Paliotti e corse fuori Siena

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Paliotti e corse fuori Siena

Messaggio  jabru il Gio Lug 30, 2015 8:11 pm

DOMENICA SI CORRE IL PALIO DI FELTRE





Domenica prossima a Feltre (BL) si correrà il palio che lo scorso anno non fu corso a causa del maltempo. Ricordiamo che a Feltre ci sono 4 quartieri e ogni quartiere ha a disposizione due cavalli e due fantini. Ecco il riepilogo completo:





Castello: Adrian Topalli-Tavel Pontadour e Giosuè Carboni-Nottifrimmesmai

Duomo: Alessio Migheli-Bomario da Clodia e Valter Pusceddu-Nanneddu

Port'Oria: Dino Pes-Ondina Prima e Federico Arri-Pressing de Mores

Santo Stefano: Simone Mereu-Qui Pro Quo e Francesco Caria-Rijahid





Si preannuncia una corsa molto interessante con tanti cavalli di qualità presenti a partire da Tavel Pontadour, vincitore quest'anno a Castiglion Fiorentino e a Fucecchio. Da segnalare anche la presenza del fortissimo Bomario da Clodia, vincitore quest'anno a Ferrara e lo scorso anno a Fucecchio ed infine Qui Pro Quo, che ha vinto quest'anno a Casole. Ma anche tutti gli altri cavalli non menzionati non sono affatto da sottovalutare.




Francesco Zanibelli da OKSIENA
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7471
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

PALIO DI PIANCASTAGNAIO: LE POSSIBILI MONTE

Messaggio  jabru il Ven Lug 31, 2015 7:33 pm

E' tutto pronto a Piancastagnaio per il palio che si correrà martedì 18 agosto, due giorni dopo la Carriera dell'Assunta. Voltaia, contrada vincitrice dello scorso anno, confermerà Silvano Mulas, vittorioso per questa contrada nel 2014 con il cavallo Jake. Borgo dovrebbe affidarsi a Valter Pusceddu anche se ci sono alcune voci riguardanti Andrea Mari. Castello dovrebbe invece montare Francesco Caria ed infine Coro, che lo scorso anno andò molto vicino alla vittoria, dovrebbe confermare Giuseppe Zedde. Come sempre vi aggiorneremo in caso di cambiamenti.
Francesco Zanibelli da OKSIENA
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7471
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Palio di Feltre, zampata di Topalli. Carboni: «Ho fermato Caria»

Messaggio  jabru il Lun Ago 03, 2015 8:03 pm

A VINCERE è stato Adrian Topalli su Nottifrimmesmai, cavallo che su piste come Fucecchio e Feltre fa la differenza. Ma il ‘cuore’ del palio è stato ben altro. Almeno per gli ‘occhi’ senesi. Si è ripetuto infatti il leit motiv della stagione di corse: il placcaggio. Più o meno plateale, più o meno funzionale e riuscito. Declinato in varie salse. A sperimentarlo (mandando un segnale a qualche dirigenza che potrebbe essere interessata a montarlo in chiave anti-rivale il 16 agosto) è stato Giosuè Carboni, che correva per Castello, trattenendo Francesco Caria che difendeva i colori di Santo Stefano su Qui Pro Quo. Morale: gli animi si sono scaldati un po’ dopo l’arrivo. Soprattutto c’è stato anche un piccolo ‘giallo’ causato dal ricorso presentato dal rione Duomo, per cui correva Valter Pusceddu, giunto secondo su Pasteur. Il pronunciamento avrebbe cambiato il quadro non solo della corsa dei cavalli ma del palio vero e proprio che a Feltre somma il risultato in varie gare di abilità. Insomma, avrebbe vinto il Duomo invece di Castello. Un po’ di attesa, la sensazione che Carboni potesse essere squalificato. Poi tutto è finito a tarallucci e vino: secondo il capitano del palio il fantino, trattenendo Caria, non avrebbe comunque danneggiato la corsa di Pusceddu nel Duomo. Punto e a capo. «Sì, è vero – ammette Carboni – sul rettilineo l’ho fermato. Ma sapevo quello che facevo. Sono partito in testa quando il mossiere Gennaro Milone ha abbassato, restando così per un tratto. Quando ho capito che Topalli, anche lui correva per i miei stessi colori, su Nottiffrimmesmai, aveva più benzina, l’ho fatto sfilare. Ad un certo punto dietro Caria veniva forte, mi sono messo a chiudere per evitare sorprese. Qui contano i punti, assegnati in base all’ordine di arrivo. Ci servivano per poter vincere».

Il giallo, in realtà, è stato il colore del palio corso ieri. Aveva infatti preso piede l’ipotesi che la dirigenza di Port’Oria – aveva ingaggiato Dino Pes su Ondina e Federico Arri su Pressing – non prendesse parte al palio limitandosi ad una sgambata per protesta contro penalizzazioni a suo avviso ingiuste ricevute in altre gare. Tutto rientrato a metà pomeriggio. Infatti al canape (non c’è rincorsa) sono andati Caria su Qui pro quo, Carboni su Tavel, Pusceddu su Pasteur, Pes su Ondina, Topalli con Nottifrimmesmai, Migheli (anche lui correva per Duomo) su Bomario. Infine Arri su Pressing e Mereu su Rijahid (Santo Stefano). Il resto è storia. La bella corsa di Topalli, secondo arriva Pusceddu, autore di una bella rimonta, terzo è Carboni. Che sembra intenzionato a fare concorrenza a quest’ultimo ritagliandosi il ruolo di ‘killer’ che al collega ha finora fruttato risultati. Per la cronaca quarto è giunto Caria, quindi Arri, Pes, Migheli e Mereu.

di Laura Valdesi da La Nazione
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7471
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

PALIO DI FONNI

Messaggio  jabru il Lun Ago 03, 2015 8:16 pm

domenica 2 agosto, sarà una giornata intensa per quanto riguarda le corse a pelo infatti si correrà il palio sia a Feltre che a Fonni (NU) in Sardegna. Il palio di Fonni è nato nel 1985 ed è organizzato dalla Società Ippica Fonnese per valorizzare le tradizioni equestri locali. Al palio possono partecipare i Comuni, sia della Sardegna che esterni, purché il fantino sia residente nel comune che rappresenta da almeno tre mesi, si corre con i cavalli purosangue. Lo scorso anno vinse Silvano Mulas con il cavallo Lando per i colori di Marcallo con Casone; Voglia quest'anno ci riprova con lo stesso cavallo. Tra gli altri fantini "senesi" ci sono Antonio Siri (Monteroni d'Arbia) e Massimo Columbu (Perugia) e altri fantini con un passato in Piazza del Campo come Gianluca Fais, Sandro Gessa e Alberto Bianchina. Ci saranno due batterie: una da 8 e una 7 cavalli, i primi 4 classificati di ogni batteria avranno accesso alla finale mentre gli altri disputeranno la finalina. Il premio per il vincitore è di15mila euro. Ecco il riepilogo completo delle due batterie:

Prima batteria: Monteroni d'Arbia (Siri-Menevado); Elmas (Pinna-Revenge); Ozieri (Bianchina-Magnusdiem); Nurri (Marcialis-King Motivetor); Mores (Piccinnu-Su Carmine); Siamanna (Gianluca Sanna-Lupus); Fonni (Puddu-Menevado); Calagonone (G. Sotgia-Caramello)

Seconda batteria: Dorgali (T. Sotgia-Demonia); Oschiri (Lai-Nerone); Oristano (Fais-Circe); Buddusò (Murgia-Boris); Perugia (Columbu-Logy King); Marrubiu (Gessa-Wanda Nara); Marcallo con Casone (Mulas-Lando)

Francesco Zanibelli da OKSIENA
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7471
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paliotti e corse fuori Siena

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum