Palio agosto 2017

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Palio agosto 2017

Messaggio  jabru il Mar Lug 04, 2017 7:18 pm

d agosto corrono di diritto Chiocciola, Selva, Oca, Valdimontone, Torre, Istrice e Onda


SIENA. Domenica 9 luglio alle ore 19 in una sala di Palazzo Pubblico si terrà il sorteggio delle Contrade che, assieme a Chiocciola, Selva, Oca, Valdimontone, Torre, Istrice e Onda prenderanno parte al Palio del prossimo 16 agosto.


ESTRAZIONE DELLE CONTRADE


Le bandiere delle Contrade estratte saranno collocate alle trifore del primo piano di Palazzo Pubblico, a fianco di quelle che partecipano di diritto alla Carriera; mentre le restanti sette saranno posizionate alle finestre del secondo piano.
ilcittadinoonline

avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

modalità d’iscrizione dei cavalli

Messaggio  jabru il Gio Lug 06, 2017 6:40 pm


Valgono per la previsita, le prove regolamentate e la tratta


SIENA. A partire dal prossimo 24 luglio potranno essere iscritti alla previsita tutti i cavalli, anche se non iscritti all’apposito Albo, purché rispondano ai requisiti richiesti. Nel particolare che siano soggetti mezzosangue di origine varia, meticci con percentuale di sangue inglese non superiore al 75% da comprovarsi con documento identificativo genealogico (cosiddetto passaporto) originale rilasciato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Dipartimento delle Politiche Ippiche – Area Sella ex ASSI ex UNIRE o libro genealogico estero equiparato e che rispettino i seguenti parametri minimi. Da 150 a 156 cm di altezza al garrese, stinco non inferiore a 19 cm, oppure non inferiore a 19,5 cm per un’altezza al garrese da cm 156,1 a 163.

Il modulo per la richiesta di iscrizione alla previsita, da compilare a cura del proprietario, dovrà essere indirizzato al Sindaco del Comune di Siena e pervenire improrogabilmente entro le ore 12 del prossimo 2 agosto all’Ufficio Palio.

Si ricorda che i cavalli dovranno essere iscritti sia alla previsita sia alla Tratta con il nome d’origine.



Divieto, per i cavalli di età uguale o superiore ai 5 anni, ammessi alla previsita, di partecipare a corse, regolari e non, nei 15 giorni precedenti la Tratta, come previsto dall’art. 20 del Protocollo equino.

Le previsite, saranno effettuate dalla Commissione i prossimi 7 e 8 agosto, con eventuale prosecuzione, se necessario, il 9, con data e orario direttamente comunicati al proprietario. Al momento degli accertamenti sanitari i cavalli dovranno essere accompagnati dal documento identificativo genealogico (cosiddetto passaporto), essere stati sottoposti ai controlli previsti dal decreto 2 febbraio 2016 “Piano nazionale per la sorveglianza e il controllo dell’Anemia Infettiva degli Equidi”, ovvero essere stati controllati per l’Anemia Infettiva secondo la periodicità/validità indicata nel succitato Decreto, con esiti trascritti sui documenti/passaporto di accompagnamento (nella fattispecie, visto che la regione Toscana è stata classificata come regione a basso rischio per l’Anemia Infettiva, i prelievi effettuati in Regione Toscana su equidi residenti in Toscana hanno validità tre anni), ed essere in regola con le vaccinazioni.

I cavalli presentati alla previsita dovranno essere non DPA (non destinati alla produzione di alimenti per consumo umano). Tale dichiarazione, per essere valida, dovrà essere registrata sul documento identificativo genealogico (cosiddetto passaporto) originale con timbro e firma del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Dipartimento delle Politiche Ippiche – Area Sella ex ASSI ex UNIRE e controfirmata dal proprietario.

Tutti i soggetti saranno sottoposti a prelievo ematico per screening farmacologico, e quelli che risulteranno non negativi verranno esclusi senza possibilità di appello.

Per quanto concerne, invece, le prove regolamentate, a totale rischio del proprietario, la mattina del 12 agosto, dalle 6 alle 7,30 sarà allestita la pista.

I cavalli, che dovranno essere senza fasce (consentiti, invece, i paracolpi) devono arrivare in Piazza del Mercato entro le ore 5,30 per poi essere condotti all’interno della Cortile del Podestà da idonei accompagnatori che dovranno avere il documento identificativo genealogico (cosiddetto passaporto) originale rilasciato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Dipartimento delle Politiche Ippiche – Area Sella ex ASSI ex UNIRE o libro genealogico estero equiparato. In questa fase la Commissione veterinaria si riserva la possibilità di dichiarare non idonei altri cavalli, oltre quelli già esclusi durante la previsita.



I proprietari dei cavalli dovranno iscrivere il fantino che monterà per le prove regolamentate; non sarà ammesso alcun cambio di monta durante le stesse. I proprietari dei cavalli che contravvengono a questa recente disposizione saranno oggetto di sanzione amministrativa pari a 500 euro, come contenuto nell’apposita ordinanza.

Per la Tratta del 13 agosto si ricorda che la presentazione dei cavalli deve avvenire dalle ore 6,30 alle ore 7,30.Come previsto dall’art. 10 comma 6 del “Protocollo per l’addestramento dei cavalli da Palio per l’anno 2017”, nel caso in cui un cavallo ammesso alla Tratta, non venga presentato alla stessa, sarà escluso dalla partecipazione alla Carriera successiva. Qualora, entro i quattro Palii successivi a quello in cui lo stesso cavallo è incorso in questa infrazione, ripeta analoga violazione, allo stesso verrà applicata la sanzione di esclusione dalla partecipazione ad ogni fase delle due Carriere successive.



L’esonero del cavallo dal partecipare alla Tratta per impedimento sopravvenuto è disposto dall’Amministrazione comunale in seguito al giudizio del veterinario comunale, previa visita da effettuarsi in Piazza del Mercato nell’orario previsto per la presentazione dei cavalli.

Nel caso in cui il cavallo sia nell’impossibilità per ragioni sanitarie, da attestare con idonea documentazione, di raggiungere Piazza del Mercato l’Amministrazione comunale si riserva di far accertare dal veterinario comunale la sua indisponibilità di trasporto. Come previsto dal Regolamento, l’accesso al Cortile del Podestà, oltre al proprietario, è consentito, anche, a una seconda persona.

Maggiori e più dettagliate informazioni, nonché la modulistica, sono reperibili sul sito www.comune.siena.it – La Città – Il Palio – Palio 16 agosto 2017 – Previsite e prove regolamentate.
ilcittadinoonline
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

7 E 8 AGOSTO, DUE GIORNI DI PREVISITE AI CAVALLI DEL PALIO DELL'ASSUNTA

Messaggio  jabru il Gio Lug 06, 2017 6:56 pm

A partire dal prossimo 24 luglio potranno essere iscritti alla previsita tutti i cavalli, anche se non iscritti all’apposito Albo, purché rispondano ai requisiti richiesti. Nel particolare che siano soggetti mezzosangue di origine varia, meticci con percentuale di sangue inglese non superiore al 75% da comprovarsi con documento identificativo genealogico (cosiddetto passaporto) originale rilasciato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Dipartimento delle Politiche Ippiche – Area Sella ex ASSI ex UNIRE o libro genealogico estero equiparato e che rispettino i seguenti parametri minimi. Da 150 a 156 cm di altezza al garrese, stinco non inferiore a 19 cm, oppure non inferiore a 19,5 cm per un’altezza al garrese da cm 156,1 a 163.

Il modulo per la richiesta di iscrizione alla previsita, da compilare a cura del proprietario, dovrà essere indirizzato al Sindaco del Comune di Siena e pervenire improrogabilmente entro le ore 12 del prossimo 2 agosto all’Ufficio Palio.

Si ricorda che i cavalli dovranno essere iscritti sia alla previsita sia alla Tratta con il nome d’origine.

Divieto, per i cavalli di età uguale o superiore ai 5 anni, ammessi alla previsita, di partecipare a corse, regolari e non, nei 15 giorni precedenti la Tratta, come previsto dall’art. 20 del Protocollo equino.

Le previsite saranno effettuate dalla Commissione i prossimi 7 e 8 agosto, con eventuale prosecuzione, se necessario, il 9, con data e orario direttamente comunicati al proprietario. Al momento degli accertamenti sanitari i cavalli dovranno essere accompagnati dal documento identificativo genealogico (cosiddetto passaporto), essere stati sottoposti ai controlli previsti dal decreto 2 febbraio 2016 “Piano nazionale per la sorveglianza e il controllo dell’Anemia Infettiva degli Equidi”, ovvero essere stati controllati per l'Anemia Infettiva secondo la periodicità/validità indicata nel succitato Decreto, con esiti trascritti sui documenti/passaporto di accompagnamento (nella fattispecie, visto che la regione Toscana è stata classificata come regione a basso rischio per l'Anemia Infettiva, i prelievi effettuati in Regione Toscana su equidi residenti in Toscana hanno validità tre anni), ed essere in regola con le vaccinazioni.

I cavalli presentati alla previsita dovranno essere non DPA (non destinati alla produzione di alimenti per consumo umano). Tale dichiarazione, per essere valida, dovrà essere registrata sul documento identificativo genealogico (cosiddetto passaporto) originale con timbro e firma del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Dipartimento delle Politiche Ippiche – Area Sella ex ASSI ex UNIRE e controfirmata dal proprietario.

Tutti i soggetti saranno sottoposti a prelievo ematico per screening farmacologico, e quelli che risulteranno non negativi verranno esclusi senza possibilità di appello.

Per quanto concerne, invece, le prove regolamentate, a totale rischio del proprietario, la mattina del 12 agosto, dalle 6 alle 7,30 sarà allestita la pista.

I cavalli, che dovranno essere senza fasce (consentiti, invece, i paracolpi) devono arrivare in Piazza del Mercato entro le ore 5,30 per poi essere condotti all’interno della Cortile del Podestà da idonei accompagnatori che dovranno avere il documento identificativo genealogico (cosiddetto passaporto) originale rilasciato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Dipartimento delle Politiche Ippiche – Area Sella ex ASSI ex UNIRE o libro genealogico estero equiparato. In questa fase la Commissione veterinaria si riserva la possibilità di dichiarare non idonei altri cavalli, oltre quelli già esclusi durante la previsita.

I proprietari dei cavalli dovranno iscrivere il fantino che monterà per le prove regolamentate; non sarà ammesso alcun cambio di monta durante le stesse. I proprietari dei cavalli che contravvengono a questa recente disposizione saranno oggetto di sanzione amministrativa pari a 500 euro, come contenuto nell'apposita ordinanza.

Per la Tratta del 13 agosto si ricorda che la presentazione dei cavalli deve avvenire dalle ore 6,30 alle ore 7,30.

Come previsto dall’art. 10 comma 6 del “Protocollo per l’addestramento dei cavalli da Palio per l’anno 2017”, nel caso in cui un cavallo ammesso alla Tratta, non venga presentato alla stessa, sarà escluso dalla partecipazione alla Carriera successiva. Qualora, entro i quattro Palii successivi a quello in cui lo stesso cavallo è incorso in questa infrazione, ripeta analoga violazione, allo stesso verrà applicata la sanzione di esclusione dalla partecipazione ad ogni fase delle due Carriere successive.

L’esonero del cavallo dal partecipare alla Tratta per impedimento sopravvenuto è disposto dall’Amministrazione comunale in seguito al giudizio del veterinario comunale, previa visita da effettuarsi in Piazza del Mercato nell’orario previsto per la presentazione dei cavalli.

Nel caso in cui il cavallo sia nell'impossibilità per ragioni sanitarie, da attestare con idonea documentazione, di raggiungere Piazza del Mercato l'Amministrazione comunale si riserva di far accertare dal veterinario comunale la sua indisponibilità di trasporto. Come previsto dal Regolamento, l’accesso al Cortile del Podestà, oltre al proprietario, è consentito, anche, a una seconda persona.

Maggiori e più dettagliate informazioni, nonché la modulistica, sono reperibili sul sito www.comune.siena.it – La Città – Il Palio – Palio 16 agosto 2017 – Previsite e prove regolamentate.
OKSiena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Si pensa già al prossimo Palio: iscrizione dei cavalli entro il 2 agosto

Messaggio  jabru il Gio Lug 06, 2017 6:59 pm

Previsite il 7 ed 8 agosto
A partire dal prossimo 24 luglio potranno essere iscritti alla previsita tutti i cavalli, anche se non iscritti all’apposito Albo, purché rispondano ai requisiti richiesti. Nel particolare che siano soggetti mezzosangue di origine varia, meticci con percentuale di sangue inglese non superiore al 75% da comprovarsi con documento identificativo genealogico (cosiddetto passaporto) originale rilasciato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Dipartimento delle Politiche Ippiche – Area Sella ex Assi ex Unire o libro genealogico estero equiparato e che rispettino i seguenti parametri minimi. Da 150 a 156 cm di altezza al garrese, stinco non inferiore a 19 cm, oppure non inferiore a 19,5 cm per un’altezza al garrese da cm 156,1 a 163.
Il modulo per la richiesta di iscrizione alla previsita, da compilare a cura del proprietario, dovrà essere indirizzato al Sindaco del Comune di Siena e pervenire improrogabilmente entro le ore 12 del prossimo 2 agosto all’Ufficio Palio.
Si ricorda che i cavalli dovranno essere iscritti sia alla previsita sia alla Tratta con il nome d’origine.
Divieto, per i cavalli di età uguale o superiore ai 5 anni, ammessi alla previsita, di partecipare a corse, regolari e non, nei 15 giorni precedenti la Tratta, come previsto dall’art. 20 del Protocollo equino.
Previsite
Le previsite, saranno effettuate dalla Commissione i prossimi 7 e 8 agosto, con eventuale prosecuzione, se necessario, il 9, con data e orario direttamente comunicati al proprietario. Al momento degli accertamenti sanitari i cavalli dovranno essere accompagnati dal documento identificativo genealogico (cosiddetto passaporto), essere stati sottoposti ai controlli previsti dal decreto 2 febbraio 2016 “Piano nazionale per la sorveglianza e il controllo dell’Anemia Infettiva degli Equidi”, ovvero essere stati controllati per l'Anemia Infettiva secondo la periodicità/validità indicata nel succitato Decreto, con esiti trascritti sui documenti/passaporto di accompagnamento (nella fattispecie, visto che la regione Toscana è stata classificata come regione a basso rischio per l'Anemia Infettiva, i prelievi effettuati in Regione Toscana su equidi residenti in Toscana hanno validità tre anni), ed essere in regola con le vaccinazioni.
I cavalli presentati alla previsita dovranno essere non Dpa (non destinati alla produzione di alimenti per consumo umano). Tale dichiarazione, per essere valida, dovrà essere registrata sul documento identificativo genealogico (cosiddetto passaporto) originale con timbro e firma del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Dipartimento delle Politiche Ippiche – Area Sella ex Assi ex Unire e controfirmata dal proprietario.
Tutti i soggetti saranno sottoposti a prelievo ematico per screening farmacologico, e quelli che risulteranno non negativi verranno esclusi senza possibilità di appello.
Prove regolamentate
Per quanto concerne, invece, le prove regolamentate, a totale rischio del proprietario, la mattina del 12 agosto, dalle 6 alle 7,30 sarà allestita la pista.
I cavalli, che dovranno essere senza fasce (consentiti, invece, i paracolpi) devono arrivare in Piazza del Mercato entro le ore 5,30 per poi essere condotti all’interno della Cortile del Podestà da idonei accompagnatori che dovranno avere il documento identificativo genealogico (cosiddetto passaporto) originale rilasciato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Dipartimento delle Politiche Ippiche – Area Sella ex Assi ex Unire o libro genealogico estero equiparato. In questa fase la Commissione veterinaria si riserva la possibilità di dichiarare non idonei altri cavalli, oltre quelli già esclusi durante la previsita.
I proprietari dei cavalli dovranno iscrivere il fantino che monterà per le prove regolamentate; non sarà ammesso alcun cambio di monta durante le stesse. I proprietari dei cavalli che contravvengono a questa recente disposizione saranno oggetto di sanzione amministrativa pari a 500 euro, come contenuto nell'apposita ordinanza.
Tratta
Per la Tratta del 13 agosto si ricorda che la presentazione dei cavalli deve avvenire dalle ore 6,30 alle ore 7,30.Come previsto dall’art. 10 comma 6 del “Protocollo per l’addestramento dei cavalli da Palio per l’anno 2017”, nel caso in cui un cavallo ammesso alla Tratta, non venga presentato alla stessa, sarà escluso dalla partecipazione alla Carriera successiva. Qualora, entro i quattro Palii successivi a quello in cui lo stesso cavallo è incorso in questa infrazione, ripeta analoga violazione, allo stesso verrà applicata la sanzione di esclusione dalla partecipazione ad ogni fase delle due Carriere successive.
L’esonero del cavallo dal partecipare alla Tratta per impedimento sopravvenuto è disposto dall’Amministrazione comunale in seguito al giudizio del veterinario comunale, previa visita da effettuarsi in Piazza del Mercato nell’orario previsto per la presentazione dei cavalli.
Nel caso in cui il cavallo sia nell'impossibilità per ragioni sanitarie, da attestare con idonea documentazione, di raggiungere Piazza del Mercato l'Amministrazione comunale si riserva di far accertare dal veterinario comunale la sua indisponibilità di trasporto. Come previsto dal Regolamento, l’accesso al Cortile del Podestà, oltre al proprietario, è consentito, anche, a una seconda persona.
RadioSienaTV
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LUPA, AQUILA E BRUCO LE CONTRADE ESTRATTE PER IL PALIO D’AGOSTO

Messaggio  jabru il Dom Lug 09, 2017 8:19 pm

Si compone il lotto delle dieci per la Carriera del 16 agosto


Lupa, Aquila e Bruco le contrade estratte per il Palio d’agosto.
Le tre contrade estratte si uniscono a Chiocciola, Selva, Oca, Valdimontone, Torre, Istrice e Onda andando a formare il lotto delle 10 che prenderanno parte al Palio del prossimo 16 agosto.
OKSiena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Assunta, estrazione delle contrade

Messaggio  jabru il Dom Lug 09, 2017 8:22 pm

Ore 19.16 Le contrade che correranno il Palio di agosto 2018, in base all'uscita alle trifore del secondo piano del Palazzo comunale, sono Leocorno, Pantera, Civetta, Drago, Tartuca, Nicchio e Giraffa.
Ore 19.12 L'estrazione ha visto il capitano dell'Istrice che ha estratto la Lupa; il capitano della Giraffa che ha estratto l'Aquila ed il Bruco che per la seconda volta consecutiva si è autoestratto.
Ore 19.11 Le 10 contrade che prenderanno parte alla Carriera di agosto sono Chiocciola, Selva, Oca, Valdimontone, Torre, Istrice, Onda, Lupa, Aquila e Bruco. Un "palione" viste le contrade in Campo. L'Aquila è alla quarta estrazione consecutiva.
Ore 19.08 La terza contrada ad essere estratta è il Bruco
Ore 19.07 La seconda contrada ad essere estratta è l'Aquila
Ore 19.07 La prima contrada ad essere estratta è la Lupa
Ore 19.01 Ecco cosa accade dentro il Comune. Le operazioni di estrazione delle contrade sono disciplinate dal regolamento del Palio. Il Sindaco colloca in un'urna i nomi delle 17 contrade e quindi ne estrae tante quante sono quelle da sorteggiare per completarne il numero delle dieci, a questo giro 3. Queste contrade, sono quelle che, tramite il loro capitano, sono designate a estrarre le consorelle che correranno il Palio di riferimento. Nella seconda fase, inseriti in un'altra urna i nomi delle contrade, il primo capitano designato dalla sorte, estrae la prima contrada che si affiancherà a quelle che corrono d'obbligo. Successivamente, e con le stesse modalità, il secondo capitano, procede all'estrazione di un'altra contrada, fino al raggiungimento della decima. Completato il numero delle dieci che debbono correre il Palio, il Sindaco continua l'estrazione delle contrade rimaste nell'urna. L'ordine di queste contrade che non prenderanno parte al Palio, servirà a stabilire l'ingresso nella Piazza durante il Corteo Storico.
Ore 19 Trifore aperte, suonano le chiarine. Iniziano le operazioni
Ore 18.55 Curiosità sull'estrazione: in tre se non baciate dalla sorte salteranno il 2017. Si tratta di Drago, Lupa e Nicchio. A queste si potrebbe non statisticamente ma moralmente aggiungere la Tartuca, che l'ultimo Palio non l'ha corso. I numeri dicono che il più forte credito con la sorte nel periodo recente lo ha accumulato la Civetta. Il Castellare vanta il ritardo più evidente con le estrazioni, l'ultima favorevole risale all'agosto 2010. Limitando invece la statistica ad agosto è il Drago che non esulta da più tempo, mancando l'appuntamento dal 2008. Nel secolo in corso la meno estratta in assoluto è proprio la Civetta con 4 estrazioni totali (straordinario compreso). Ad agosto le meno sorteggiate del periodo sono Istrice, e di nuovo Civetta, con un solo precedente favorevole. Dalla parte opposta della classifica è il Bruco la più estratta del secolo a quota 12. Anche limitando il conteggio all'Assunta via del Comune guida il plotone delle dieci in attesa con 6 episodi favorevoli, seguono Tartuca, Leocorno e Giraffa a quota 5.
Ore 18.30 Tutto pronto in Piazza del Campo, i contradaioli stanno arrivando alla spicciolata. Alle ore 19 suoneranno le chiarine per l'estrazione delle tre contrade che parteciperanno alla Carriera di agosto insieme a Chiocciola, Selva, Oca, Valdimontone, Torre, Istrice, Onda.
Corriere di Siena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Lupa, Aquila e Bruco sono le tre Contrade estratte

Messaggio  jabru il Dom Lug 09, 2017 8:51 pm

Lupa, Aquila e Bruco sono le tre Contrade sorteggiate questo pomeriggio che, insieme a Chiocciola, Selva, Oca, Valdimontone, Torre, Istrice e Onda prenderanno parte al Palio del prossimo 16 agosto.
La Contrada  dell’Istrice  ha estratto la Lupa, la Giraffa l’Aquila e il Bruco ha estratto se stessa.
Alle trifore del secondo piano di Palazzo Pubblico sono state esposte le bandiere di: Leocorno, Pantera, Civetta, Drago, Tartuca, Nicchio e Giraffa.
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Se è vero che il Palio di agosto è figlio di quello di luglio…

Messaggio  jabru il Dom Lug 09, 2017 8:53 pm

Se è vero che il Palio di agosto è figlio del Palio di luglio, questa sarà un’annata paliesca che non dimenticheremo. La Carriera di Provenzano si porterà dietro strascichi che, probabilmente, attraverseranno tutto l’inverno ed i motivi sono gli stessi che fanno parlare tutta la città (e i social) da giorni.

Anche più del dovuto, forse. Inutile tirare nuovamente in ballo il tanto chiacchierato Tornasol che, per chi ancora se lo stesse chiedendo, sta bene, è in forma smagliante e nessuno ha deciso di farlo volare dalla Torre del Mangia per essersi rifiutato di entrare tra i canapi.

A volare, invece, sono state le fantasie di chi il Palio non lo ama (perché non lo conosce) ed il “caso Tornasol” ha trovato una risonanza mediatica di cui avremmo fatto volentieri a meno. Non perché non se ne debba discutere, ma perché aprir bocca senza sapere di cosa si parla dovrebbe divenire azione perseguibile penalmente.

Trionfo della Giraffa, una corsa che non ha lasciato spazio a nessuno e una vittoria, la terza consecutiva, per Scompiglio. Anche lui non lascia spazio a nessuno già dallo scorso anno, con lo storico cappotto della Lupa. Questo lascia pensare che il Palio di agosto sarà lo scenario giusto per la rivalsa di quelli rimasti fuori dal gioco solitario di Jonatan Bartoletti.

Un Palio che ha “scompigliato” le carte, quindi, affermando ancora di più il valore del fantino plurivittoriosio e che ha rischiato di essere rimandato a causa della mossa lunghissima arrivata ad accarezzare le prime ombre della sera.

Se il Palio non è stato rimandato, di certo è stato Bartoletti a rimandare ad agosto i cosidetti “big”. Tittia, Brio, Trecciolino, sperati protagonisti che, per un motivo o per un altro, hanno recitato ruoli minori negli ultimi 3 Palii, nonostante le chiaccherate prospettive ed il lavoro delle dirigenze.

Tra poche ore, l’estrazione delle contrade per la Carriera dell’Assunta. Ad attendere l’affaccio della propria bandiera, sono Aquila, Bruco, Civetta, Drago, Giraffa, Leocorno, Lupa, Nicchio, Pantera e Tartuca. Le tre estratte, andranno ad aggiungersi a Chiocciola, Selva, Oca, Valdimontone, Torre, Istrice e Onda.

Si parla poi di cavalli. Già da tempo ci aspettavamo un lotto livellato in basso per il Palio di luglio (dove poi si è vista una Sarbana superiore a tutti di almeno tre colonnini) e l’assegnazione “tiepida” è stata d’impatto più per gli orari sballati dalle condizioni metereologiche che per altro.

Le motivazioni che spingono i capitani verso le loro scelte non sono da discutere, ma è opportuno sottolineare quanto il Palio viva anche di emozioni forti e grandi dimostrazioni di euforia che, a volte, vengono purtroppo sopite.

Per agosto, il desiderio di molti è vedere in Piazza Sarbana, Preziosa Penelope, Morosita Prima e gli altri nomi da “salto”, fiancheggiarsi tra i canapi.

Per adesso, l’attesa dei contradaioli è per l’estrazione di stasera.

Se è vero che il Palio di agosto è figlio del Palio di luglio…

Ci vediamo in Piazza.

Arianna Falchi da SienaNews
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Le nomine per il Palio di Siena del 16 agosto 2017

Messaggio  jabru il Lun Lug 17, 2017 4:42 pm

In vista del prossimo Palio del 16 agosto, la Giunta comunale ha deliberato la nomina del Mossiere, dei Deputati della Festa, degli Ispettori della Pista, dei Giudici della Vincita e del Maestro di Campo.

In base alla designazione unanime dei Capitani delle Contrade, nel ruolo di mossiere è stato riconfermato Fabio Magni.

In adesione alle indicazioni del Magistrato delle Contrade, i Deputati della Festa sono Riccardo Cerpi (Civetta), Sandro Giusti (Giraffa) e Gianluigi Gori Savellini (Leocorno); gli Ispettori della Pista Antonio Benocci (Drago), Daniele Vigni (Pantera) e Andrea Scarpini (Tartuca). Il ruolo di Giudici della Vincita spetterà a Antonio De Luca (Drago), Clodio Caselli (Giraffa) e Mario Corbelli (Nicchio). Maestro di Campo Riccardo Frosini.
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

prorogata l'attività dell'osservatorio speciale per le operazioni di cantiere in Piazza del Campo

Messaggio  jabru il Lun Lug 17, 2017 4:48 pm

L’assessore Mazzini: "La proficuità delle esperienze pregresse ci sollecita nel ribadire i contenuti del protocollo e nel raggiungimento dei suoi obiettivi"

piazza_del_campo_tufo_4L’Osservatorio speciale incaricato di seguire le operazioni di cantiere per l’organizzazione del Palio proseguirà la propria attività di monitoraggio, nei periodi di montaggio e smontaggio dei palchi, allo scopo di tutelarne gli addetti e perseguendo eventuali margini di miglioramento in termini di prevenzione degli infortuni e di sicurezza e igiene.

Questa la decisione assunta dalla Giunta che ha approvato il protocollo di intesa tra l’ufficio Sicurezza del Lavoro del Servizio comunale Logistica e Ambiente, l’Ispettorato nazionale del Lavoro e l’azienda USL Toscana sud-est.

"La formazione e l’informazione per la sicurezza di tutte le maestranze necessarie all’allestimento di Piazza del Campo – commenta l’assessore ai Lavori pubblici, Paolo Mazzini – viene assunta come criterio di ispirazione dei processi organizzativi del cantiere. La proficuità e l’efficacia delle esperienze pregresse, in occasione dei Palii degli ultimi tre anni, ci sollecita nel ribadire i contenuti del protocollo e nel raggiungimento dei suoi obiettivi: l’individuazione e la valutazione dei fattori di rischio e delle migliori misure per la sicurezza e la salubrità del cantiere di allestimento del Palio, in quanto ambiente di lavoro".

Sulla base dei sopralluoghi effettuati e dell’analisi delle eventuali criticità riscontrate, l’Osservatorio produrrà una relazione esplicativa e di coordinamento entro il termine massimo di 90 giorni dalla conclusione del prossimo Palio del 16 agosto.
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Bernardini: “Solo Mari non può montare adesso nell’Oca”

Messaggio  jabru il Gio Lug 20, 2017 8:05 pm

Stefano Bernardini si prepara al suo debutto da capitano dell’Oca e, in vista del Palio di agosto, il condottiero di Fontebranda vorrebbe vedere un lotto di cavalli che faccia sognare tutti i senesi, con almeno 4-5 barberi di punta presenti. Bernardini, ai microfoni di Are, ha escluso solo la monta di un solo fantino: Andrea Mari, che ha vinto di recente per la rivale Torre.
AntennaRadioEsse
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Per ogni lettera dell'alfabeto, uno specifico aspetto della carriera

Messaggio  jabru il Lun Lug 24, 2017 7:12 pm



Siena, 23 luglio 2017 - Ecco l'abc del Palio dell'Assunta 2017, un Palio che detterà la linea anche per il 2018.

A - AVVERSARIE. Grandi rivalità in Campo che potrebbero condizionare le scelte dei big e dei cavalli. Porte aperte ai ‘bomboloni’ (per ora). Ma la partita è da giocare.

B - BOMBOLONI. I popoli potrebbero tornare a saltare. Possibile che qualche cavallo ambito (vedi Pathos) venga presentato, altri di luglio resteranno forse nel box. Nulla di nuovo sotto il sole.

C - CARBURO. E’ rimasto nell’ombra per anni, dall’Assunta 2016 è risorto. E ora pensa a lui, in caso di cavallo di seconda fascia, più di una Contrada. Chapeau.

D - DINO PES. Monterà anche ad agosto? Il suo nome, dopo il rientro a luglio a 13 anni dall’ultima Carriera, è chiacchierato ma, come lui ben sa, fra il dire e il fare c’è di mezzo il mare. E le strategie.

E - ECCESSI. Dopo un Provenzano strano e sconclusionato, con clima invernale e poche prove, i contradaioli aspettano di divertirsi quattro giorni. Senza andare fuori carreggiata. Avanti così.

F -FESTA. Nell’ambiente paliesco si parla di una festa, a fine stagione, che Scompiglio vorrebbe fare per i 10 anni dal primo Palio vinto, nel 2007 nel Leocorno. Se riuscisse a fare poker sarebbe ancora più bella.

G - GINGILLO. E’ rimasto inaspettatamente senza monta a luglio, non farà il bis ad agosto. Riserverà (anzi) un cambio di strategia. Valdimontone? Chiocciola?

H - HUMOR. Un po’ di leggerezza nel Palio non guasta. Tutti si prendono (troppo) sul serio. Che bella sarebbe una ventata di sana allegria.

I - IMPERATORE. Tanti accostano il nome di Trecciolino all’Onda. Sarà un Palio impegnativo, sotto ogni punto di vista, per il 13 volte vittorioso. Ma è abituato alle pressioni forti.

L - LADY. Le donne dei fantini, sono diverse ma, in linea di massima, poco protagoniste. Sia le due Ilarie (di Tittia e Brio), che Marzia Bartoletti. Ma sono ‘rocce’ per i loro uomini.

M - MONTI. Bruco, Chiocciola, Aquila e Valdimontone (per di più senza avversaria) hanno un bel potenziale economico, ma anche l’Istrice non scherza. Torre e Oca, dicono i bene informati, se la battono. Per vincere, però, non contano solo i soldi. Si sa.

N - NONNA. L’Aquila sta provando (ripetutamente) a togliersi la cuffia. C’è andata vicino ma nel Palio non conta. Per l’Assunta fiducia confermata a Brigante ma chissà (corre senza nemica) di non vederci un altro big.

O - ORIENTE. Sinta Tantra, l’artista di origini indonesiane che dipingerà il Drappellone, con la sua arte regalerà un Palio d’impatto e innovativo alla città.

P - PREZIOSA PENELOPE. La regina del cappotto rischia anche ad agosto. E’ scomoda per fantini e Contrade: farci meglio di Scompiglio nella Lupa è impossibile. Ma che peccato!

Q - QUELLI ALLA FINESTRA. Bighino, Amsicora, Girolamo, Turbine, Tempesta, Nappa II: è l’ultimo treno. Ovviamente per il 2017.

R - RAPPORTI: conteranno, come sempre, ma i fantini che intendono arrivare primi al bandierino dovranno anche tenere conto della ‘strategia’ Scompiglio. Ossia, cavallo buono e andare a tutta manetta.

S - SORPRESA. Sì, monte inaspettate ci saranno. Se i big vorranno riprendersi lo scettro dovranno osare. E ‘rosicchiare’ spazi ai colleghi.

T - TORNASOL. Si attende l’esito degli accertamenti sul cavallino della Tartuca a luglio, che non ha voluto saperne di andare oltre il Casato. Impone un ripensamento (al di là degli accertamenti della procura) sugli esordienti.

U - UNITA’. E’ quella che viene richiesta alle Contrade, sebbene rivali nel Campo, in questo momento delicato in cui occorre fare quadrato per evitare che la Festa (anche se a molti questa parola non piace) sia sempre meno nostra.

V - VENDETTA. E’ quella che meditano Brio e Tittia, in senso professionale ovviamente, nei confronti di Scompiglio. Tre fantini a quota 5 Palii: uno dei due vorrebbe scrivere il 6 per primo.

Z - ZAPPING. Non alla televisione ma sui social dove si passa da un commento all’altro. Spesso anche fuori luogo, nel dopo Provenzano se ne sono letti parecchi. Ad agosto serve un’ulteriore sforzo per evitare stupidaggini.

La Nazione
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

95 i cavalli iscritti alle previsite

Messaggio  jabru il Mer Ago 02, 2017 6:01 pm

Sono 95 i cavalli iscritti alle previsite per il prossimo Palio di Siena del 16 agosto. L’appuntamento è per lunedì 7 e martedì 8 agosto nella clinica veterinaria Il Ceppo (Loc. Monteresi, 3 – Monteriggioni (SI).

Di seguito l’elenco dei cavalli iscritti alle previsite (nell'ordine: numero, nome cavallo e proprietario):

1 BOMBARDINO Mark Harris Getty
2 BURIANA DA CLODIA Michela Gori
3 LADY SPINA Stefano Trochei
4 LAURETTA MIA Camilla Marzi
5 MISSISSIPPI Massimo Milani
6 MOROSITA PRIMA Fabrizio Brogi
7 OCCOLE’ Alberto Manenti
8 OMODEOS Nicola Sandroni
9 OPPIO Caterina Brandini
10 ORGOLESE Massimiliano Brilli
11 OSAMA BIN Mark Harris Getty
12 PHATOS DE OZIERI Giorgio Campanini
13 POLONSKI Mark Harris Getty
14 PORTO ALABE Fabrizio Brogi
15 PORTOROSE Paolo Carmignani
16 PREZIOSA PENELOPE Sandra Rossi
17 QUANTOVALI Alessandro Chiti
18 QUARZUS Maurizio Pacchi
19 QUASIMODO DI GALLURA Luigi Bruschelli
20 QUE MASCA Giampaolo Belardi
21 QUEBECK SAURO Alfio Barbagallo
22 QUEEN WINNER Sandra Rossi
23 QUERIDA DE MARCHESANA Salomone Benveniste
24 QUESTURINO Alessandro Congiu
25 QUORE DE SEDINI Salvatore Panebianco
26 RADESKI Maria Elena Frosinini
27 RAKTOU Mattia Marchetti
28 RAOL Antonio Francesco Mula
29 REMISTIRIO Mattia Marchetti
30 REMO SECONDO Giuseppe Zedde
31 REMOREX Massimo Columbu
32 RENALZOS Marcello Roti
33 REO CONFESSO Mattia Marchetti
34 RESOLZA Luca Veneri
35 REVERENDA MADRE Michele Lainati
36 REXY Nicola Sandroni
37 RIO MANIGOS Maurizio Carboni
38 ROCCO NICE Mattia Marchetti
39 ROCCO RO Mario Vannini
40 RODRIGO BAIO Massimo Maria Alessi
41 ROMBO DE SEDINI Augusto Posta
42 ROSENBERG Giovanni Carta
43 ROST Marco Grazzini
44 ROTEGAGIU Roberto Meniconi
45 S’OTHIERESU Mark Harris Getty
46 SABURGHESA Eugenio Catastini
47 SALUTE Elias Mannucci
48 SARBANA Simone Giraldi
49 SARULESU ISTEDDAU Francesco Vilia
50 SAUZER Aurelio Trombetta
51 SAVAGE Costanza Signorini
52 SCANDALOSO Giannini Davide
53 SCHIETTA Anna Maoddi
54 SER BONA Stefano Vanni
55 SMERALDO NULESE Mark Harris Getty
56 SOGNADORA Giuliano Brandini
57 SOLEANDROS Fabio Fioravanti
58 SOLU TUE DUE Chiara Falciani
59 SUNTO Mario Fracassi
60 SUPERBIA DE SEDINI Mark Harris Getty
61 TABACCO Antonio Siri
62 TABAR Francesco Caria
63 TACITO DE OZIERI Alberto Manenti
64 TALE E QUALE Osvaldo Costa
65 TAMARISPA Daniela Sini
66 TERESINA MIA Gabriele Daga
67 TERREMOTO Federica Luchetti
68 TERRIBILE DA CLODIA Mark Harris Getty
69 TERRY Carlo Sanna
70 TIAGO BAIO Carmen Tiezzi Magi
71 TIEPOLO Alessandro Favilli
72 TONINA Salvatore Cossellu
73 TORNADA Bachisio Carta
74 TORNASOL Mark Harris Getty
75 TOTTUBELLU Giovanni De Santis
76 TRATTU DE ZAMAGLIA Fabio Romanelli
77 TREMENDO DA CLODIA Gaia Tancredi
78 TRISTEZZA Enzo Tansini
79 TRUCIOLO BAIO Francesca Ferrari
80 TUE GALANA Luca Francesconi
81 TURBILLON Silvano Vigni
82 UCALY Federico Tarquini
83 UESESE Federica Luchetti
84 UGAR Marco Colibazzi
85 ULDERIGO Elia Giannetti
86 UMMI UMMI Simone Santi
87 UN FUORICLASSE Sebastiano Cherchi
88 UN SOGNO Roberto Moro
89 UNAMORE Stefano Vanni
90 UNCINO Bachisio Carta
91 UNGAROS Giordano Dominici
92 UNICO OZIERESE Massimo Martelli
93 UNIDOS Carmen Tiezzi Magi
94 URBINA BELLA Simone Pioli
95 UTESSE Egisto Giuseppe Galeazzi
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

gli orari delle previsite

Messaggio  jabru il Ven Ago 04, 2017 7:11 pm

Lunedì 7 agosto

Ore 7
LAURETTA MIA



UN FUORICLASSE

REVERENDA MADRE

ROST

LADY SPINA

RIO MANIGOS

Ore 8
ROMBO DE SEDINI

REMO SECONDO

TERRY

OSAMA BIN

UNGAROS

QUESTURINO

Ore 9
ROCCO NICE

REMISTIRIO

QUANTOVALI

QUERIDA DE MARCHESANA

TERESINA MIA

SAVAGE

Ore 10
SCHIETTA

TALE E QUALE

SOGNADORA

OPPIO

TIAGO BAIO

Ore 17.00
RAKTOU

SALUTE

SOLEANDROS

SAUZER

UNIDOS

TRUCIOLO BAIO

Ore 18.00
QUEBECK SAURO

ORGOLESE

QUARZUS

RAOL

UN SOGNO

TOTTUBELLU

Ore 19.00
SABURGHESA

QUASIMODO DI GALLURA

TRISTEZZA

POLONSKI

S’OTHIERESU

SUPERBIA DE SEDINI

Martedì 8 agosto

Ore 6.00
MOROSITA PRIMA

MISSISSIPPI

PORTO ALABE

SUNTO

TORNADA

ULDERIGO

Ore 7.00
PORTOROSE

RADESKI

SCANDALOSO

UTESSE

UESESE

TERREMOTO

Ore 8.00
REO CONFESSO

ROSENBERG

SARBANA

TABACCO

RESOLZA

TAMARISPA

Ore 9.00
TUE GALANA

UCALY

UNCINO

OMODEOS

QUE MASCA

REMOREX

Ore 10.00
UGAR

RENALZOS

UNICO OZIERESE

UNAMORE

SER BONA

TRATTU DE ZAMAGLIA

Ore 11.00
SARULESU ISTEDDAU

BURIANA DA CLODIA

REXY

ROCCO RO

QUORE DE SEDINI

PHATOS DE OZIERI

Ore 17.00
OCCOLE’

TACITO DE OZIERI

TIEPOLO

ROTEGAGIU

TURBILLON

SMERALDO NULESE

Ore 18.00
PREZIOSA PENELOPE

QUEEN WINNER

RODRIGO BAIO

SOLU TUE DUE

TABAR

TONINA

Ore 19.00
URBINA BELLA

TERRIBILE DA CLODIA

UMMI UMMI

TREMENDO DA CLODIA

BOMBARDINO

TORNASOL
ilccittadinoonline
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

giovedì 10 agosto la presentazione del Drappellone

Messaggio  jabru il Ven Ago 04, 2017 7:16 pm

Appuntamento alle ore 19 di giovedì 10 agosto, nel Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico (Il Campo, 1) per la presentazione del drappellone per il Palio di Siena del 16 agosto 2017 realizzato dall’artista anglo-americana, di origini balinesi, Sinta Tantra.

Dopo che il sindaco Bruno Valentini avrà presentato l’opera, sarà la storica d’arte Margherita Anselmi Zondadari a illustrare il lavoro dedicato al bicentenario della nascita di Giovanni Duprè
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

al via le previsite. Ecco l’elenco

Messaggio  jabru il Lun Ago 07, 2017 7:43 pm

PALIO: GLI ORARI DELLE PREVISITE CHE SI TERRANNO IL 7 E 8 AGOSTO

Lunedì 7 agosto

· Ore 7

LAURETTA MIA
UN FUORICLASSE
REVERENDA MADRE
ROST
LADY SPINA
RIO MANIGOS
· Ore 8

ROMBO DE SEDINI
REMO SECONDO
TERRY
OSAMA BIN
UNGAROS
QUESTURINO
· Ore 9

ROCCO NICE
REMISTIRIO
QUANTOVALI
QUERIDA DE MARCHESANA
TERESINA MIA
SAVAGE
· Ore 10

SCHIETTA
TALE E QUALE
SOGNADORA
OPPIO
TIAGO BAIO

· Ore 17.00

RAKTOU
SALUTE
SOLEANDROS
SAUZER
UNIDOS
TRUCIOLO BAIO

· Ore 18.00

QUEBECK SAURO
ORGOLESE
QUARZUS
RAOL
UN SOGNO
TOTTUBELLU

· Ore 19.00

SABURGHESA
QUASIMODO DI GALLURA
TRISTEZZA
POLONSKI
S’OTHIERESU
SUPERBIA DE SEDINI

Appuntamento anche martedì 8 agosto, in chiusura ci sarà anche Tornasol. Ecco l’orario

· Ore 6.00

MOROSITA PRIMA
MISSISSIPPI
PORTO ALABE
SUNTO
TORNADA
ULDERIGO

· Ore 7.00

PORTOROSE
RADESKI
SCANDALOSO
UTESSE
UESESE
TERREMOTO

· Ore 8.00

REO CONFESSO
ROSENBERG
SARBANA
TABACCO
RESOLZA
TAMARISPA

· Ore 9.00

TUE GALANA
UCALY
UNCINO
OMODEOS
QUE MASCA
REMOREX
· Ore 10.00

UGAR
RENALZOS
UNICO OZIERESE
UNAMORE
SER BONA
TRATTU DE ZAMAGLIA

· Ore 11.00

SARULESU ISTEDDAU
BURIANA DA CLODIA
REXY
ROCCO RO
QUORE DE SEDINI
PHATOS DE OZIERI

· Ore 17.00

OCCOLE’
TACITO DE OZIERI
TIEPOLO
ROTEGAGIU
TURBILLON
SMERALDO NULESE

· Ore 18.00

PREZIOSA PENELOPE
QUEEN WINNER
RODRIGO BAIO
SOLU TUE DUE
TABAR
TONINA

· Ore 19.00

URBINA BELLA
TERRIBILE DA CLODIA
UMMI UMMI
TREMENDO DA CLODIA
BOMBARDINO
TORNASOL
SienaNews
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Via alle previsite alla clinica del Ceppo

Messaggio  jabru il Lun Ago 07, 2017 7:50 pm

Prima mattinata di previsite alla clinica del Ceppo. Tutto come da programma, fatta eccezione per l’assenza di Rio Manigos e il contrattempo occorso a Osama Bin: il cavallo è scivolato nello sterro procurandosi una lieve escoriazione. La visita è stata interrotta e posticipata ad oggi pomeriggio. Tra i primi fantini ad arrivare stamattina Andrea Coghe, che si è dichiarato sorpreso di essere stato scelto tra i dieci a luglio e che comunque affronterà la carriera di agosto con il medesimo spirito ed ha confermato l’ottimo rapporto esistente con la Selva. Presente anche Giosuè Carboni, squalificato a luglio e con molte prospettive aperte per il palio dell’Assunta; Giuseppe Zedde, rammaricato di essere rimasto a piedi per il palio di Provenzano e con maggiori possibilità in questa carriera; Carlo Sanna, le cui quotazioni sono salite dopo la buona prestazione di luglio nell’Aquila, contrada con la quale la strada è ovviamente aperta. E’ arrivato alla clinica del Ceppo con i suoi cavalli anche Giovanni Atzeni detto Tittia, che si aspetta un lotto di cavalli livellato in alto, dato che i migliori ci dovrebbero essere tutti (il condizionale è d’obbligo dato che il primo step da superare è proprio quello delle previsite).

Come di consueto nel giorno di apertura dei lavori è arrivato al Ceppo per la consueta visita anche il sindaco Bruno Valentini.

Al Ceppo i lavori riprendono nel pomeriggio alle 17, questo il programma:

Ore 17.00

RAKTOU

SALUTE

SOLEANDROS

SAUZER

UNIDOS

TRUCIOLO BAIO

Ore 18.00

QUEBECK SAURO

ORGOLESE

QUARZUS

RAOL

UN SOGNO

TOTTUBELLU

Ore 19.00

SABURGHESA

QUASIMODO DI GALLURA

TRISTEZZA

POLONSKI

S’OTHIERESU

SUPERBIA DE SEDINI
An tennaRadioEsse
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

il bilancio del primo giorno di previsite

Messaggio  jabru il Mar Ago 08, 2017 7:51 pm

Mentre molti senesi sono ancora alle prese con le meritate ferie, questa mattina al Ceppo ha preso il via la due giorni di previsite, primo atto ufficiale della prossima Carriera dell’Assunta.

Di prima mattina, alle ore 7 anziché alle 6 come di consueto, i van hanno fatto il loro ingresso alla clinica di Raffaello Ciampoli, con la commissione veterinaria che ha iniziato il lavoro di verifica delle condizioni fisiche di tutti i soggetti iscritti. Assente nel primo gruppo Rio Manigos (come a luglio), mentre Osama Bin ha accusato un problema durante il tondino (si parla di una possibile visita di recupero nella seconda giornata, ma al momento non ci sono certezze e seguiremo gli sviluppi). Presenti a Monteresi anche molti fantini, arrivati per presentare i loro cavalli, da Andrea Coghe a Gingillo, passando da Brigante e Carburo, fino a Tittia e Mannucci, quest’ultimo presente anche nel pomeriggio. La mattinata si è conclusa con l’arrivo di Oppio, il grigio di Brandini allenato da Angioi che non ha completato il percorso di addestramento e che al massimo effettuerà le prove di notte. Da segnalare anche la presenza di molti addetti ai lavori (mangini, barbareshi e addetti alla stalla in particolare) e del capitano dell'Aquila Marco Antonio Lorenzini.

Tutto liscio nel pomeriggio, che ha visto la presenza a sorpresa di Andrea Mari. Unica annotazione la visita di Tiepolo, che ha preso il posto di Solenadros, slittato a domani. Per il resto poco da segnalare, se non il gran caldo e la presenza di qualche barbareso. In chiusura di serata l'arrivo di Polonski, uno dei tanti big che in questa 2 giorni si presenteranno davanti alla commissione veterinaria. Intorno alle 19.30 il rompete le righe, con l'appuntamento a domani mattina, questa volta alle ore 6 come di consueto.
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Seconda giornata di previsite, Phatos non c’è

Messaggio  jabru il Mar Ago 08, 2017 7:56 pm

Mattinata di “big” alla clinica del Ceppo, dove stamani alle 6 è cominciata la seconda giornata di previsite. Ad aprire i lavori infatti è stata Morosita, esclusa eccellente a luglio, insieme ai vari Polonski, Osama Bin, Preziosa Penelope. Tutti barberi che, secondo le indiscrezioni degli addetti ai lavori, avrebbero dovuto essere a disposizione per la carriera di agosto, facendo immaginare un lotto di quelli che fanno sognare i contradaioli. La direzione invece, ad ora, non sembra più questa, perchè, dopo “l’infortunio” accaduto ieri proprio al Ceppo ad Osama Bin che ne mette in seria discussione la presenza, stamani Phatos de Ozieri, altro soggetto chiaccheratissimo, non è stato presentato alla previsita, come già era successo per il palio di Provenzano. Jonatan Bartoletti non lo ha portato e, se a luglio la scusa plausibile era che per il cavallo era meglio fare solo un palio, adesso può essere solo una scelta strategica. Presente invece la vincitrice di luglio Sarbana, apparsa tra l’altro in ottima forma. E intanto cresce l’attesa per capire se oggi pomeriggio Preziosa Penelope sarà portata alla clinica. La “regina” dell’anno scorso, che a luglio è stata tenuta fuori dalle scelte dei dieci capitani, è attesa nel penultimo gruppo delle 18. Atteso anche, in chiusura dei lavori, Tornasol, il cavallo che a luglio ha fatto parlare di sè per il rifiuto di entrare tra i canapi, atteggiamento che è costato l’esclusione dalla corsa alla Tartuca e al quale pare improbabile che i capitani vogliano dare una seconda possibilità.
AntennaRadioEsse
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Palio dell'Assunta, previsite: tocca ai "big"

Messaggio  jabru il Mer Ago 09, 2017 7:37 pm

Secondo giorno di previsite in vista del Palio dell'assunta. S'inizia all'alba con i cavalli della scuderia Milani, fra cui Morosita. A concludere la due giorni di accertamenti sui cavalli da Piazza sarà oggi Tornasol. Sì, proprio lui. Il barbero che a luglio proprio non ha voluto saperne di avvicinarsi ai canapi. Così la Tartuca non ha potuto prendere parte al Palio. Si saprà anche se Osama Bin, come sembra ormai scontato, a seguito del lieve infortunio, del tutto accidentale, ieri alla clinica, verrà escluso dai giochi. Nel mezzo di questa lunghissima giornata la passerella al Ceppo di Scompiglio, che ha vinto nella Giraffa, ci sarà anche Sarbana e non mancherà Preziosa Penelope, la regina del Cappotto 2016.

Il 10 agosto saranno resi noti gli ammessi alla Tratta e alle prove di notte. .
LaNzionne
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Ipotesi di monte

Messaggio  jabru il Mer Ago 09, 2017 7:40 pm

A pochi giorni dall’assegnazione, proviamo a fare un primo quadro delle possibili monte per la prossima carriera dell’Assunta.

ChiocciolaCHIOCCIOLA: Scompiglio è la prima scelta di capitan Villani, che con un cavallo importante proverà ad affidargli il giubbetto. L’altro big seguito da San Marco è Tittia, defilato però rispetto al Bartoletti. Si seguono da vicino anche Gingillo e Turbine, alternative con un soggetto di medio livello.

SelvaSELVA: Grande possibilità di scelta per capitan Giorgi. I big di riferimento sono Tittia e Trecciolino, ma anche Brio sembra strizzare l’occhio a Vallepiatta. Possibile anche la riconferma di Andrea Coghe o l’opzione Guglielmi.

OcaOCA: Il rapporto con Tittia viene da lontanissimo, ma la concorrenza è ampia e capitan Bernardini potrebbe partire da Gingillo. Carlo Sanna è una valida alternativa, mentre Pusceddu la possibile arma di difesa con la Torre “da corsa”.

ValdimontoneVALDIMONTONE: Capitan Palazzi sfoglia una margherita preziosa. I petali più pregiati sono Scompiglio (favorito) e Brio (più difficile, ma non impossibile), mentre Gingillo e Mannucci rappresentano le alternative più credibili.

TorreTORRE: Andrea Mari è la primissima scelta di capitan Capelli, che dovrebbe ripartire dal fantino senese in caso di cavallo competitivo. Ottimo anche il rapporto con Sebastiano Murtas, mentre Scompiglio al momento è forse più una suggestione.

IstriceISTRICE: Il rientro di capitan Franchi potrebbe coincidere con l’arrivo in Camollia di Brigante, seguito da tempo dalla dirigenza dell’Istrice. Luigi Bruschelli è comunque un fantino di riferimento, mentre alcuni incastri, difficili, potrebbero favorire la monta di Tittia.

OndaONDA: Scelta ampia per capitan Toscano, che a parte Brio, può montare quasi tutti i big. Tittia, Trecciolino e Scompiglio sono nomi sul taccuino della dirigenza, ma anche Brigante e Salasso non sono da sottovalutare.

LupaLUPA: Scompiglio è la prima scelta di Gragnoli, ma stavolta le alternative non mancano. Ottimi rapporti anche con Gingillo, mentre per un palio sulla difensiva attenzione a Giosuè Carboni.

AquilaAQUILA: Palio importante per l’Aquila, che non nasconde le mire verso Giovanni Atzeni. Carlo Sanna ha fatto bene e può tornare, mentre è più difficile una monta a sorpresa stile Trecciolino o Brio.

BrucoBRUCO: Gli ottimi rapporti con Tittia fanno propendere la scelta verso di lui con un cavallo importante. Salasso è un’alternativa, così come Mannucci. Ma se le strade di Giovanni e del Bruco non dovessero incrociarsi in una situazione comunque “vincente”? Attenzione, in questo caso, alla monta di rottura che corrisponde al nome di Andrea Mari.
Sienafree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

PREVISITE AL CEPPO, CAVALLI DI RITORNO

Messaggio  jabru il Mer Ago 09, 2017 7:44 pm

Conclusa la due giorni di previsite al Ceppo. Assenti Ulderigo, Ugar, Phatos de Ozieri e Rodrigo Baio. Presente il capitano dell'Onda Alessandro Toscano. Di seguito l'elenco dei cavalli passati in rassegna oggi:

• Ore 6.00
MOROSITA PRIMA
MISSISSIPPI
PORTO ALABE
SUNTO
TORNADA

• Ore 7.00
PORTOROSE
RADESKI
SCANDALOSO
UTESSE
UESESE
TERREMOTO

• Ore 8.00
REO CONFESSO
ROSENBERG
SARBANA
TABACCO
RESOLZA
TAMARISPA

• Ore 9.00
TUE GALANA
UCALY
UNCINO
OMODEOS
QUE MASCA
REMOREX

• Ore 10.00
RENALZOS
UNICO OZIERESE
UNAMORE
SER BONA
TRATTU DE ZAMAGLIA

• Ore 11.00
SARULESU ISTEDDAU
BURIANA DA CLODIA
REXY
ROCCO RO
QUORE DE SEDINI

• Ore 17.00
OCCOLE’
TACITO DE OZIERI
TIEPOLO
ROTEGAGIU
TURBILLON
SMERALDO NULESE

• Ore 18.00
PREZIOSA PENELOPE
QUEEN WINNER
SOLU TUE DUE
TABAR
TONINA

• Ore 19.00
URBINA BELLA
TERRIBILE DA CLODIA
UMMI UMMI
TREMENDO DA CLODIA
BOMBARDINO
TORNASOL
OKSiena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

ecco il drappellone di Sinta Tantra

Messaggio  jabru il Ven Ago 11, 2017 6:49 pm

Il drappellone realizzato da Sinta Tantra per il Palio del prossimo 16 agosto coniuga e riesce a creare una rassicurante armonia, niente affatto scontata, tra la sua impronta globale e pop, di impostazione grafica, e il richiamo allo stile formale e neoellenico di Giovanni Duprè, cui è dedicata la parte allegorica del dipinto nel bicentenario della sua nascita.

È tramite l’immagine della Saffo abbandonata, opera marmorea del 1857 oggi esposta alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, che l’artista anglo-americana di origini balinesi ha deciso di rievocare la memoria dello scultore senese, scegliendo e riproponendo le forme sontuose e i significati etici e morali di una personalità femminile, già fonte di miti e leggende che ne alimentano il fascino universale, in una posa aristocratica e bellissima, quanto severa e angosciata, nel momento drammatico in cui medita il suicidio.



L’immagine della statua della poetessa greca è collocata tra due ordini di colonne che producono un effetto ottico di allungamento delle dimensioni della seta. Tra la sua figura seminuda pagana e quella spirituale della Madonna Assunta in cielo, in onore della quale si corre il Palio del 16 agosto e che è ritratta alquanto stilizzata tale da apparire un ricamo dorato, insiste un arco ove campeggiano i barberi delle Contrade e che, come una cornice, razionalizza ulteriormente lo spazio visivo, unendo i due colonnati laterali per portare a compimento l’architettura del drappellone.

Saffo si presenta in primo piano rispetto allo sfondo che tratteggia un angolo della città in cui si svela una piccola Chiesa, una qualsiasi tra quelle di Contrada: l’elemento urbanistico è contestualizzato tra due alberi, di cui uno in bianco e nero apparentemente autoctono, e uno, invece, che risalta nel suo verde brillante, palesando il profilo esotico di una palma, in un legame affettivo dell’artista con la terra delle sue radici familiari. Un ipotetico quanto fantasioso incontro in una dimensione di luce, quello tra Siena e l’isola indonesiana di Bali, che trova espressione in un’atmosfera radiosa e solare, tipica da pomeriggio di mezz’estate, generata anche dall’accurata scelta di tinte e tonalità naturali, per lo più verdi, azzurre e arancioni, che l’artista ha prodotto personalmente.

Nel complesso, il colore assume un ruolo preponderante nell’opera attraverso diffusi grafismi e dense astrazioni cromatiche semiellittiche, tipiche della produzione di Sinta Tantra, la quale vi ricorre sistematicamente per dare ritmo e dinamicità ai suoi interventi site-specific di riqualificazione urbana, come nel caso emblematico del ponte di Canary Wharf Group a Londra, lungo oltre 300 metri. E con una altrettanto felice ed elegante scelta cromatica, oro su sfondo blu scuro, oltre che stilistica, l’artista ha impresso sulla seta la data e il termine “Palio” con gli stessi caratteri del Manifesto del Palio realizzato da Dario Neri nel 1928.

Il riconoscimento di Siena nei confronti del suo “figlio artista” Giovanni Duprè è ben espresso nella targa posta sulla facciata dell’abitazione dove lo scultore nacque nel 1817: “Questa umile casa […] rammenti ai figli del popolo a che riesca la potenza del genio e della volontà”. Un messaggio recepito e attualizzato da Sinta Tantra, come dimostra il drappellone con cui, rispettando la tradizione e portando innovazione, omaggia il Palio e tutta la città.

PresentazioneM.Zondadari
ilcittdinoonline
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

SIENA Svelato il Palio dipinto da Sinta Tantra

Messaggio  jabru il Ven Ago 11, 2017 7:00 pm

Svelato il drappellone realizzato dall'artista Sinta Tantra per il Palio dell'Assunta che si correrà a Siena il 16 agosto 2017.
"Il drappellone di Sinta Tantra - ha detto il sindaco Valentini - è un inno al dialogo interculturale e all'incontro tra mondi diversi, lontani tra loro sia per coordinate geografiche che per epoche storiche. Sono quattro gli ingredienti fondamentali di questo originalissimo Cencio: l'iconografia tradizionale e i colori della nostra Festa, sotto lo sguardo protettivo della Madonna Assunta in Cielo, in onore della quale si corre il Palio del 16 agosto; l'immagine della Saffo abbandonata di Giovanni Duprè, a cui questo Palio è dedicato; i colori vivaci ed il taglio grafico dello stile contemporaneo di Sinta; i riferimenti esotici che ci trasportano ad altre latitudini, nell'emisfero australe, con cui l'artista intende richiamare le sue radici indonesiane".
Corrier di Siena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Discorso di presentazione del Drappellone per il Palio di Siena del 16 agosto 2017 di Margherita Anselmi Zondadari

Messaggio  jabru il Ven Ago 11, 2017 7:03 pm

"Signor Sindaco, Autorità, Onorandi Priori, Capitani, Contradaioli tutti,

con immenso piacere sono qua, stasera, a presentare a voi il drappellone dipinto da Sinta Tantra.
Un’artista contemporanea, internazionale, che solca le scene mondiali con i suoi lavori innovativi e originali e che per la prima volta nella sua vita si è affacciata ad un mondo ricco di tradizioni, di storia, di regole, di passione.

Quando le fu chiesto di realizzare il drappellone per il Palio dell’Assunta del 2017, Sinta ha accettato con entusiasmo ed eccitazione; con dedizione e curiosità si è messa a studiare la nostra storia e la nostra festa; ha accolto con coraggio questa sfida.

Le visite a quegli scrigni favolosi che sono i Musei delle nostre Contrade l’hanno molto colpita e le hanno aperto un mondo ricco di storia e di glorioso passato. Un mondo dove l’arte si lega indissolubilmente alla storia, dove passione e razionalità sono sinonimi.

Per Sinta, ragazza sensibile e curiosa, non è stato difficile capire tutto questo; in un certo senso si divertiva a scoprire di più, come assetata di una storia che fino a poco tempo prima non faceva parte del suo bagaglio culturale.

Originaria di Bali, nata a New York nel 1979 e cresciuta a Londra, dove attualmente risiede e lavora, ha dentro di sé le caratteristiche della sua cultura armoniosamente sintetica che, su un fondo fortemente intriso dai colori del mondo asiatico, trae ispirazione dal contatto avuto con la cultura occidentale. Una sintesi creativa di tradizione e moderno.

Tutto è scandito dai ritmi e dai colori, perché l’arte a Bali è un disegno di vita. L’ispirazione naturale e il grande talento artistico dei balinesi non potrebbe essere spiegato altrimenti: un incredibile dono, come l’isola tutta, venuto dal cielo. Bali stessa dunque è una continua fonte di ispirazione. Qui c'è l'energia giusta per essere creativi, dinamismo che Sinta conserva sempre dentro di sé, maturandolo con gli studi londinesi ed esternandolo nella sua produzione pittorica.

Ha studiato alla Slade School of Fine Art dell’University College e alla Royal Academy Schools di Londra riscuotendo fin da subito un grande successo in tutto il mondo per le sue installazioni site-specific e per i suoi interventi di decoro urbano. Sono opere audaci che interagiscono con l’ambiente circostante, partendo da una perfetta conoscenza dell’architettura, della struttura spaziale, della cultura dove l’uso astratto del colore diventa parte integrante degli ambienti architettonici, mettendo in evidenza il ruolo decorativo, funzionale e sociale dell'arte.

E’ un’arte moderna la sua, ma che affonda le sue origini nel passato e che trova una sua conferma anche proprio qui da noi, a Siena. Infatti Sinta, visitando la nostra città quest’inverno, con le sue emergenze storiche e decorative, ha trovato una ulteriore conferma per la sua arte.

Ha ritrovato negli affreschi del Buon Governo, della Libreria Piccolomini, del Santa Maria della Scala, con i loro cicli pittorici che raffigurano una città dalle facciate multicolore che donano gioia e serenità agli abitanti, ciò che lei intende fare con le sue realizzazioni in cui, con i suoi sapienti accostamenti geometrici di colore, dona gioia e nuova vita ad elementi cittadini altrimenti anonimi.

Un esempio su tutti è il ponte dipinto, lungo 300 metri, che si estende sulle acque delle Docklands nel cuore di Canary Wharf, il quartiere finanziario di Londra, completato in occasione delle Olimpiadi del 2012. Le sue opere sono presenti nella collezione del Governo del Regno Unito e in collezioni pubbliche e private internazionali.

Come ebbe a dirmi quest’inverno, in uno dei suoi soggiorni in città, “Penso che i senesi siano molto abituati al colore, non fosse altro per il multicolore delle bandiere delle loro Contrade. Credo che sia un linguaggio che gli appartiene”. E’ con questa sorta di incoraggiamento personale che si è immersa nella nostra storia.

drappellone1024I risultati del suo lavoro sono composizioni affascinanti in cui, alla costruzione dello sfondo, si contrappone la purezza delle linee che le solcano; sono opere che sottolineano con vigore la propria personalità. Sinta traduce infatti le proprie geometrie in progetti caratterizzati da compenetrazioni di masse geometriche di colore. Il colore è la chiave di volta del suo costruttivismo, un elemento che interviene concretamente nella realtà che la circonda, come ben documentano i suoi lavori.

Sul suo tavolo, pennelli di diverse misure e tantissimi tubetti di colore sistemati in verticale, uno di fianco all’altro, pronti ad affrontare il supporto che gli si presenta davanti.
Tubetti di tempere esposti con un ordine che sembra nascondere un senso che va oltre la loro natura materiale, come se fossero essi stessi un’istallazione artistica. Ogni cosa nel suo studio internazionale mi affascinava, mi portava lontano, mi trasportava nel suo mondo per poi riportarmi a Siena in mezzo alla sua splendida festa di cui adesso Sinta è parte integrante.

E’ proprio così, le opere di Sinta sono esplosioni di colore: rossi, verdi, blu, rosa, azzurro, l’intero arcobaleno dipinto e pulsante, la sensazione che quei tubetti abbiano impresso il loro pensiero sulla tela, per poi tornare a disporsi ordinatamente sopra il suo tavolo.
Il colore, dunque, è il protagonista del lavoro di Sinta. E’ sul colore che l’artista gioca la sua partita. Ma è un colore circoscritto, racchiuso in forme geometriche che si completano e si incastrano tra loro ed è dietro alla sua iconografia di vitalità ed energia che si nasconde qualcosa di più complesso.

L’artista inglese fa suo il concetto che l’arte deve rendere visibile l’invisibile. E per farlo deve innanzitutto interrogarsi sul rapporto tra realtà e rappresentazione. Ha capito che il colore, con le sue arcane geometrie, resta un solido ponte tra questi due mondi.

Il drappellone di Sinta Tantra rappresenta uno dei percorsi di ricerca e di evoluzione della sua arte, quello forse da lei meno studiato e considerato dove lo schematismo architettonico si mescola a lampi di colore. La prospettiva e l’utilizzo delle tinte sono senza alcun dubbio alla base di questo drappellone, un punto di partenza che però si unisce ad una pittura figurativa che ne è, da sempre, elemento caratterizzante.

La pittrice inserisce dunque in quest’opera la sua esperienza artistica e soprattutto la ricerca verso una creatività decisamente libera; comprende anche elementi di architettura che in particolare si estrinsecano nel pavimento e nel soffitto. Elementi architettonici che ha ripreso dagli affreschi del Pinturicchio nella Libreria Piccolomini nella Cattedrale senese che tanto l’hanno colpita, luogo a cui si è sentita particolarmente vicina per via della pavimentazione a rigido schema geometrico che tanto ricorda il suo stile.

Analizzando a fondo, nell’intimo, l’essenza del drappellone, ritroviamo infatti quella che è l’esperienza artistica di Sinta, cioè prendere un’architettura cittadina e impreziosirla con le sue geometrie multicolore. Allo stesso modo Sinta ha seguito lo stesso percorso, tra virgolette, utilizzando un’architettura trovata nella storia dell’arte della nostra città e l’ha, per così dire, personalizzata con i colori.

Forme geometriche variopinte, come un tappeto vibrante di colori, si stagliano in primo piano. Geometria e simmetria creano figure semplici che però, unite, formano un unicum inscindibile.
Ed è proprio questa vicinanza che le ha suggerito di riproporre una pavimentazione che facesse da base a tutta la sua composizione, che fosse proprio Sinta, che rispecchiasse il suo operato. Così, come ha voluto riproporlo anche nell’intradosso dell’arco che chiude, in alto, la composizione.

L’utilizzo dei colori non è stato casuale, ma opportunamente dosato; con i colori ha cercato di non renderlo troppo maschile perché, pur essendo vero che il Palio viene percepito dall'esterno come molto maschile, basti pensare ai fantini, ai monturati in Passeggiata Storica eccetera, nel tempo che Sinta ha trascorso a Siena e visitando le Contrade, si è accorta di quante donne lavorano davanti e dietro le quinte. Quindi era importante per lei bilanciare i colori maschili e femminili, giocare con le loro caratteristiche.

Una imponente figura campeggia al centro della seta. E’ la Saffo scolpita da Giovanni Dupré, conservata a Roma nella Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea. Una Saffo addolorata, bellissima, ritratta dallo scultore senese in posizione seduta con il busto per metà nudo e per metà avvolto in un morbido peplo, in un atteggiamento che esprime un misto di rassegnazione ed angoscia, nel momento in cui medita di gettarsi in mare, caratterizzata da sontuose e intense forme trattate con un toccante stile neoellenistico.

Questa statua è stata scelta dall’artista inglese per rappresentare la parte allegorica del drappellone che è dedicato ai duecento anni dalla nascita dello scultore senese, avvenuta a Siena il 1° marzo del 1817.

Sinta è riuscita a rappresentare questo capolavoro del Duprè con pochi tratti che ne delimitano i contorni e ne semplificano le forme, pur non togliendo niente alla sua carica emotiva. Ha ripreso fedelmente gli atteggiamenti e la posizione, ha confermato la grande padronanza dello scultore senese che mescolava le fonti figurative storiche con evocazioni sentimentali complesse.
Documentandosi a lungo sulle opere dello scultore senese, la pittrice è rimasta decisamente colpita dalla realizzazione dei corpi umani da lui scolpiti che, pur essendo fatti di marmo, sembrano molto vulnerabili. E così Sinta ha voluto catturare l'essenza della delicatezza con pochi tratti decisi, dopo aver guardato molti disegni di Andy Warhol e di Matisse con il loro concetto di linea da cui è scaturita l'idea del dipinto. Non è proprio Giovanni Duprè ma un riferimento a lui, senza però cambiare il suo stile.

Fra tutte le opere del Duprè da lei guardate, ha scelto Saffo in quanto donna e poetessa, cosa non particolarmente usuale per quei tempi, ha voluto mostrare una donna non solo bella e romantica, ma anche forte e creativa. A tutto questo poi si è aggiunta la fortuita casualità della orizzontalità della composizione che aiutava a mitigare la spiccata verticalità del drappellone.

Giovanni Duprè era molto legato a questa scultura, che eseguì su commissione di Angelo Gatti, negoziante di statue, nel periodo compreso tra il 1857 e il 1861. Ma in seguito a molteplici eventi, la statua rimase per lungo tempo di sua proprietà, non riuscendo a separarsene, pur avendo ottenuto allettanti offerte per la sua vendita.

Nel suo libro “Pensieri sull’arte e ricordi autobiografici” si legge testualmente: “Chi può sapere ove sarà e come sarà situata dopo la mia morte questa povera Saffo?”. Oggi potremmo raccontargli che ha trovato una collocazione in un importante museo italiano e questo, probabilmente, non lo stupirebbe. Più difficile sarebbe dirgli e fargli credere che la sua amata Saffo campeggia su un drappellone del Palio realizzato in suo onore!
Dietro di lei un paesaggio sfugge in lontananza. Una palma fa da quinta scenica ad un panorama realizzato con tratti leggeri e delicati, appena delineato sulla seta che lascia intravedere il suo colore naturale.

E’ Siena, disegnata invece che dipinta, realizzata in maniera lievemente accennata; l’intento di Sinta era quello di far sì che le persone potessero proiettare le loro idee su di essa.
Affascinata dagli affreschi della Libreria Piccolomini, su cui si era soffermata ore ed ore per ammirarla nel silenzio della Cattedrale senese, oltre all’impostazione, ha ripreso il soggetto della palma che ha riprodotto al centro del suo drappellone. La palma la riporta all'esotico, alle sue origini e non ultimo, comunque, anche ad alcuni animali esotici che appaiono nell’araldica di alcune Contrade.

Questa idea di esotismo l’ha riscontrata, ovviamente, anche nella seta del drappellone, supporto poco usuale per i dipinti e per questo ha voluto lasciare questo nobile materiale a vista in numerosi spazi del cencio utilizzando, come espediente, una base neutra.

Quello che colpisce l’osservatore appena guarda il Palio, sono i due semicerchi azzurro e rosso che dominano e sovrastano tutta la composizione. Una sorta di yin e yang che per lei, contrapposti e affiancati, raffigurano il sole e la luna. Ci troviamo di fronte ai due simboli che rappresentano un momento di evoluzione ma che si manifestano in correlazione tra loro. La luna, infatti, non possiede luce propria ma è un riflesso del sole. Due corpi quindi in antitesi, in cui il parziale occultamento di uno da parte dell’altro, rende visibile l’altra metà.

Una sorta di eclisse di luna a cui lei ha voluto riallacciarsi pensando alla nostra Balzana in cui i due colori opposti del bianco e del nero si alternano e si fronteggiano perennemente.
La composizione del Palio si chiude con un arco che si imposta su due capitelli e il cui intradosso, come abbiamo detto precedentemente, è proprio il mosaico di colori tipico di Sinta Tantra e sul cui fronte sono rappresentati i dieci barberi delle Contrade partecipanti alla carriera.

Sopra a tutto in posizione centrale, inserita in un concio che costituisce la chiave di volta di tutto l’arco e di tutta la composizione, appare la Madonna Assunta quasi a simboleggiare che la Madonna è la chiave di volta della nostra città.

oglio chiudere la mia presentazione con una nota personale.
Ho seguito Sinta Tantra fin dall’inizio, dal primo giorno in cui, qualche mese fa, in una fredda giornata invernale arrivò a Siena. Ad attenderla, nella stanza del Sindaco, con me c’era anche Cesare Olmastroni. Era seduto accanto a lei, la guardava, la studiava, la esaminava. Passammo il pomeriggio a spiegarle la nostra festa con tutte le sue mille sfaccettature; Cesare era felice di confrontarsi con questa pittrice venuta da lontano, così giovane e così promettente.
Avrebbe avuto tante cose da raccontare a Sinta, tanti suggerimenti, tante curiosità che avrebbe potuto condividere con lei. Sinta ha comunque saputo sfruttare quei pochi consigli e insegnamenti sulla preparazione della seta prima di stendere il colore e realizzare le immagini.

Grazie!".

Margherita Anselmi Zondadari
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7432
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palio agosto 2017

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum