Palio di agosto 2016

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La sorte bacia di nuovo la Lupa

Messaggio  jabru il Sab Ago 13, 2016 2:45 pm

Preziosa Penelope torna in Vallerozzi dopo la vittoria di Luglio
Chiarine-del-Palio-di-Siena
SIENA. Emozione in piazza in attesa dell’assegnazione dei cavalli. Leocorno, Bruco, Aquila, Pantera, Drago, Civetta, Giraffa, Tartuca, Nicchio e Lupa sognano i grandi barberi, i capitani fremono… e squillano le chiarine. Le operazioni sono seguite con estrema attenzione e con il batticuore. Imbossolati i numeri e le contrade, si procede all’estrazione delle ghiandine per gli accoppiamenti. La piazza è strapiena di senesi e turisti.

Le prime tre estrazioni non suscitano entusiasmo: Civetta , Leocorno e Tartuca si portano in contrada rispettivamente Porto Alabe, Remistirio e Ondina Prima. La piazza comincia a scaldarsi quando vengono abbinati Mississippi e Tartuca e Mocambo Nicchio. Ma è quando Preziosa Penelope viene assegnata di nuovo alla Lupa che i contradaioli danno sfogo alla gioia più grande. La cavalla ha vinto il 2 Luglio proprio per la contrada di Vallerozzi e qualcuno sta già pensando ad un possibile cappotto.

La piazza si calma con l’abbinamento Reynard King-Giraffa e torna ad entusiasmarsi con Oppio che viene assegnato all’Aquila e Morosita Prima che tocca in sorte al Drago. Al Bruco resta Smeraldo Nulese tra la perplessità dei contradaioli.



E ora è proprio Palio.
ilcittadinoonlime
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

si definiscono le monte

Messaggio  jabru il Sab Ago 13, 2016 3:23 pm

14.17 - ALTRE UFFICIALITA': GIOSUE' CARBONI DETTO CARBURO NELLA PANTERA, VALTER PUSCEDDU DETTO BIGHINO NELLA CIVETTA

14.10 - Valter Pusceddu detto Bighino verso la Civetta, resta da definire la Pantera

14.08 - UFFICIALITA': CARLO SANNA DETTO BRIGANTE NEL LEOCORNO, JONATAN BARTOLETTI DETTO SCOMPIGLIO NELLA LUPA, GIOVANNI ATZENI DETTO TITTIA NELL'AQUILA

14.06 - Quasi certo Gigi Bruschelli detto Trecciolino nella Tartuca con Enrico Bruschelli detto Bellocchio verso il Nicchio

14.02 - UFFICIALE SEBASTIANO MURTAS DETTO GRANDINE NELLA GIRAFFA

13.50 - UFFICIALE GIUSEPPE ZEDDE DETTO GINGILLO NEL BRUCO

13.46 - Carlo Sanna detto Brigante verso la Tartuca

13.41 - Sembra quasi certo Elias Mannucci detto Turbine nel Leocorno

13.40 - Altre due opzioni valide sono Valter Pusceddu detto Bighino nella Civetta e Gigi Bruschelli detto Trecciolino nel Nicchio

13.38 - Carlo Sanna detto Brigante e Giuseppe Zedde detto Gingillo tra Bruco e Tartuca

13.36 - Con l'Aquila tra le favorite, la Pantera potrebbe montare Carboni, Siri o Enrico Bruschelli

13.35 - Nel Leocorno potrebbe andare Elias Mannucci detto Turbine, Sebastiano Murtas detto Grandine nella Giraffa

13.27 - Giovanni Atzeni detto Tittia verso l'Aquila. Jonatan Bartoletti detto Scompiglio rimane nella Lupa. Andrea Mari detto Brio tra Drago e Tartuca
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

IL QUADRO DELLE MONTE È CHIUSO:

Messaggio  jabru il Sab Ago 13, 2016 3:35 pm


LEOCORNO - Carlo Sanna detto Brigante
BRUCO - Giuseppe Zedde detto Gingillo
AQUILA - Giovanni Atzeni detto Tittia
PANTERA - Giosuè Carboni detto Carburo
DRAGO - Andrea Mari detto Brio
CIVETTA - Valter Pusceddu detto Bighino
GIRAFFA - Sebastiano Murtas detto Grandine
TARTUCA - Luigi Bruschelli detto Trecciolino
NICCHIO - Enrico Bruschelli detto Bellocchio
LUPA - Jonatan Bartoletti detto Scompiglio
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

DUE FEMMINE, PREZIOSA E MOROSITA, CONTRO OPPIO E MISSISSIPPI

Messaggio  jabru il Sab Ago 13, 2016 7:50 pm

Alle 14 o giù di lì le monte erano andate tutte a segno. E non ci stupiamo più di niente.

Credo che Giovanni Atzeni detto Tittia abbia mosso le pedine per primo. Lo so...Scompiglio è volato subito sulla sua Preziosa Penelope nella Lupa, ma la sua sarebbe stata comunque una mossa scontata. E' tranquillo. Ha trionfato a luglio ed è l'unico che può tentare il cappotto. E ci proverà...statene certi.

Quella del Tittia è stata invece una scelta un attimo contrastata. Avrebbe potuto convolare a giuste nozze con il promesso sposo Bruco, nel quale è sceso uno Smeraldo non certo disprezzabile, ma avrebbe potuto anche battezzare la Morosita del Drago. E invece gioca forte e punta tutto sul grigio Oppio, provando a togliere rapidamente la cuffia dalla testa dell'Aquila, consegnandola...vedi un po'...a quel Nicchio nel quale ha debuttato e per il quale ha fatto di tutto per vincere nelle ultime carriere. Il Bruco ripiega allora – ma non è un vero ripiego – sul rinfrancato Gingillo e farà una carriera tutta votata ad un non impossibile successo.

Ma così va il Palio e, lo ripeto, non ci dobbiamo stupire di niente.

Nemmeno che Gigi Bruschelli, il Trecciolino Imperatore, torni nella Tartuca, dalla quale sembrava essersi allontanato definitivamente, trovando poi la monta a due possibili scudieri: suo figlio Bellocchio nel Nicchio sul placido e corretto Mocambo, e Murtas- Grandine, nella Giraffa sul modesto Reynard King. Giocherà tutte le sue carte per trovare con l'esperto Mississippi di proprietà di Niccolò Rugani, uno di Castelvecchio, un tutt'altro che incredibile quattordicesimo successo.

Il ritorno di Andrea Mari detto Brio, appiedato da una squalifica a luglio, si colora di verde e rosso vinaccia, listati di giallo. Insomma va per la prima volta in carriera nel Drago a montare quella Morositacon la quale ha trionfato nella Torre lo scorso anno. E subito ritorna protagonista assoluto sul Campo. Morosita ha mestiere e carattere e sono convinto che dopo essersi riposata a luglio abbia il motore a posto per cercare la terza gemma nel Palio.

A me è piaciuto un sacco, in batteria il novello Remistirio, il sauro di sei anni dei Marchetti. Ci sembrava nato sul tufo e ha avvalorato i pareri favorevoli di quanti lo avevano apprezzato in provincia. Il “Brigante” Sanna ha una buona occasione per mettersi in mostra.

Porto Alabe, dopo la bella carriera nell'Oca, a luglio con Gingillo, va nel Castellare e qui Capitan Ricci l'affida alle mani esperte delPusceddu. E io credo che il Bighino farà il Palio!

La Pantera ha le sue belle gatte da pelare pensando ad Oppio e al Tittia. Tutto lascia pensare che in Stalloreggi faranno un Palio sulla difensiva chiamando Giosuè Carboni a “carburare” sulla grigia, attenta e precisa, Ondina Prima.

Il mosaico del Palio dedicato alle donne che per la prima volta furono chiamate ad esprimere il voto nell'Italia Repubblicana, settanta anni fa, è a posto così. A meno di sorpresissime tutte le tessere resteranno al loro posto.

Vado a vedere: fra le favorite ci sono due splendide “signore”. Chissà che non tocchi ad una di loro confermare in carriera la dedica tutta al femminile voluta dal Sindaco Valentini e dalla sua Giunta...

Roberto Morrocchi da OKSiena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

alle 19.15 la prima prova

Messaggio  jabru il Sab Ago 13, 2016 7:56 pm

Si corre questa sera la Prima prova del Palio di Siena del 16 agosto 2016, Palio dell'Assunta: i cavalli usciranno dal Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico alle 19.15. Dopo il primo preavvisto delle 18.15, alle 18.45 lo sgombero della Pista.

L'ordine di ingresso tra i canapi seguirà l'ordine di trifora (estrazione delle contrade): Leocorno, Bruco, Aquila, Pantera, Drago, Civetta, Giraffa, Tartuca, Nicchio e Lupa di rincorsa.


L'ordine di ingresso tra i canapi della prima prova
(contrada, nome cavallo, manto, sesso, anni, proprietario, palii corsi;
nome fantino (probabile), soprannome, palii corsi/vinti)

Leocorno LEOCORNO - REMISTIRIO - C 6 sauro - esordiente - Mattia Marchetti
Carlo Sanna detto Brigante 4 palii/0 vittorie
Bruco BRUCO - SMERALDO NULESE - C 5 baio Palii corsi 1 - Mark Harris Getty
Giuseppe Zedde detto Gingillo 22 palii/2 vittorie
Aquila AQUILA - OPPIO - C 9 grigio Palii corsi 4/1 vinto - Caterina Brandini
Giovanni Atzeni detto Tittia 25 palii/5 vittorie
Pantera PANTERA - ONDINA PRIMA - F 9 grigio Palii corsi 1 - Dino Pes
Giosuè Carboni detto Carburo 1 palio/0 vittorie
Drago DRAGO - MOROSITA PRIMA - F 11 baio oscuro Palii corsi 5/2 vinti - Niccolò Rugani
Andrea Mari detto Brio 24 palii/5 vittorie
Civetta CIVETTA - PORTO ALABE - C 8 sauro Palii corsi 7 - Fabrizio Brogi
Valter Pusceddu detto Bighino 24 palii/0 vittorie
Giraffa GIRAFFA - REYNARD KING - C 6 baio Palii corsi 1 - Mario Savelli
Sebastiano Murtas detto Grandine 5 palii/0 vittorie
Tartuca TARTUCA - MISSISSIPPI - C 11 baio Palii corsi 4/1 vinto - Niccolò Rugani
Luigi Bruschelli detto Trecciolino 47 palii/13 vittorie
Nicchio NICCHIO - MOCAMBO - C 11 baio Palii corsi 7 - Harris Getty
Enrico Bruschelli detto Bellocchio 3 palii/0 vittorie
RINCORSA Lupa LUPA - PREZIOSA PENELOPE - F 8 baio Palii corsi 2/1 vinto - Sandra Rossi
Jonatan Bartoletti detto Scompiglio 17 palii/3 vittorie
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Aquila e Drago, la sorte è un volo. Ma guarda a terra.

Messaggio  jabru il Sab Ago 13, 2016 7:58 pm

LA SORTE FA SALTARE I POPOLI DI AQUILA E DRAGO, LA LUPA ESULTA E PLAUDE AL RITORNO DI PENELOPE

Il Palio dei ritorni. Cavalli, fantini, emozioni. Torna un lotto capace di far saltare i popoli, torna Andrea Mari detto Brio dopo la squalifica, tornano situazioni che sembravano passate e invece sono più presenti che mai.

Tutto corre veloce in questa giornata del 13 agosto: la scelta dei dieci cavalli che saranno al canape, l’assegnazione e anche il valzer delle monte si chiude in appena un’ora.


Un lotto come da tempo si aspettava, nomi che fanno salire brividi e speranze. Nel giorno che sancisce la prima importante fase del Palio, le emozioni esplodono rompendo il silenzio dell’attesa e sono quelle del popolo dell’Aquila, la Contrada che da più tempo non esce vittoriosa da Piazza ma anche della Lupa, freschissima invece del trionfo di luglio, dove ritorna la bella Preziosa Penelope accompagnata dagli applausi dei contradaioli. Boato del Drago alla quale va in sorte Morosita Prima.

Il rientro di Brio rimette, intanto, ogni tassello al proprio posto secondo la nuova disposizione strategica che traccia il ritratto del Palio: Andrea Mari detto Brio da un lato, Giovanni Atzeni detto Tittia sul versante opposto entrambi a dominare i movimenti dentro la Piazza. La Piazza. Spesso poco clemente con i piani imbastiti a tavolino, più volentieri strizzando l’occhio al cuore. Il tutto, spesso, in una volata finale, attimi che disegnano a piacimento del destino gloria o silenzio

Brio e Tittia dicevamo: i primi a scegliere sono loro, rispettivamente nel Drago dove Morosita Prima ritrova l’uomo che l’ha condotta alla vittoria proprio un anno fa, nella Torre. Un’accoppiata perfetta, senza sbavature, un binomio che non lascia grande spazio alle parole, lo hanno raccontato i fatti. Tittia indosserà invece il giubbetto giallo dell’Aquila dopo aver scelto, in tempo reale, il potente Oppio. Il grigio ha vinto un Palio, due anni fa con Salasso nel Drago ed ha sempre colpito per la grande potenza, trovando spesso ostacoli ad essere scelto dai fantini. Da un lato Brio che rientra dopo la squalifica ha intenzione di mettere un nuovo sigillo alle cinque vittorie, dall’altra Tittia – stesso numero di trionfi – ha da lasciarsi dietro la grande rabbia per il Palio di luglio, scampato per un soffio. Non c’è dubbio che ora più che mai saranno i due giovani leoni a lottare fino all’ultimo per strappare la ‘preda’ di seta.

La sorte ha scelto di volare ma guarda bene anche a terra.

Chi non ha forse nemmeno pensato a scegliere è stato Scompiglio che, fresco di vittoria nella Lupa, vede servirsi su un piatto d’argento l’occasione più ghiotta. Preziosa Penelope torna in Vallerozzi e non può tornare solo lei. Il momento è d’oro per la Lupa che ha dovuto sognare per 27 lunghissimi anni di scendere quel Palio e farselo proprio e Jonatan Bartoletti, sulle bella Penelope, può tentare il colpaccio: un cappotto sarebbe l’evento capace di inserire il fantino nell’olimpo dei grandi e un cappotto con stesso cavallo e stesso fantino non si verifica dal 1933 (Tartuca, Ganascia su Folco, ndr).

Tra le favorite anche la Tartuca, che esce da Piazza con il potente Mississippi, una grande vittoria nell’Oca con Tittia, 5 anni fa e considerato tra i migliori del lotto. E siccome certi amori non finiscono, fanno solo dei giri immensi ma poi ritornano, in Castelvecchio torna Luigi Bruschelli, l’imperatore. Per Trecciolino, che lega tre vittorie alla Tartuca, questa è l’occasione per sancire il grande record con una giusta serenità ma con grande carica perché la Contrada non è di quelle che permette scarsità di risultato.

Insomma, se da un lato è più che evidente il tratto disegnato da Mari e Atzeni, dall’altra il canovaccio imbastito fin dallo scorso anno potrebbe essere disfatto completamente dopo la sfilacciatura di luglio.

Nel lotto di agosto, un solo esordiente: Remistirio. Ma è un debutto ben visto dagli addetti ai lavori, un cavallo che piace e convince e che trova, nel Leocorno, la monta del buon Carlo Sanna detto Brigante, fantino che potrebbe presto – date le qualità che ha mostrato in Piazza – farsi spazio nei posti più in alto. Due buone promesse: fantino e cavallo.

Una vecchia conoscenza della Piazza, Mocambo – in quanto ad adattamento non c’è da dire nulla – , è andato invece in sorte al Nicchio, la Contrada dove aveva esordito il 16 agosto del 2010 montato da Francesco Carìa. Mocambo, che non ha trovato ancora la giusta occasione in Piazza, incontrerà sul tufo, oltre che a casa, Enrico Bruschelli detto Bellocchio. I due si conoscono bene, questa è una garanzia.

Aveva esordito a luglio, impressionando molto bene, Smeraldo Nulese che oggi è toccato al Bruco. Capitan Turchi, guardando con attenzione alle grandi qualità del cavallo nonostante la poca esperienza, ha scelto una monta esperta come quella di Gingillo: dopo il Palio di luglio, Giuseppe Zedde sembra aver ripreso completamente in mano la sua professionalità, le sue capacità e considerando il buon rapporto con la Contrada di via del Comune, saprà mettersi in mostra.

Alla Giraffa è andato in sorte quel Reynard King che, dopo una Carriera di esordio a luglio, nel Bruco con Brigante, torna in Piazza pronto a crescere e far vedere le proprie qualità. Lo farà, stavolta, con Sebastiano Murtas detto Grandine: il capitano della Giraffa Emanuele Tondi ha sgillato così la garanzia di un binomio sicuro. Il fantino conosce bene il cavallo, lo allena tutto l’anno. Questo non può che far crescere la posizione della Giraffa.

La Pantera porta nella stalla Ondina Prima – una carriera alle spalle – e il fantino che indosserà il giubbetto della Contrada di Stalloreggi è Giosué Carboni detto Carburo. Un solo Palio anche per lui, che può trovare così l’occasione per rientrare nel circuito della Piazza e farà di tutto per farsi valere.

Se c’è un’altra garanzia nel lotto, è Porto Alabe: il bel sauro ha sette carriere alle spalle, oggi è toccato in sorte alla Contrada della Civetta e capitan Ricci ha saputo puntare su altrettanta esperienza. Il fantino che indosserà il giubbetto del Castellare è infatti Valter Pusceddu detto Bighino, grandi doti e nessuna vittoria ancora ma già a luglio ha mostrato un cambio di passo non indifferente.

I big hanno ‘piazzato’ dunque i loro uomini. Sì ma chissà. Nonostante il Palio ‘nuovo’ guardi più ad altro, il destino e il cuore potrebbero voler giocare fino alla fine, fino a vincere, nuovamente, di potenza, di rabbia, di orgoglio. Nella guerra di attimi che è il Palio, l’astuzia e la passione sono le regole di un momento. Quello giusto.

Katiuscia Vaselli da SienaNews
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

la prima prova è della Civetta

Messaggio  jabru il Sab Ago 13, 2016 8:40 pm

In rigoroso ordine di trifora entrano tra i canapi Leocorno, Bruco, Aquila, Pantera, Drago, Civetta, Giraffa, Tartuca, Nicchio e Lupa. I fantini si erano già accasati nel primo pomeriggio e non ci sono cambiamenti nelle monte. Quindi, nello stesso ordine delle Contrade ecco i fantini: Sanna, Zedde, Atzeni, Carboni, Mari, Pusceddu, Murtas, Bruschelli L., Bruschelli E. e, naturalmente, Bartoletti.

Mossa rapida e quasi ordinata con la Lupa che entra di rincorsa e la Pantera che parte velocissima e resta in testa fino al primo Casato, dove riceve il cambio della Civetta, che sceglie di provare a fondo Porto Alabe e galoppa per i due restanti giri a buona andatura, aggiudicandosi la prova.
ilcittadinoonline
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

alla Civetta la prima prova

Messaggio  jabru il Sab Ago 13, 2016 8:42 pm

Si è corsa questa sera, sabato 13 agosto, con uscita dei cavalli dal Cortile del Podestà alle ore 19.15, la prima prova del Palio di Siena del 16 agosto 2016 che si corre in onore della Madonna dell'Assunta ed il cui Drappellone, realizzato dall'artista belga Jean-Claude Coenegracht, è dedicato al settantesimo anniversario del voto delle donne.

L'ordine tra i canapi della prima prova ha seguito quello di trifora (ordine di estrazione delle contrade): Leocorno, Bruco, Aquila, Pantera, Drago, Civetta, Giraffa, Tartuca, Nicchio e Lupa di rincorsa.

Agli ordini del mossiere Fabio Magni, confermato dopo il positivo debutto di luglio, partenza immediata con ottimo spunto al via di Pantera, Civetta, Bruco e Lupa. Davanti la Pantera al primo San Martino con la Civetta che prende la testa all'inizio del secondo giro. Porto Alabe continua in testa con tranquillità fino al termine e la Civetta si aggiudica così la prima prova con Valter Pusceddu detto Bighino.

Domani mattina alle 9.00, si correrà la seconda prova con l'ordine ai canapi che sarà invertito rispetto a quello di questa sera, e quindi: Lupa, Nicchio, Tartuca, Giraffa, Civetta, Drago, Pantera, Aquila, Bruco e Leocorno di rincorsa.


L'ordine di ingresso tra i canapi della prima prova
(contrada, nome cavallo, manto, sesso, anni, palii corsi, proprietario;
nome fantino, soprannome, palii corsi/vinti)

Leocorno LEOCORNO - REMISTIRIO - C 6 sauro - esordiente - Mattia Marchetti
Carlo Sanna detto Brigante 4 palii/0 vittorie
Bruco BRUCO - SMERALDO NULESE - C 5 baio Palii corsi 1 - Mark Harris Getty
Giuseppe Zedde detto Gingillo 22 palii/2 vittorie
Aquila AQUILA - OPPIO - C 9 grigio Palii corsi 4/1 vinto - Caterina Brandini
Giovanni Atzeni detto Tittia 25 palii/5 vittorie
Pantera PANTERA - ONDINA PRIMA - F 9 grigio Palii corsi 1 - Dino Pes
Giosuè Carboni detto Carburo 1 palio/0 vittorie
Drago DRAGO - MOROSITA PRIMA - F 11 baio oscuro Palii corsi 5/2 vinti - Niccolò Rugani
Andrea Mari detto Brio 24 palii/5 vittorie
Civetta CIVETTA - PORTO ALABE - C 8 sauro Palii corsi 7 - Fabrizio Brogi
Valter Pusceddu detto Bighino 24 palii/0 vittorie
Giraffa GIRAFFA - REYNARD KING - C 6 baio Palii corsi 1 - Mario Savelli
Sebastiano Murtas detto Grandine 5 palii/0 vittorie
Tartuca TARTUCA - MISSISSIPPI - C 11 baio Palii corsi 4/1 vinto - Niccolò Rugani
Luigi Bruschelli detto Trecciolino 47 palii/13 vittorie
Nicchio NICCHIO - MOCAMBO - C 11 baio Palii corsi 7 - Harris Getty
Enrico Bruschelli detto Bellocchio 3 palii/0 vittorie
RINCORSA Lupa LUPA - PREZIOSA PENELOPE - F 8 baio Palii corsi 2/1 vinto - Sandra Rossi
Jonatan Bartoletti detto Scompiglio 17 palii/3 vittorie
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Leocorno la seconda prova

Messaggio  jabru il Dom Ago 14, 2016 10:21 am

Si è corsa questa mattina, domenica 14 agosto con uscita dei cavalli dal Cortile del Podestà alle ore 9.00, la seconda prova del Palio di Siena del 16 agosto 2016 che si corre in onore della Madonna dell'Assunta ed il cui Drappellone, realizzato dall'artista belga Jean-Claude Coenegracht, è dedicato al settantesimo anniversario del voto delle donne.

L'ordine di ingresso tra i canapi è stato quello inverso rispetto all'ordine di trifora (ordine di estrazione delle contrade) di ieri sera: Lupa, Nicchio, Tartuca, Giraffa, Civetta, Drago, Pantera, Aquila, Bruco e Leocorno di rincorsa.

Dopo che il mossiere Fabio Magni, a causa di un po' di confusione tra i canapi, ha fatto uscire per una volta i cavalli allo scopo di tranquillizzarli, al secondo tentativo entra il Leocorno. Partenza immediata con ottimo spunto al via di Giraffa e Nicchio. Giraffa che gira in testa al primo San Martino continuando a spingere per un giro. Al secondo bandierino rallenta la Giraffa che viene superata dal Leocorno al secondo San Martino. Leocorno che va a vincere la seconda prova con Remistirio montato da Carlo Sanna detto Brigante.

Questa sera alle 19.15, si correrà la terza prova con l'ordine ai canapi che seguirà l'ordine di assegnazione: Civetta, Leocorno, Pantera, Tartuca, Nicchio, Lupa, Giraffa, Aquila, Drago e Bruco di rincorsa.


L'ordine di ingresso tra i canapi della seconda prova
(contrada, nome cavallo, manto, sesso, anni, palii corsi, proprietario;
nome fantino, soprannome, palii corsi/vinti)

Lupa LUPA - PREZIOSA PENELOPE - F 8 baio Palii corsi 2/1 vinto - Sandra Rossi
Jonatan Bartoletti detto Scompiglio 17 palii/3 vittorie
Nicchio NICCHIO - MOCAMBO - C 11 baio Palii corsi 7 - Harris Getty
Enrico Bruschelli detto Bellocchio 3 palii/0 vittorie
Tartuca TARTUCA - MISSISSIPPI - C 11 baio Palii corsi 4/1 vinto - Niccolò Rugani
Luigi Bruschelli detto Trecciolino 47 palii/13 vittorie
Giraffa GIRAFFA - REYNARD KING - C 6 baio Palii corsi 1 - Mario Savelli
Sebastiano Murtas detto Grandine 5 palii/0 vittorie
Civetta CIVETTA - PORTO ALABE - C 8 sauro Palii corsi 7 - Fabrizio Brogi
Valter Pusceddu detto Bighino 24 palii/0 vittorie
Drago DRAGO - MOROSITA PRIMA - F 11 baio oscuro Palii corsi 5/2 vinti - Niccolò Rugani
Andrea Mari detto Brio 24 palii/5 vittorie
Pantera PANTERA - ONDINA PRIMA - F 9 grigio Palii corsi 1 - Dino Pes
Giosuè Carboni detto Carburo 1 palio/0 vittorie
Aquila AQUILA - OPPIO - C 9 grigio Palii corsi 4/1 vinto - Caterina Brandini
Giovanni Atzeni detto Tittia 25 palii/5 vittorie
Bruco BRUCO - SMERALDO NULESE - C 5 baio Palii corsi 1 - Mark Harris Getty
Giuseppe Zedde detto Gingillo 22 palii/2 vittorie
RINCORSA Leocorno LEOCORNO - REMISTIRIO - C 6 sauro - esordiente - Mattia Marchetti
Carlo Sanna detto Brigante 4 palii/0 vittorie
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Giraffa vola ma vince il Leocorno

Messaggio  jabru il Dom Ago 14, 2016 7:39 pm

Seconda prova con tanta elettricità al canape

I volti della Piazza e le impennate

Prova forte la Giraffa ma a vincere la prova è il Leocorno con Brigante su Remistirio. C'è tanta gente in Piazza anche se è domenica e dopo la giornata estenuante dell'assegnazione molti hanno preferito guardare i cavalli in televisione oppure in Contrada. Davanti all'Entrone i capitani riprendono fiato e Fabio Miraldi del Drago, decisamente uno dei più fortunati per quanto riguarda i cavalli, confessa: "Siamo caldi". Insomma, c'è tanto entusiasmo e voglia di portare in Camporegio il Drappellone dipinto dal belga Coenegracht.

Primo dato: tutti abbastanza agitati i barberi, rispetto allo standard. Ma tutto sommato è normale questa elettricità, le accoppiate stanno prendendo confidenza, comprese quelle che già si conoscono bene come Brio e Morosita (Drago) e Scompiglio su Preziosa Penelope (Lupa). La regina di Provenzano 2016 s'impenna, proprio come aveva fatto a luglio. Più volte. La imita anche Oppio, montato da Tittia nell'Aquila, Tanto che il mossiere fa uscire i cavalli dal canape.

Di rincorsa è il Leocorno. Quando la dà buona Mocambo conferma di uscire bene dai canapi ma a volare, facendo due giri forti e due San Martino buoni, è Grandine su Reynard King (Giraffa). Si vede che i due si conoscono bene, visto che lo allena. Questo è un vantaggio. Prova anche Brio, gli altri vari spunti. Alla fine vince il Leocorno.

La.Valde. da La Nazione
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

FEMMINE CONTRO CASTRONI. E MOCAMBO HA EVITATO UN RECORD

Messaggio  jabru il Dom Ago 14, 2016 7:41 pm

La rincorsa di Scompiglio su Preziosa Penelope è da rimarcare. Lanciata e velocissima. Ma da sottolineare anche la prontezza e la sveltezza della grigia Ondina Prima che dovrà duellare con un altro barbero grigio, Oppio, tutto vestito di giallo. Per quello che può valere quanto visto alla prima uscita mi è parso che il Pusceddu abbia trovato subito il giusto feeling con un Porto Alebe che ad otto anni è nel pieno delle forze e in forma splendida.

Ma come non sottolineare la prontezza con la quale il Mari aveva portato in testa la sua Morosita ieri sera!

Ci sarà modo di scrivere sulle accoppiate sul Campo e sulle loro prestazioni in attesa del sedici.

Io, invece, voglio tornare alla tratta per raccontarvi dell'atmosfera che si viveva nei pressi del Cortile del Podestà e di come i Capitani, sul palco delle "ghiandine" hanno vissuto il momento sempre decisivo dell'assegnazione dei barberi.

Nella Tartuca non volevano sentir parlare di Mocambo, mentre fra giornalisti e addetti ai lavori si scommetteva sulla possibilità che il baio di 11 anni di Mark Harris Getty salisse per la quarta volta in Castelvecchio. Infatti, sarebbe stato un evento. Nel novecento sole la storna Salomè che vinse nel Nicchio con il Gentili e scossa nell'Oca era andata per quattro volte nella stessa stalla, nella Selva. La Contrada di Vallepiatta non era riuscita mai a vincere con la "storna" e avrebbe dovuto aspettare il 1953 e la Mitzi per tornare al successo dopo lunghissini 34 anni.

C'è un altro cavallo in tempi a noi molto più vicini che ha battezzato per quattro volte la stessa Contrada. Parlo di Benito che nel Leocorno ha vinto una volta scosso, tornandoci in altre tre occasioni.

Sapete tutti come sono andate le cose...i Tartuchini si sono portati nella stalla il potente Mississippi, mentre il Mocambo, che pur vinse una Gran Premio dei mezzosangue è andato nei Pispini accolto datante facce non proprio felici. Evidentemente Mocambo è un barbero che si affeziona a luoghi e Contrade...non è un caso che proprio nel Nicchio nell'agosto di sei anni fa sia andato al debutto in Piazza. Così va il mondo.

Preziosa Penelepe, la numero 1 di coscia e di orecchio, dopo l'esordio vittorioso nella Lupa non se l'è sentita di fare uno sgarbo alla gente di Vallerozzi. Insomma non ha fatto la...preziosa e ha colto al volo l'occasione per tornare fra le braccia di Jonatan Bartoletti.

Vi dico che il Gragnoli, il Priocapitano della Lupa, ha seguito lo svilupparsi della tratta costantemente ad occhi chiusi. Si è aperto in un sbalordito sorriso solo quando ha sentito che il Sindaco chiamava per l'uno la sua Lupa. Preziosa Penelope è stata accolta, lo capirete, da un boato dai felicissimi e attoniti contradaioli che puntano ora, senza se e ma, al "cappotto".

Intanto la Giraffa, come si conviene a chi ha un Reynard King da sgrossare e il Murtas da rivedere, ha fatto due giri a tutta velocità, nella prova di stamani, seguita dal Leocorno che deve vedere il nuovo Remistirio affidato al Sanna.

Trecciolino, come al solito, gioca a nascondino, mentre il Tittia ha un certo da farsi con il nevrile Oppio. Smeraldo nel Bruco e con un Gingillo in forma comincia a farsi vedere e, insomma, l'acqua va per i suoi fossi. A proposito di fossi; ho comunque l'impressione che fra i primi quattro, due femmine, Morosita e Preziosa e due castroni, Oppio e Mississippi, e tutti gli altri ci sia, se non proprio un fosso, un discreto scalone.

Vedremo ora dopo ora come si mettono le cose...anche se sul Campo la vittoria non sfugge quasi mai ai superfavoriti della vigilia.

Roberto Morrocchi da OKSiena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

19.15 la terza prova

Messaggio  jabru il Dom Ago 14, 2016 7:47 pm

Si corre questa sera la terza prova del Palio di Siena del 16 agosto 2016, che si corre in onore della Madonna dell'Assunta. I dieci cavalli abbinati alle dieci Contrade usciranno dal Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico alle 19.15, dopo il primo preavviso delle 18.15 e lo sgombero della Pista che avrà inizio alle 18.45.

L'ordine di ingresso tra i canapi seguirà quello di assegnazione dei cavalli alle Contrade: Civetta, Leocorno, Pantera, Tartuca, Nicchio, Lupa, Giraffa, Aquila, Drago e Bruco di rincorsa.

La prima prova ha visto ieri sera vincere la contrada della Civetta con Valter Pusceddu detto Bighino su Porto Alabe, mentre questa mattina è stata la contrada del Leocorno ad aggiudicarsi la prova con Carlo Sanna detto Brigante su Remistirio.

Domani mattina, alle ore 9.00, si correrà la quarta prova che vedrà i cavalli allineati tra i canapi in ordine inverso rispetto a quello di questa sera: Bruco, Drago, Aquila, Giraffa, Lupa, Nicchio, Tartuca, Pantera, Leocorno e Civetta di rincorsa.


L'ordine di ingresso tra i canapi della terza prova
(contrada, nome cavallo, manto, sesso, anni, palii corsi, proprietario;
nome fantino (probabile), soprannome, palii corsi/vinti)

Civetta CIVETTA - PORTO ALABE - C 8 sauro Palii corsi 7 - Fabrizio Brogi
Valter Pusceddu detto Bighino 24 palii/0 vittorie
Leocorno LEOCORNO - REMISTIRIO - C 6 sauro - esordiente - Mattia Marchetti
Carlo Sanna detto Brigante 4 palii/0 vittorie
Pantera PANTERA - ONDINA PRIMA - F 9 grigio Palii corsi 1 - Dino Pes
Giosuè Carboni detto Carburo 1 palio/0 vittorie
Tartuca TARTUCA - MISSISSIPPI - C 11 baio Palii corsi 4/1 vinto - Niccolò Rugani
Luigi Bruschelli detto Trecciolino 47 palii/13 vittorie
Nicchio NICCHIO - MOCAMBO - C 11 baio Palii corsi 7 - Harris Getty
Enrico Bruschelli detto Bellocchio 3 palii/0 vittorie
Lupa LUPA - PREZIOSA PENELOPE - F 8 baio Palii corsi 2/1 vinto - Sandra Rossi
Jonatan Bartoletti detto Scompiglio 17 palii/3 vittorie
Giraffa GIRAFFA - REYNARD KING - C 6 baio Palii corsi 1 - Mario Savelli
Sebastiano Murtas detto Grandine 5 palii/0 vittorie
Aquila AQUILA - OPPIO - C 9 grigio Palii corsi 4/1 vinto - Caterina Brandini
Giovanni Atzeni detto Tittia 25 palii/5 vittorie
Drago DRAGO - MOROSITA PRIMA - F 11 baio oscuro Palii corsi 5/2 vinti - Niccolò Rugani
Andrea Mari detto Brio 24 palii/5 vittorie
RINCORSA Bruco BRUCO - SMERALDO NULESE - C 5 baio Palii corsi 1 - Mark Harris Getty
Giuseppe Zedde detto Gingillo 22 palii/2 vittorie
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

la terza prova al Bruco

Messaggio  jabru il Dom Ago 14, 2016 8:43 pm

Si è corsa questa sera, domenica 14 agosto, con uscita dei cavalli dal Cortile del Podestà alle ore 19.15, la terza prova del Palio di Siena del 16 agosto 2016 che si corre in onore della Madonna dell'Assunta ed il cui Drappellone, realizzato dall'artista belga Jean-Claude Coenegracht, è dedicato al settantesimo anniversario del voto delle donne.

L'ordine di ingresso tra i canapi ha seguito quello di assegnazione dei cavalli alle Contrade: Civetta, Leocorno, Pantera, Tartuca, Nicchio, Lupa, Giraffa, Aquila, Drago e Bruco di rincorsa.

Dopo che a causa di una forzatura sul canape, cade - senza conseguenze - il fantino della Giraffa, Sebastiano Murtas detto Grandine, nuovo allineamento dei cavalli agli ordini del mossiere Fabio Magni. Un po' di tensione tra i canapi e il mossiere ordina nuovamente l'uscita dei cavalli.

Al terzo allineamento, entra finalmente il Bruco. Ottimo lo spunto al via di Civetta, Pantera e Leocorno. Leocorno primo a San Martino davanti a Bruco e Pantera. Al secondo San Martino passa davanti il Bruco che continua davanti a forte andatura fino al secondo bandierino davanti alla Pantera per poi rallentare l'andatura. Ultimo giro al trotto con il Bruco che va a vincere la terza prova con Giuseppe Zedde detto Gingillo su Smeraldo Nulese.

Ricordiamo che le precedenti prove sono state vinte dalla Contrada della Civetta (la prima, corsa ieri sera) e dalla Contrada del Leocorno (la seconda, disputata questa mattina).

Domani mattina, alle ore 9.00, si correrà la quarta prova che vedrà i cavalli allineati tra i canapi in ordine inverso rispetto a quello di questa sera: Bruco, Drago, Aquila, Giraffa, Lupa, Nicchio, Tartuca, Pantera, Leocorno e Civetta di rincorsa.


L'ordine di ingresso tra i canapi della terza prova
(contrada, nome cavallo, manto, sesso, anni, palii corsi, proprietario;
nome fantino, soprannome, palii corsi/vinti)

Civetta CIVETTA - PORTO ALABE - C 8 sauro Palii corsi 7 - Fabrizio Brogi
Valter Pusceddu detto Bighino 24 palii/0 vittorie
Leocorno LEOCORNO - REMISTIRIO - C 6 sauro - esordiente - Mattia Marchetti
Carlo Sanna detto Brigante 4 palii/0 vittorie
Pantera PANTERA - ONDINA PRIMA - F 9 grigio Palii corsi 1 - Dino Pes
Giosuè Carboni detto Carburo 1 palio/0 vittorie
Tartuca TARTUCA - MISSISSIPPI - C 11 baio Palii corsi 4/1 vinto - Niccolò Rugani
Luigi Bruschelli detto Trecciolino 47 palii/13 vittorie
Nicchio NICCHIO - MOCAMBO - C 11 baio Palii corsi 7 - Harris Getty
Enrico Bruschelli detto Bellocchio 3 palii/0 vittorie
Lupa LUPA - PREZIOSA PENELOPE - F 8 baio Palii corsi 2/1 vinto - Sandra Rossi
Jonatan Bartoletti detto Scompiglio 17 palii/3 vittorie
Giraffa GIRAFFA - REYNARD KING - C 6 baio Palii corsi 1 - Mario Savelli
Sebastiano Murtas detto Grandine 5 palii/0 vittorie
Aquila AQUILA - OPPIO - C 9 grigio Palii corsi 4/1 vinto - Caterina Brandini
Giovanni Atzeni detto Tittia 25 palii/5 vittorie
Drago DRAGO - MOROSITA PRIMA - F 11 baio oscuro Palii corsi 5/2 vinti - Niccolò Rugani
Andrea Mari detto Brio 24 palii/5 vittorie
RINCORSA Bruco BRUCO - SMERALDO NULESE - C 5 baio Palii corsi 1 - Mark Harris Getty
Giuseppe Zedde detto Gingillo 22 palii/2 vittorie
da SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Reali e ambasciatori, ecco gli ospiti del Comune di Siena

Messaggio  jabru il Dom Ago 14, 2016 8:46 pm

E’ sicuramente la Regina d’Olanda l’ospite più illustre per il palio dell’Assunta, ma sono molte altre le personalità invitate dall’amministrazione comunale che assisteranno alla carriera. Ecco l’elenco:

Sua Altezza Reale la Regina di Olanda e Paesi Bassi Beatrix, accompagnata dalla nuora, la Principessa Mabel con le figlie, Principesse Luana e Zaria.

S.E. Jill Morris Ambasciatrice Britannica a Roma. Sarà ospite del Sindaco anche in occasione della Prova Generale dopodichè parteciperà alla cena della Prova Generale nella Nobile Contrada del Bruco. Il programma di S.E. Nei giorni successivi sarà il seguente:

S.E. Patrick Vercauteren Drubbel – Ambasciatore del Belgio a Roma.

S.E. Robert Rydberg – Ambasciatore di Svezia in Italia.

S.E. Tim Flear – Console Generale del Regno Unito a Milano.

Prof.ssa Monica Barni – Vice Presidente Regione Toscana.

On. Luigi Dallai

Dott.ssa Aurelia Cerrere – Direttore Amministrativo e Finanziario dell’Azienda francese “SUEZ”, specializzata nella protezione, ottimizzazione e produzione di risorse essenziali. Fornisce servizi industriali per i settori pubblico e privato.

Dott. Massimo Magrini – Direttore del Consorzio “Terre Cablate” di Siena.

M° Jean-Claude Coenegracht – Pittore del Drappellone del 16 agosto e artista di chiara fama.

Dott. Andrea Lupi Procuratore Capo della Corte dei Conti Nazionale.

Generale Gabriele Lupini – Comandante Ispettore Nazionale del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana.

Col. Com. CRI Giampiero Alessandro.

Dott. Luciano Cimbolini – Ministero Economia e Finanza.

Dott. Alessandro Tambellini – Sindaco del Comune di Lucca.

Dott . Alessio Spinelli – Sindaco del Comune di Fucecchio.

On. Simona Bonafè – Parlamentare italiana presso il Parlamento Europeo.

Dott. Giuseppe Centomani – Dirigente del Centro di Giustizia Minorile per la Toscana e l’Umbria.

Dott. Alfonso Trecci – Titolare di SISMIC SISTEMI s.r.l. Di Firenze.

Dott. Giuseppe Gugliotti – Sindaco di Sovicille (SI). Ha

Prof. Giacomo Stella – Direttore Associazione Nazionale Dislessia

On. Jeans Geier – Deputato tedesco al Parlamento Europeo

Federico Monechi – Giornalista di RAI 3

Rappresentanza della Società e della Squadra “Emma Villas” Volley.
Rappresentanza della Società e della Squadra “Robur Siena”.

AntennaRadioEsse
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

alle 9.00 la quarta prova

Messaggio  jabru il Lun Ago 15, 2016 10:30 am

L' ordine ai canapi seguirà quello inverso di assegnazione: Bruco, Drago, Aquila, Giraffa, Lupa, Nicchio, Tartuca, Pantera, Leocorno e Civetta di rincorsa

II PROVA PALIO AGO 2016 (24)Si corre questa mattina la quarta prova del Palio di Siena del 16 agosto 2016, Palio dell'Assunta. I dieci cavalli abbinati alle dieci Contrade che partecipano al Palio usciranno dal Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico alle 9.00, dopo il primo preavviso delle 8.20 e lo sgombero della Pista che avrà inizio alle 8.40.

L'ordine di ingresso tra i canapi sarà invertito rispetto a quello di assegnazione dei cavalli alle Contrade: Bruco, Drago, Aquila, Giraffa, Lupa, Nicchio, Tartuca, Pantera, Leocorno e Civetta di rincorsa.

Le prove precedenti. Nella prima prova, corsa sabato sera, vittoria della Civetta con Valter Pusceddu detto Bighino su Porto Alabe; nella seconda, corsa ieri mattina, vittoria del Leocorno con Carlo Sanna detto Brigante su Remistirio; ad aggiudicarsi la terza prova, corsa ieri sera, è stata infine la Contrada del Bruco con Giuseppe Zedde detto Gingillo su Smeraldo Nulese.

Questa sera, alle ore 19.15 si correrà la Prova generale che, preceduta dalla tradizionale "carica" del drappello dei Carabinieri a cavallo, vedrà l'allineamento tra i canapi rispettare l'ordine di orecchio all'atto del sorteggio: Lupa, Leocorno, Nicchio, Bruco, Giraffa, Pantera, Aquila, Drago, Tartuca e Civetta di rincorsa.


L'ordine di ingresso tra i canapi della quarta prova
(contrada, nome cavallo, manto, sesso, anni, palii corsi, proprietario;
nome fantino (probabile), soprannome, palii corsi/vinti)

Bruco BRUCO - SMERALDO NULESE - C 5 baio Palii corsi 1 - Mark Harris Getty
Giuseppe Zedde detto Gingillo 22 palii/2 vittorie
Drago DRAGO - MOROSITA PRIMA - F 11 baio oscuro Palii corsi 5/2 vinti - Niccolò Rugani
Andrea Mari detto Brio 24 palii/5 vittorie
Aquila AQUILA - OPPIO - C 9 grigio Palii corsi 4/1 vinto - Caterina Brandini
Giovanni Atzeni detto Tittia 25 palii/5 vittorie
Giraffa GIRAFFA - REYNARD KING - C 6 baio Palii corsi 1 - Mario Savelli
Sebastiano Murtas detto Grandine 5 palii/0 vittorie
Lupa LUPA - PREZIOSA PENELOPE - F 8 baio Palii corsi 2/1 vinto - Sandra Rossi
Jonatan Bartoletti detto Scompiglio 17 palii/3 vittorie
Nicchio NICCHIO - MOCAMBO - C 11 baio Palii corsi 7 - Harris Getty
Enrico Bruschelli detto Bellocchio 3 palii/0 vittorie
Tartuca TARTUCA - MISSISSIPPI - C 11 baio Palii corsi 4/1 vinto - Niccolò Rugani
Luigi Bruschelli detto Trecciolino 47 palii/13 vittorie
Pantera PANTERA - ONDINA PRIMA - F 9 grigio Palii corsi 1 - Dino Pes
Giosuè Carboni detto Carburo 1 palio/0 vittorie
Leocorno LEOCORNO - REMISTIRIO - C 6 sauro - esordiente - Mattia Marchetti
Carlo Sanna detto Brigante 4 palii/0 vittorie
RINCORSA Civetta CIVETTA - PORTO ALABE - C 8 sauro Palii corsi 7 - Fabrizio Brogi
Valter Pusceddu detto Bighino 24 palii/0 vittorie

SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

il borsino delle accoppiate dopo tre prove

Messaggio  jabru il Lun Ago 15, 2016 10:33 am

AQUILA, DRAGO E LUPA RESTANO LE FAVORITE MA CI POTREBBERO ESSERE SORPRESE.

Dopo tre prove facciamo il punto della situazione sulle dieci Contrade che correranno il Palio del 16 agosto.

CIVETTA – Porto Alabe/Bighino – L’accoppiata della Contrada del Castellare ieri sera è scappata molto bene dai canapi. Oggi invece, complice il Leocorno di rincorsa, è partita tardi. Meglio stasera. Walter Pusceddu e il cavallo di Fabrizio Brogi in questo lotto non sono fra i migliori, il livellamento in alto non li ha aiutati. Ma nel caso dovesse contare l’esperienza, loro due ne hanno da vendere e Bighino dimostra che non ha intenzione di sfigurare. Stabile.

LEOCORNO – Remistirio/Brigante – Il cavallo sembra avere un buon galoppo, ma ieri sera alla mossa ha completamente sbandato. Stamani di rincorsa non ha dato problemi e poi è stato impegnato da Carlo Sanna in un’andatura interessante. Lo stesso nella prova di stasera dove ha dimostrato le buone qualità già viste dagli addetti ai lavori. Brigante, inoltre, sta facendo un buon lavoro. In crescita.

PANTERA – Ondina Prima/Carburo – Il grigio che è in Stalloreggi è svelto in partenza e potrebbe essere questa la chiave del Palio, presumibilmente, guardando all’avversaria. Se poi ci sarà la possibilità di fare altro Carburo proverà a farlo. Stabile.

TARTUCA – Mississippi/Trecciolino – Il cavallo dopo la vittoria del luglio 2011 non ha dimostrato più il suo valore. Anche Luigi Bruschelli viene considerato in fase discendente. Potrebbe essere l’occasione giusta per il riscatto di entrambi. Tuttavia con la prova di stasera sembra che il feeling uomo cavallo stenti a crearsi. Stabile ma con un meno.

NICCHIO – Mocambo/Bellocchio – L’esperienza di Mocambo potrà essere utile a Enrico Bruschelli per aumentare la propria confidenza con la Piazza. Le possibilità di vedere il Nicchio primo al bandierino il 16 agosto non sono sulla carta al pari di altre Contrade ma nel Palio mai dire mai. E Bellocchio sta mostrando cuore. Stabile con segno più.

LUPA – Preziosa Penelope/Scompiglio – Cavalla e fantino si conoscono bene e a luglio sono stati gli artefici di un capolavoro. Ora possono dare il bis, con la consapevolezza di avere meno peso economico rispetto a un mese e mezzo fa. Non essendoci l’Istrice è difficile che qualcuno si impegni a ostacolarla. E vincere questo Palio vorrebbe anche dire per Scompiglio entrare nell’Olimpo dei grandi. In crescita.

GIRAFFA – Reynard King/Grandine – Sebastiano Murtas allena tutto l’anno il cavallo di Mario Savelli e potrebbe essere l’uomo giusto per tirare fuori le qualità dell’animale. Reynard King tende ad andare un po’ alto in partenza ma poi si risistema sulla giusta strada. La Giraffa non ha pressioni e può fare solo bene. Incolpevole stasera della caduta al canape, Grandine può fare molto bene. Stabile.

AQUILA – Oppio/Tittia – Per ora i due si stanno nascondendo e sembra che l’Atzeni voglia risparmiare il cavallo di Caterina Brandini. Sono tra i favoriti, ma potrebbero pesare a loro sfavore due fattori: l’avversaria e l’inquietudine al canape. Ma sono due potenze. Stabile con segno più.

DRAGO – Morosita Prima/Brio – La grande accoppiata di Camporegio è una sicurezza. Brio e la cavalla di Rugani hanno vinto un anno fa nella Torre e vogliono ripetersi. Il Mari sta provando a migliorare le attitudini in partenza dell’animale. Se ci riesce non ci dovrebbe essere storia per le altre nove. Ad oggi rimane l’accoppiata perfetta.

BRUCO – Smeraldo Nulese/Gingillo – Giuseppe Zedde vuole far esplodere la forza del cavallo che non si è espressa pienamente a luglio. Il fantino senese ha capito che il momento decisivo sarà la mossa e quindi nelle prime due prove si è concentrato su questo. Con la prova di stasera Gingillo ha dimostrato di aver voglia di tornare, di esserci, di metterci l’anima. In crescita.
SienaNews
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

la quarta prova alla Giraffa

Messaggio  jabru il Lun Ago 15, 2016 10:43 am

Bruco, Drago, Aquila, Giraffa. Lupa, Nicchio, Tartuca, Pantera, Leocorno e Civetta di rincorsa. Questa la chiamata del mossiere. I cavalli entrano tra i canapi e sono Aquila e Pantera ad avere difficoltà a mantenere l’allineamento, per due volte il mossiere manda fuori tutti. Al terzo ingresso l’allineamento è accettabile pur con il consueto movimento a fisarmonica dei cavalli; la Civetta entra rapidamente e scattano Bruco, Aquila, Giraffa, Leocorno e Tartuca. Va in testa l’Aquila, ma solo la Giraffa prosegue per tutti e tre i giri di piazza ad un buon galoppo per rallentare nel finale, la Tartuca prova lo spunto con il barbero, gli altri hanno già rallentato e la Giraffa si aggiudica la quarta prova
ilcittadinoonline
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

QUARTA PROVA: MOSSA AGITATA, VINCE LA GIRAFFA

Messaggio  jabru il Lun Ago 15, 2016 10:51 am

Il giorno della vigilia. Meno uno al Palio e cavalli di nuovo sul tufo per la quarta prova. Mossa complicata, con tantissimo movimento tra i canapi e con quasi nessuna delle 9 contrade che mantiene il proprio posto. Il mossiere intima l'ordine e di non forzare e, quando per la prima volta, la Civetta entra il canape si abbassa ma scoppia anche il mortaretto e la mossa è annullata. La seconda mossa è invece quella buona, con Bruco, Aquila, Drago e Leocorno che scattano per prime. Al primo San Martino gira prima Tittia, con la Giraffa subito dietro che, all'uscita di San Martino, va in testa. Grandine spinge Reynard King anche per tutto il secondo giro, mentre da dietro è Trecciolino a risalire forte con Mississippi. Nel terzo giro le posizioni non cambiano e il ritmo si abbassa come visto anche nelle altre prove. Stasera la Prova generale, preceduta dall'immancabile carica dei carabinieri.
OKSiena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Alla Giraffa la quarta prova

Messaggio  jabru il Lun Ago 15, 2016 10:53 am

L’ordine di ingresso tra i canapi è stato invertito rispetto a quello di assegnazione dei cavalli alle Contrade: Bruco, Drago, Aquila, Giraffa, Lupa, Nicchio, Tartuca, Pantera, Leocorno e Civetta di rincorsa.

Prova nervosa questa mattina. Dopo il quarto allineamento, ottimo lo spunto al via di Drago, Bruco e A quila che passa prima a San Martino seguita dalla Giraffa. La Giraffa passa davanti al Comune e continua solitaria con un buon passo di galoppo fino al secondo bandierino per poi vincere la prova con un terzo giro al trotto con Sebastiano Murtas detto Grandine su Reynard King.
AntennaRadioEsse
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Tenente donna comanda il drappello dei carabinieri ma non sarà a cavallo

Messaggio  jabru il Lun Ago 15, 2016 9:06 pm

E’ una donna il comandante del drappello dei carabinieri che si esibiranno in Piazza del Campo, ma non sarà lei a lanciare la carica. Il protocollo vuole che a farlo, con un drappello di “soli” dodici uomini, sia un maresciallo.
Il tenente Fabiola Garello ha 25 anni, è uscita dall’Accademia e monta a cavallo da quando era bambina. E’ figlia d’arte e ha davanti a sè una brillante carriera. Per Radio Siena Tv l’ha intervistata Susanna Guarino nel corso della trasmissione “Di Mattina” di Daniele Magrini.
Il drappello dei carabinieri da quest’anno ha fatto base in Piazza d’Armi, dove decine di bambini si sono riversati per ammirare cavalli e cavalieri. Nella notte tra il 13 ed il 14 agosto i carabinieri hanno provato in Piazza del Campo alle 5 del mattino, ed in quell’occasione era a cavallo anche il tenente Fabiola Garello: “Una bella emozione”, ha dichiarato.
Il drappello dei carabinieri partirà alle ore 18 da Piazza d’Armi e percorrerà via Camollia, via Montanini, entrerà dall’Arco dei Rossi e poi Sallustio Bandini scendendo da San Vigilio e poi arrivando alle Logge del Papa intorno alle 18,30.
SienaTV
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

la Pantera vince la prova generale

Messaggio  jabru il Lun Ago 15, 2016 9:09 pm

La Piazza è decisamente piena per questa prova generale che prelude ad un Palio di difficile interpretazione viste le forze in campo. Prima dell’uscita dall’entrone, come consuetudine tutti ad applaudire il drappello dei Carabinieri che prova la carica sul tufo. Come a Luglio anche questa volta il drappello rende omaggio alle contrade davanti a palazzo pubblico ed al sindaco sul palco dei capitani, col saluto del colonnello Manca alla città.

Poi si sale a cavallo, bandiera bianca, mortaretto e tondino. Il mossiere chiama Lupa, Leocorno Nicchio, Bruco, Giraffa, Pantera, Aquila, Drago, Tarttuca con la Civetta di rincorsa. Tra i canapi sono particolarmente nervosi Lupa e Aquila, che non stanno al canape, la Civetta non ci pensa nemmeno ad entrare, poi quando lo fa il mossiere invalida la mossa. Si ritorna dentro e stavolta il mossiere manda fuori tutti, poi ancora una mossa non valida. Si sente già aria di carriera con l’intepretazione attendista della Civetta che tiene i cavalli al canape senza entrare. Dopo un’attesa prolungat si deci ed allora scappano via con grande spunto Lupa, Leocorno, seguite da Pantera con il Nicchio ed il Bruco. la Lupa va in testa con grande scioltezza, poi rallenta al secondo San Martino e si lascia raggiungere dalla Pantera che allunga decisamente, seguita dal Nicchio e dal Bruco. Quasi tutti fermano e la Pantera vince la prova generale.
ilcittadinoonline
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

tra prova generale e Carriera la Lupa sogna il Cappotto

Messaggio  jabru il Lun Ago 15, 2016 9:13 pm

Siena blindata per il Palio dell'Assunta (che si correrà il 16 agosto) a causa dell'allerta terrorismo. Nessun timore specifico, assicurano dalla questura ma anche Siena ha visto alzarsi il livello di sicurezza previsto in tutta Italia. In campo forze dell'ordine e intelligence con controlli aumentati rispetto al passato: gli ingressi della Piazza sono vigilati con metal detector. In ogni modo la città è piena di turisti. Un boom di visitatori che non si registrava da tanto tempo e che fa sorridere gli albergatori e gli esercizi commerciali.

Eppure per i senesi poco cambierà. Loro, con le contrade che sono ancora un luogo di socializzazione e non solo, il Palio lo vivono in modo intenso tutto l'anno, pronti ad 'affrontare' una Carriera difficile perchè piena di incognite e accoppiate favorite. La città è nei suoi giorni di Festa, si respira un'aria magica, emozioni, passioni tutte concentrate nei rioni di appartenenza. Il 15 agosto la prova generale preceduta dai Carabinieri a cavallo che quest'anno per la prima volta avranno una amazzone nella "Caricat" e che il Corriere di Siena ha intervistato in esclusiva nell'edizione di oggi

La prova generale servirà ai fantini per trovare l'ultimo feeling con il proprio barbero mentre i popoli si ritroveranno a cena tra brindisi e canti. Il 16 agosto la Carriera dell'Assunta, lo scoppio del mortaretto alle 19. Ecco le accoppiate ed il borsino per questo Palio che si preannuncia combattuto.

Favorite

Drago Il fantino Andrea Mari monta il miglior cavallo, Morosita Prima. Sono l'accoppiata favorita di questo Palio.

Tartuca Il fantino re di Piazza, Luigi Bruschelli, sul barbero Mississippi che ha già vinto un Palio non possono che godere dei favori della vigilia tenendo conto anche della forza ai canapi nelle strategie tra fantini.

Lupa Stessa accoppiata che ha vinto a luglio, Jonatan Bartoletti e Preziosa Penelope, hanno dimostrato nelle prove di avere in mano la situazione. Se vincono sarebbe cappotto, storico con lo stesso fantino e cavallo. C'è solo un precedente, nel 1933, la Tartuca con il fantino Ganascia ed il cavallo Folco.

Aquila Giovanni Atzeni ed Oppio sono una bellissima accoppiata e nonostante la rivale in Piazza, questo è un Palio che possono vincere perchè il cavallo è in grande forma ed il fantino non vuole fallire l'occasione.

Outsider

Bruco Ha tutte le carte in regola per essere la sorpresa di questo Palio. Il cavallo Smeraldo Nulese è cresciuto molto, Gingillo sta lavorando per limare le ultime imperfezioni. Ma sono una accoppiata decisamente da considerare.

Civetta E' l'accoppiata dell'esperienza. Il cavallo Porto Alabe è al suo nono Palio, il fantino Bighino correrà per la 25a volta. Entrambi sono cresciuti.

Pantera Il cavallo Ondina Prima ha dimostrato di saper essere svelta in partenza, ma dipenderà dalle strategie della contrada se sarà intenzionata solo ad ostacolare l'avversaria Aquila oppure anche a giocarsi anche le proprie chance. Il fantino Carburo può fare molto bene.

Incognite

Giraffa Il fantino Murtas dopo la caduta alla terza prova, alla mossa, è ancora più determinato. Il cavallo Reynard King lo conosce bene perchè è il suo allenatore, ma nonostante questo lo sta provando abbastanza spesso, probabilmente per dargli fiducia e fargli apprendere meglio le traiettorie. Buon passo.

Leocorno E' l'unico cavallo al debutto, Remistirio, e appare un po' acerbo. Sicuramente è cresciuto, ma non è un fulmine.

Nicchio Il barbero Mocambo è al suo nono Palio, si conoscono pregi e difetti. Ma soprattutto li conosce Enrico Bruschelli, suo allenatore, che lo monterà per la Carriera cercando di sfruttare tutto quello che può dare.
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

alla Pantera la Prova generale

Messaggio  jabru il Lun Ago 15, 2016 9:36 pm

Si è corsa questa sera, lunedì 15 agosto, con uscita dei cavalli dal Cortile del Podestà alle ore 19.15, la Prova generale del Palio di Siena del 16 agosto 2016 che si corre in onore della Madonna dell'Assunta ed il cui Drappellone, realizzato dall'artista belga Jean-Claude Coenegracht, è dedicato al settantesimo anniversario del voto delle donne. La prova è stata preceduta dall'esibizione del Drappello dei Carabinieri a cavallo.

L'ordine di ingresso tra i canapi ha seguito l'ordine di orecchio all'atto del sorteggio: Lupa, Leocorno, Nicchio, Bruco, Giraffa, Pantera, Aquila, Drago, Tartuca e Civetta di rincorsa.

Prova generale laboriosa quella di questa sera. Dopo una prima mossa invalidata a causa di una forzatura (collettiva) al canape, al secondo allineamento è il mossiere Fabio Magni a fare uscire i cavalli a causa di un po' di nervosismo tra i canapi. Terzo tentativo, e nuovamente mossa invalidata per un'altra forzatra sul canape.

Al quarto tentativo, con la Civetta di rincorsa che temporeggia, finalmente mossa valida e ottimo lo spunto al via di Aquila, Lupa, Leocorno e Nicchio. Lupa che passa prima a San Martino davanti a Leocorno e Nicchio e continua da sola fino al secondo San Martino quando, ormai quasi al passo, viene suprata dalla Pantera che va a vincere la Prova generale del Palio di Siena del 16 agosto 2016 con Giosuè Carboni detto Carburo su Ondina Prima.

Domani mattina, alle ore 9.00, preceduta dalla tradizionale Messa del Fantino, si correrà la "provaccia" che vedrà l'allineamento tra i canapi invertito rispetto a quello di questa sera: Civetta, Tartuca, Drago, Aquila, Pantera, Giraffa, Bruco, Nicchio, Leocorno e Lupa di rincorsa.


L'ordine di ingresso tra i canapi della Prova generale
(contrada, nome cavallo, manto, sesso, anni, palii corsi, proprietario;
nome fantino, soprannome, palii corsi/vinti)

Lupa LUPA - PREZIOSA PENELOPE - F 8 baio Palii corsi 2/1 vinto - Sandra Rossi
Jonatan Bartoletti detto Scompiglio 17 palii/3 vittorie
Leocorno LEOCORNO - REMISTIRIO - C 6 sauro - esordiente - Mattia Marchetti
Carlo Sanna detto Brigante 4 palii/0 vittorie
Nicchio NICCHIO - MOCAMBO - C 11 baio Palii corsi 7 - Harris Getty
Enrico Bruschelli detto Bellocchio 3 palii/0 vittorie
Bruco BRUCO - SMERALDO NULESE - C 5 baio Palii corsi 1 - Mark Harris Getty
Giuseppe Zedde detto Gingillo 22 palii/2 vittorie
Giraffa GIRAFFA - REYNARD KING - C 6 baio Palii corsi 1 - Mario Savelli
Sebastiano Murtas detto Grandine 5 palii/0 vittorie
Pantera PANTERA - ONDINA PRIMA - F 9 grigio Palii corsi 1 - Dino Pes
Giosuè Carboni detto Carburo 1 palio/0 vittorie
Aquila AQUILA - OPPIO - C 9 grigio Palii corsi 4/1 vinto - Caterina Brandini
Giovanni Atzeni detto Tittia 25 palii/5 vittorie
Drago DRAGO - MOROSITA PRIMA - F 11 baio oscuro Palii corsi 5/2 vinti - Niccolò Rugani
Andrea Mari detto Brio 24 palii/5 vittorie
Tartuca TARTUCA - MISSISSIPPI - C 11 baio Palii corsi 4/1 vinto - Niccolò Rugani
Luigi Bruschelli detto Trecciolino 47 palii/13 vittorie
RINCORSA Civetta CIVETTA - PORTO ALABE - C 8 sauro Palii corsi 7 - Fabrizio Brogi
Valter Pusceddu detto Bighino 24 palii/0 vittorie
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

il borsino delle accoppiate dopo cinque prove

Messaggio  jabru il Lun Ago 15, 2016 9:39 pm

IN CRESCITA BRUCO E PANTERA.

Dopo cinque prove facciamo il punto della situazione sulle dieci Contrade che correranno il Palio di domani 16 agosto.

CIVETTA – Porto Alabe/Bighino – Provano bene i due del Castellare e Porto Alabe domani può fare un grande Palio. Sia il cavallo che Walter Pusceddu, però, essere aiutati dalla fortuna, affinché le favorite abbiano problemi. Se poi la Civetta si trovasse di rincorsa o accanto al Leocorno le speranze di vittoria si ridurrebbero davvero al minimo.

LEOCORNO – Remistirio/Brigante – Il cavallo è un po’ scoordinato e forse paga la giovane età. Brigante sta facendo di tutto per fargli conoscere la Piazza, per questo il Leocorno è una delle Contrade che ha provato di più in questi giorni. Il Sanna guarderà la rivale, ma con moderazione.

PANTERA – Ondina Prima/Carburo – La cavallina di Stalloreggi piace sempre di più, vista la prontezza a uscire dai canapi. Chissà se capitan Antichi sta pensando di provare il colpaccio, magari tralasciando i piani di contrasto all’Aquila? Nel caso Carburo si farà trovare pronto.

TARTUCA – Mississippi/Trecciolino – Il nervosismo del cavallo è palese, ma Luigi Bruschelli trova sempre un modo poi per tranquillizzarlo. Come da tradizione l’Imperatore prova “alla zittina”, quindi è difficile leggere chiaramente la situazione della Contrada di Castelvecchio. Sicuramente per vincere domani Trecciolino dovrà esprimere al massimo le sue capacità di politica paliesca.

NICCHIO – Mocambo/Bellocchio – Il Palio del Nicchio resta tutto da decifrare, visto che Mocambo, anche nel caso partisse in testa, ha poche possibilità di arrivare in fondo primo. Per Bellocchio e la Contrada dei Pispini è il momento di sperare che la sorte li aiuti in qualche modo.

LUPA – Preziosa Penelope/Scompiglio – Si stanno nascondendo moltissimo, il basso profilo impostato da Scompiglio serve a non avere troppi occhi addosso domani. La tranquillità ottenuta con la vittoria di luglio permetterà a fantino e Contrada di poter avere dalla carriera di domani solo buone cose.

GIRAFFA – Reynard King/Grandine – Stanno provando tanto e Murtas ci crede. Il problema del cavallo sembra essere la tendenza a curvare un po’ largo, ma potrebbe essere dovuto alla voglia del fantino di non rischiare durante le prove.

AQUILA – Oppio/Tittia – I problemi al canape restano, anche se la prova di stamani può avere ingannato. La potenza del cavallo è comunque indiscutibile e l’Aquila è pronta a lottare anche partendo da dietro.

DRAGO – Morosita Prima/Brio – Brio in questi giorni ha lavorato quasi esclusivamente sulla mossa, dove sia lui che la cavalla non sono perfetti. Con Morosita, però, c’è la consapevolezza di poter fare un Palio anche da dietro senza problemi.

BRUCO – Smeraldo Nulese/Gingillo – Probabilmente l’accoppiata di via del Comune sarà la sorpresa di domani. Il fantino a luglio ha dimostrato di crederci ancora e sta lavorando Smeraldo alla perfezione. Il cavallo poi sta dimostrando alla mossa di essere fermo e duro con gli altri animali. Un vantaggio non da poco, visto che i favoriti non sono dei fulmini di guerra in partenza.
SienaNews
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA PANTERA VINCE LA PROVA GENERALE

Messaggio  jabru il Lun Ago 15, 2016 9:41 pm

La sera della vigilia. Ventiquattr'ore e sarà Palio. Stasera è stato il momento della penultima prova, utile per provare a limare gli ultimi dettagli e capire dove lavorare nel poco tempo restante. È un'attesa lunga quella che precede la Prova generale, con la mossa che sfiora i 30 minuti. Prima però è stato il momento, applauditissimi da tutta la Piazza che hanno sfilato per la consueta carica. Poi, sul tufo le 10 contrade. Mossa lunghissima come detto e tra i canapi non diminuisce il movimento rispetto alle precedenti prove. Dopo due mosse false, alla terza si può andare. L'uscita della Lupa è importante, seguita dal Leocorno, mentre nella parte alta il Drago prende ancora bene il tempo di mossa salvo poi riprendere subito il cavallo in mano. Al primo San Martino è ancora Scompiglio davanti che fa galoppare forte Preziosa per tutto il primo giro. Dietro c'è il Leocorno, con Brigante che dopo il prima San Martino rallenta l'andatura. Dietro risale il Nicchio, ma sopratutto la Pantera con Carburo che prende la testa al secondo San Martino e spinge Ondina. Nel terzo giro (ormai consuetudine di questo Palio) l'andatura cambia vistosamente e non cambia più niente. La Prova Generale va alla Pantera.
OKsiena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7386
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palio di agosto 2016

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum