mi sarei aspettato un comportamento diverso da tante persone».

Parliamo di cavalli. In provincia si è visto che il parco è di quelli importanti…
«Ci sono le possibilità per creare un bel lotto con 5-6 cavalli da corsa. Sia tra chi ha già vinto il palio sia tra gli altri ci sono dei soggetti forti e interessanti».

Quindi lotto alto?
«Le possibilità per farlo ci sono. Vediamo la situazione come si evolve. Ovviamente la previsita sarà un primo scoglio importante, poi ci sarà la tratta».

Sarebbe una buona opportunità anche per voi se ci fossero tutti i migliori…
«Quello sì. Poi ci vuole sempre la fortuna che i cavalli giusti vadano nelle contrade dove li puoi montare. Il palio, si sa, è una ruota che gira. Da parte mia cerco sempre di fare il meglio con quello che ho a disposizione, anche perché non è che abbia montato spesso primissimi cavalli».

Parliamo di monte. La Chiocciola sta puntando forte su di te, è un’opzione importante?
«E’ una possibilità che esiste, così come ce ne sono altre. Devo dire che per questo palio di luglio non ho chiusure con nessuno. Nelle 10 contrade che corrono, posso andare a montare un po’ dappertutto. Sono molto contento».

Con l’assenza di Gigi Bruschelli tutte le strategie ruotano intorno a te, Andrea Mari e Giovanni Atzeni. E’ così?
«Non credo. Se davvero ci sarà un lotto con tante punte, in molti avranno la possibilità di far bene, sia chi ha già vinto il palio, sia i ragazzi che devono ancora vincerlo. Anzi, proprio questi ultimi cercheranno di fare il possibile per vincere ed affermarsi definitivamente. Mi sembra un palio aperto, con buone possibilità per tutti. L’importante è che i cavalli buoni ci siano, a quel punto si potranno formare molte accoppiate valide».

Montare in una contrada con la rivale in Piazza potrebbe essere un problema per te?
«Nessun problema, anche perché l’ho fatto spesso. Lo scorso anno avevo la rivale, ma io ero primo al canape e lei di rincorsa. Magari se l’avversaria ti capita accanto può cambiare qualcosa. Alla fine, però, se sei allenato e pronto, nemica o non nemica non fa la differenza».
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Strategie di contrada: Drago

Messaggio  jabru il Gio Giu 19, 2014 8:14 pm

Verso il Palio di Siena del 2 luglio 2014, le strategie delle dieci Contrade al canape raccontate dai Capitani: DRAGO


Giovedì 19 Giugno 2014 16:08 di Gabriele Voltolini
.
DSC_9939Tredici anni di astinenza dal successo, quasi 2 anni di lontananza dalla Piazza e tanta voglia di affrontare il 2014 da protagonista. Nella prossima carriera di luglio il Drago è pronto a tornare sul tufo per cercare di invertire la rotta. Il neo eletto capitan Fabio Miraldi ci parla delle strategie del rione di Camporegio.

Fabio, con quali aspettative il Drago torna in Piazza a quasi 2 anni di distanza dall’ultimo palio corso (16 agosto 2012 ndr)?
«C’è tanta attesa e direi anche eccessive aspettative. Nel 2013 non abbiamo mai corso, non vinciamo dal 2001 e nell’inverno c’è stato un rinnovamento totale dello staff palio. Forse è per questi motivi che ci sono così tante aspettative. Vedo uno sfrenato ottimismo in contrada».

Tra l’altro il Palio di luglio segnerà il tuo esordio da capitano. Sei emozionato?
«Certo. E’ normale e umano. L’attesa si sente e la tensione aumenta man mano che ci si avvicina all’appuntamento. Lo percepisco perché adesso anche tra di noi dello staff si scherza molto meno rispetto a qualche tempo fa».

Da “esordiente”, quali pensi che siano i momenti più emozionanti?
«Di sicuro il 29, il dopo assegnazione e l’assegnazione stessa. Sono momenti delicati, in cui i tempi si sono notevolmente abbreviati rispetto al passato e nei quali sia le dirigenze che i fantini sono chiamati a decidere in breve tempo, con la tensione che sale».

Parlavi del 29, quindi ti chiedo subito se secondo te esiste la possibilità di creare un lotto alto…
«Sì, c’è la possibilità perché ci sono dei buonissimi cavalli, sia tra gli esordienti che tra quelli esperti e che hanno fatto la storia del palio, come per esempio Istriceddu. Credo che sia importante prendere tutti i migliori e soprattutto quelli esperti, anche per salvaguardare la Festa. Prima però, saranno i veterinari a dirci le condizioni sanitarie dei cavalli».

Quindi sarà determinante il 29?
«Sì, come sempre, anche e soprattutto per le scelte. Per i cavalli decideremo su quello che i veterinari ci lasceranno. Qualche soggetto considerato di prima fascia, infatti, potrebbe anche venire scartato, come successo in passato».

Quanto è stata utile la provincia per vedere all’opera i cavalli?
«Molto utile, sia Mociano che Monticiano, non tanto per vedere la forza dei soggetti, ma per testare la loro affidabilità, se sono tranquilli o meno, se calciano. Credo che le corse in provincia siano un aspetto irrinunciabile per il presente e anche per il futuro».

Parliamo adesso di fantini e del matrimonio quasi annunciato tra il Drago e Andrea Mari…
«C’è la possibilità di montarlo. Nell’ambiente paliesco la parola rapporto spesso è abusata, ma devo dire che il nostro con Brio è ottimo. Ci siamo visti tutto l’inverno e se ci sarà l’occasione può venire nel Drago e noi saremmo ben contenti. Comunque non è il solo che può venire da noi».

Ti riferisci a Tittia?
«Assolutamente sì. Il Drago sarebbe contento di montarlo e in determinate situazioni può succedere».

Però si parla anche di Ricceri e Minisini. Sono due alternative valide?
«Come ho detto in precedenti interviste, il Drago non ha fantini che non può montare. Abbiamo parlato con tutti quelli che presumibilmente saranno a cavallo il 2 sera».

Nei 10 non ci sarà Trecciolino. In che modo la sua assenza potrà influire sulla carriera?
«Ovviamente mancando un big e un punto di riferimento, gli altri fantini possono avere motivazioni e speranze maggiori, soprattutto di montare un cavallo migliore, cosa che magari non sarebbe successa con la presenza di Gigi. E’ anche per questo motivo che qualche fantino ha deciso di non chiudersi in una contrada».

SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Strategie di contrada: Giraffa

Messaggio  jabru il Ven Giu 20, 2014 7:56 pm

Verso il Palio di Siena del 2 luglio 2014, le strategie delle dieci Contrade al canape raccontate dai Capitani: GIRAFFA


Venerdì 20 Giugno 2014 15:57 di Gabriele Voltolini
.
DSC_9838Dopo aver completamente saltato l’annata paliesca 2013, la Giraffa torna in Piazza in questo 2014 con due carriere a disposizione . Maurizio Vanni, capitano del rione di Provenzano dal 2009, ci parla delle strategie della sua contrada.

Maurizio, la Giraffa tona in Piazza dopo un anno di astinenza. Come sta vivendo la contrada il clima di attesa?
«La contrada è tranquilla ed il fatto di aver vinto nel 2011 ci rende sereni. Siamo comunque consapevoli che se capiterà l’occasione non ci tireremo indietro, sia a luglio o se dovesse andare male, ad agosto».

Sapendo di correre 2 palii come avete impostato il vostro lavoro nell’inverno?
«Seguendo il filo conduttore che portiamo avanti da qualche anno. Abbiamo una rosa di fantini di riferimento che rappresentano la nostra prima scelta, ma allo stesso tempo ci siamo guardati intorno senza escludere nessuno».

Un fantino di riferimento, per esempio, è Alessio Migheli…
«Abbiamo un ottimo rapporto con lui. E’ stato l’ultimo che abbiamo montato e non si scopre certo l’acqua calda se dico che può venire da noi. E’ uno di quelli di riferimento ma non solo lui».

Per esempio Silvano Mulas…
«Mulas come Bartoletti, Mari o Chessa. Abbiamo diverse opzioni».

Mancando tra i fantini un punto di riferimento come Trecciolino, quanto aumenterà la concorrenza e la voglia di primeggiare?
«Credo che la totalità dei fantini che monteranno a luglio cercherà la vittoria. A cominciare da Tittia, che conoscendolo, nonostante il cappotto dello scorso anno, non si adagerà sicuramente, ma cito anche Migheli, Mari, Gingillo, Bartoletti e così via. Tutti vorranno far vedere chi sono e mi aspetto un palio molto bello».

Hai citato Andrea Mari. Come lo hai visto fisicamente e mentalmente dopo il brutto infortunio dello scorso anno?
«E’ in forma smagliante, come sempre del resto. L’infortunio ormai è acqua passata».

Parlando del mossiere, la conferma di Ambrosione è stata una scelta giusta?
«Sì, è stata certamente una scelta saggia. Ambrosione è una garanzia, nessuno è perfetto e sbagliare è umano, ma sapersi migliorare è da persone intelligenti. Confermo che la scelta è azzeccatissima».

Parlando di cavalli, in provincia si è visto tanto materiale. C’è veramente la possibilità di creare un lotto alto?
«Me lo auguro perchè la Giraffa si è sempre battuta per prendere tutti i migliori anche quando c’era solamente Istriceddu. Più cavalli buoni ci sono e meglio è».

Meglio puntare sull’esperienza di chi ha già corso o sulle qualità degli esordienti?
«Dobbiamo cercare anche soggetti nuovi altrimenti non c’è ricambio. Dobbiamo creare un giusto mix tra cavalli esperti e qualche soggetto esordiente, magari 1 o 2 a luglio ed altrettanti ad agosto, in modo da crearci un buon ventaglio di soggetti a disposizione».

SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Il 25 giugno la presentazione del drappellone

Messaggio  jabru il Ven Giu 20, 2014 7:59 pm

Palio di Siena del 2 luglio 2014, mercoledì 25 la presentazione del Drappellone e del Masgalano


Venerdì 20 Giugno 2014 12:46

La presentazione del Drappellone per il Palio di agosto 2013
Mercoledì prossimo, 25 giugno, alle ore 19 nel Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico si terrà la presentazione, da parte del Sindaco Bruno Valentini, del Drappellone dipinto da Rosalba Parrini per il Palio del 2 luglio. A illustrare l’opera, Virginia Masoni.

Nel corso della cerimonia sarà inoltre presentato, a cura di Anna Carli, il Masgalano realizzato da Laura Brocchi e offerto dal Coordinamento Gruppi Donne delle Contrade.


SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Le bandiere in Provenzano

Messaggio  jabru il Dom Giu 22, 2014 8:03 pm

E' Palio: le bandiere in Provenzano

Siena, 22 giugno 2014 - Don Enrico c'è riuscito a portare tanti piccoli contradaioli all'estrazione a sorte delle Contrade in Provenzano. Quel piccolo rito che decide la posizione delle bandiere dentro la basilica che è giusto assimilare fin da piccoli "per tutelare e conservare le tradizioni". E' il messaggio che il sacerdote ha lanciato dal pulpito dopo che i bambini delle consorelle si sono alternati con l'estrazione. Prima è uscito il barbero della Chiocciola, quindi Istrice, Drago, Giraffa, Leocorno, Selva, Civetta, Tartuca, Bruco, decima l'Oca (tirata su da una piccola di Fontebranda), quindi Torre, Lupa (12°), Onda, Pantera, Nicchio, Aquila e Valdimontone.

Ricorsi storici? Ce ne sono a iosa. Basta pensare che la 'portiera', che attende il Palio, è il Bruco, posizione in cui nel 1999 aveva vinto l'Oca. Al lato della Vergine (a sinistra guardando l'altare maggiore) ecco la Chiocciola che spera di ripetere le gesta dell'Istrice, qui quando vinse nel 2000.
Balza subito agli occhi che la Selva (quanto a fortuna non è seconda a nessuno) si trova nella stessa posizione in cui vinse nel 2010: 6°. Ma qui ha anche vinto l'Oca nel 2011.

Laura Valdesi da La Nazione
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Cresce l'attesa

Messaggio  jabru il Lun Giu 23, 2014 7:20 pm


Palio, cresce l'attesa per il 2 giugno


23/giugno/2014 - 14:53



Palio, cresce l'attesa per il 2 giugno

E’ l’ora dei cavalli. Si comincia alla clinica veterinaria del Ceppo. Quello del prossimo 2 luglio sarà un Palio che vedrà affrontarsi sul tufo per contendersi il drappellone dipinto da Rosalba Parrini, Giraffa, Chiocciola, Drago, Tartuca, Selva, Bruco, Aquila, Lupa, Pantera e Onda. Queste ultime tre contrade sono state estratte nel sorteggio del 25 maggio scorso. La Lupa è la contrada che non vince da più tempo ed è anche la nonna del Palio, l’ultima sua vittoria risale al 2 luglio 1989. Attese che risalgono al secolo scorso sono anche quelle dell’Aquila, che non vince dal 3 luglio 1992, e della Chiocciola, a digiuno dal 16 agosto 1999. Aspetta da più di dieci anni il Drago, l’ultima volta vittorioso il 16 agosto del 2001, mentre la Pantera non vince dal 2 luglio 2006.
Corriere di Siena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Verso il Palio di luglio

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum