Verso luglio

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Verso luglio

Messaggio  jabru il Ven Feb 11, 2011 6:21 pm

Cosa stanno confabulando i dirigenti delle contrade in attesa dell’estrazione e in vista del Palio di luglio? Le squalifiche di Francesco Caria detto Tremendo, Silvano Mulas detto Voglia e Federico Ghiani detto Strappo lasciano aperte diverse soluzioni soprattutto per l’assenza di Voglia. Bruschelli sarà ancora l’ago della bilancia (al Corriere di Siena , dopo la separazione dal Nicchio, ha dichiarato che aspetterà le mosse dei dirigenti e le altre monte). E’ ovvio che Trecciolino sarà il fantino che per primo verrà interpellato, ma anche Andrea Mari e Jonathan Bartoletti possono permettersi diverse strade. Dobbiamo dire che i massimi dirigenti palieschi e i loro tenenti sono al lavoro in modo costante e l’accerchiamento ai fantini sta aumentando. La Chiocciola con capitan Roberto Zalaffi al suo esordio sul tufo (lo scorso anno era già in carica, ma la contrada non ha mai corso) punta deciso per luglio su Bartoletti, ma soprattutto Andrea Mari. Resta aperta la monta di Villella e possibilità per Giovanni Atzeni. La Civetta di capitan Paolo Betti ha in Andrea Mari il fantino di riferimento in casa di cavallo competitivo, ma le strade portano anche a Luca Minisini e ad Alessio Migheli. Marco Giannini, capitano della Lupa , rinnova la fiducia in Gianluca Fais su tutti i cavalli, ma la dirigenza non si è fermata solo al loro fantino in cui credono da tempo. Infatti si potrebbero aprire anche altre strade come quelle che portano a Bartoletti e Andrea Mari. In Fontebranda capitan Marco Bartali può contare su Giovanni Atzeni su almeno sette cavalli mentre è davvero remota l’ipotesi di Bruschelli nell’ Oca nonostante molte chiacchiere che portano in questa direzione. Possibilità per Andrea Mari anche nella Pantera di capitan Franco Ghelardi il quale però vorrebbe giocare l’asso nella manica che si chiama Gigi Bruschelli. Dipenderà da una serie di incastri, c’è pure Giuseppe Zedde come obiettivo. Esordio anche di capitan Marcello Sbaragli che succede a Massimo Sportelli nella Tartuca . Una consegna pesantissima visto che Sportelli, ha fatto ambo nei due soli Palii corsi da condottiero. E così Sbaragli ripartirà da molte certezze, Gigi Bruschelli e Giuseppe Zedde, ma in Castelvecchio restano aperte diverse strade che portano a Jonathan Bartoletti, Alberto Ricceri e Virginio Zedde. Un giovane debuttante potrebbe essere annunciato in primavera. Bartoletti però sembra “prenotato” da capitan Franco Morandi nel Valdimontone . Ci sono anche probabilità per Gianluca Mureddu, ma in assenza dello squalificato Mulas, Scompiglio è in vantaggio rispetto ad Andrea Mari che comunque continua ad essere apprezzato da Morandi. Esaurite le contrade che corrono d’obbligo, anche le altre dieci dirigenze sono al lavoro. L’Aquila di Renato Romei, senza Ghiani, tiene contatti con tutti ed il sogno si chiama Bruschelli. Il Bruco di Falciani resta legato a Giuseppe Zedde ed il Drago ad Alessio Migheli detto Girolamo. La Giraffa di Maurizio Vanni è al lavoro per Mari, Minisini e Bartoletti, un trittico di sicuro affidamento. Nell’Istrice di Stefano Berrettini monte aperte a partire da Gigi Bruschelli mentre nel Leocorno anche Marco Gualtieri punta alla monta Bruschelli. Il re della Piazza ovviamente resta legato al Nicchio di Mario Corbelli che potrebbe dare fiducia anche a Giuseppe Zedde, ma moltissimo dipenderà dalle chance di vittoria dell’avversaria. L’Onda di Riccardo Coppini non vuole fermarsi solo a Bartoletti e pensa anche ad altre strade come Mari. La Selva di Michele Rugani dovrebbe ripartire da Alberto Ricceri, mentre la Torre di Enrico Fatucchi punterà tutto su Gigi Bruschelli con Minisini e Siri alternative. Siamo a febbraio e siamo alle chiacchiere, c’è ancora tempo per i dirigenti che devono chiudere il cerchio. E’ Palio, comunque

da Corriere di Siena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

La data dell'estrazione appesa a un filo

Messaggio  jabru il Mar Apr 19, 2011 4:18 pm

L’estrazione delle contrade per la Carriera del 2 luglio 2011 è del tutto appesa al risulato elettorale del 16 maggio. Dal comune fanno infatti sapere che, in caso di ballottaggio avranno quindici giorni di tempo per decidere per quale data fissare questo primo appuntamento del Palio del 2 luglio. Quindici giorni di tempo per organizzare uno degli appuntamenti più importanti, dove si decide una grande parte della Carriera. In caso di ballottaggio, che si terrà proprio l’ultima domenica di maggio giorno solitamente dedicato all’estrazione, il questore quasi certamente non darà, per motivi di ordine pubblico, il consenso a far eseguire l’estrazione. Troppe persone infatti affluirebbero nel centro storico. L’estrazione dunque, quasi sicuramente slitterebbe a domenica 5 giungo. Sempre che si decida di effettuare l’estrazione di domenica. Il regolamento del Palio non obbligherebbe infatti lo svolgimento delle operazioni di sorteggio in un giorno festivo. In caso di estrazione domenica 5 giugno le tre contrade baciate dalla fortuna e le relative rivali, avrebbero a disposizione meno di tre settimane per organizzare la propria Carriera ed i propri accordi palieschi. Meno anche il tempo a disposizione per cercare il fantino dei sogni, quasi certo infatti che molti fantini per essere sicuri di essere tra i protagonisti al canape il 2 di luglio, stiano già trattando con le sette contrade che corrono d’obbligo. Non resta dunque che aspettare il 16 maggio, non solo per vedere chi sarà il futuro sindaco ma anche per avere più certezze sulla prossima Carriera di Provenzano
Corriere di Siena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Il mossiere

Messaggio  jabru il Mer Mag 25, 2011 4:48 pm

Bartolo Ambrosione ancora mossiere del Palio
25/05/11 - 10:37Il capitano della Pantera, Franco Ghelardi, "conferma" l'uomo del verrocchio
Dovrebbe arrivare domenica, dopo l'estrazione delle contrade, la comunicazione ufficiale della riconferma di Bartolo Ambrosione come mossiere del Palio. Franco Ghelardi, capitano della Pantera, ha spiegato che la volontà delle dirigenze è piuttosto chiara e quindi rivedremo il mossiere dei Palii 2010. Ghelardi si è detto anche possibilista sull'eventualità di far disputare due volte le prove di notte ai cavalli da Palio. Ipotesi impegnativa per tutti ma certamente interessante e suggestiva.
AntennaRadioEsse
--------------------------------------------------------------------------------
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Palio del 2 luglio, modalità

Messaggio  jabru il Mer Mag 25, 2011 4:55 pm

Palio 2 Luglio 2011: modalità di iscrizione dei cavalli a previsita, prove di addestramento e presentazione alla Tratta
Mercoledì 25 Maggio 2011 13:04 foto©pirastru .9
SharePer due mattine, il 27 e 28 giugno, prove di addestramento in Piazza del Campo

Con apposita ordinanza sindacale, trasmessa a tutti i proprietari dei cavalli, sono state decise le modalità da seguire per l’iscrizione dei cavalli alla previsita, alle prove di addestramento e per la loro presentazione alla Tratta per il Palio di Siena del 2 Luglio 2011.

Previsita

Potranno essere iscritti tutti i cavalli, anche se non iscritti all’apposito Albo per il “Protocollo per l’erogazione di incentivi per il mantenimento e l’addestramento dei cavalli da Palio per l’anno 2011”, che rispondano ai seguenti requisiti: mezzosangue di origine varia, "meticci" con percentuale di sangue inglese non superiore al 75%, da comprovarsi con certificazione originale UNIRE, o libro genealogico estero equiparato. Per quanto concerne i dati biometrici rispettino i seguenti parametri minimi indicativi: stinco non inferiore a 19 cm, da 150 cm a 156 cm di altezza; stinco non inferiore a 19,5 cm, da 156 cm a 163 cm di altezza; torace compreso fra 170 cm e 185 cm e l’altezza fra 150 cm e 163 cm.

Il modulo per la richiesta di iscrizione dei cavalli alla previsita dovrà essere compilato a cura del proprietario, indirizzato al Sindaco del Comune di Siena e pervenire, improrogabilmente, all’Ufficio Palio del Comune di Siena entro le ore 12 del prossimo 20 giugno. Si ricorda che i cavalli dovranno essere sempre iscritti alla previsita e alla tratta con il nome “d’origine”.

Le previsite saranno effettuate dalla Commissione nei giorni 23 e 24 giugno con eventuale prosecuzione, se necessario ed a completa discrezione della Commissione, il 25.

La data e l’orario di convocazione di ciascun soggetto iscritto sarà prontamente e direttamente comunicato al proprietario, al quale si ricorda che l’iscrizione, la presentazione e la partecipazione alla Tratta è condizione indispensabile per l’intervento economico previsto dal protocollo, salvo assenza adeguatamente certificata.

Da tener presente il divieto, per i cavalli di età uguale o superiore ai 5 anni ammessi alla previsita, di partecipare a corse, regolari e non (fanno eccezione le attività di addestramento nel circuito comunale), nei 20 giorni precedenti l’inizio della stessa e dal momento della previsita alla Tratta.

Al momento della previsita i cavalli dovranno essere accompagnati dal libretto originale di identificazione, da certificazioni conformi alle vigenti disposizioni di sanità veterinaria (Coggins test = Agid Qualitativa per A.I.E. in data non anteriore al 30 settembre 2010) e in regola con le vaccinazioni antinfluenzali secondo quanto contenuto nella ordinanza n. 57 dello scorso 23 maggio.

Per i cavalli provenienti dai Comuni dell'Azienda U.S.L. 7 gli interessati potranno rivolgersi, nelle ore di ufficio, alla sede del Servizio di Veterinaria – Strada del Ruffolo - o ai veterinari incaricati nei vari distretti.

I cavalli verranno sottoposti a prelievo ematico per screening farmacologico e quelli che risulteranno “non negativi” verranno esclusi dalla possibilità di partecipare ad ogni fase del Palio in corso, senza possibilità di appello.

Prove di addestramento

Le mattine del 27 e 28 giugno dalle ore 5,30 alle ore 7,30 la pista sarà allestita per consentire le prove di addestramento (ordinanza n. 53 del 23 maggio 2011).

I cavalli dovranno essere condotti davanti al Palazzo Comunale entro le ore 4,45 da idoneo accompagnatore, munito del libretto segnaletico UNIRE o libro genealogico equiparato. Le corse saranno effettuate a totale rischio del proprietario.

Inoltre i soggetti nuovi, in caso di esito positivo della previsita, dovranno comunque effettuare le prove di addestramento ritenute necessarie ed indispensabili per la commissione per un più approfondito giudizio sulla idoneità del cavallo alle corse nel Campo.

I proprietari che ritengono necessario far provare comunque i propri cavalli devono richiederlo, contestualmente alla domanda di previsita, compilando l’apposita scheda, corredata dalla scheda/curriculum e dal “certificato d’origine” del cavallo. Durante le prove di addestramento i cavalli dovranno lavorare senza fasce.

La commissione veterinaria, nell’esaminare il cavallo nella fase delle prove, si riserva la possibilità di dichiarare non idonei ulteriori cavalli, oltre quelli già esclusi al termine della previsita.

Presentazione dei cavalli per la Tratta

Per assicurare un regolare svolgimento alle operazioni della Tratta e per permettere idonea visita veterinaria dei soggetti, la presentazione dei cavalli per la Tratta dovrà avvenire il 29 giugno dalle ore 6,30 fino al termine, perentorio, delle ore 7,30.

Come previsto dall’articolo 36 del Regolamento per il Palio sarà consentito l’accesso alla Corte del Podestà, oltre che al proprietario del cavallo, anche ad una seconda persona (accompagnatore), tuttavia dopo le prove dei cavalli, all’atto della riunione dei Capitani delle Contrade, nella Corte del Podestà non potrà trattenersi più di una di dette persone.

Dopo le operazioni di segnatura il cavallo non potrà più essere ritirato e sarà sottoposti a prelievo di sangue.

Si ricorda, inoltre, che i fantini devono aver compiuto la maggiore età; essere muniti del certificato originale medico agonistico valido; indossare il CAP omologato CE; dichiarare, con le modalità previste, di non aver riportato condanne per maltrattamento o uccisione di animali, per spettacoli o manifestazioni vietate, competizioni non autorizzate e scommesse clandestine. Saranno effettuati i necessari controlli e potranno essere eseguiti alcol test a campione.

Si comunica che, per tutte le varie fasi delle prove di addestramento e della presentazione dei cavalli per la Tratta, per quanto concerne gli autocarri per il trasporto dei cavalli, il transito e la sosta in Piazza del Mercato saranno consentiti ai veicoli di lunghezza non superiore ai 6 metri. Oltre tale misura il transito e la sosta saranno consentite fino a via dei Servi e via delle Cantine.

Tutta la modulistica è a disposizione sul sito internet del Comune di Siena.
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Palio, le novità

Messaggio  jabru il Gio Mag 26, 2011 4:31 pm

S
IENA. Un'ordinanza per stabilire nuove modalità di iscrizione alla previsita, alle prove di addestramento e in occasione della presentazione dei cavalli alla Tratta ma anche per introdurre alcune importanti novità sul fronte delle corse di addestramento. E' quella emessa oggi (25 maggio) dal sindaco Franco Ceccuzzi per garantire trasparenza e chiarezza delle regole a tutela della Festa e per ovviare a eventuali problemi di ordine pubblico e sicurezza.


"Una delle principali novità - spiega - riguarda la divisione in due giornate delle prove di addestramento che si terranno il 27 giugno e il 28 giugno dalle ore 5.30 alle ore 7.30. Una decisione maturata per garantire una migliore tenuta del fondo della pista a tutela della sicurezza dei cavalli e dei fantini e per ovviare ai problemi organizzativi, prodotti da un doppio turno di arrivo dei cavalli in Piazza del Mercato e dall'assembramento dei box nella piazza. La due giorni di addestramento sul Campo permetterà infine ai capitani, ai contradaioli e agli addetti ai lavori di osservare e valutare con maggiore attenzione le prestazioni di ciascun soggetto".

“In questi anni il numero di cavalli che potenzialmente possono accedere alle prove regolamentate – continua Ceccuzzi – è cresciuto sensibilmente. Un dato positivo, segno di salute per il Palio perché significa che abbiamo a disposizione un lotto nutrito e preparato di cavalli che però ci impone di ripensare le nostre procedure organizzative. Da qui nasce la decisione di dividere le prove in due giorni, limitando il numero di cavalli per ognuna delle prove".

"Come sempre avvenuto nella storia del Palio le piccole innovazioni non si improvvisano ma si possono cogliere quando sono mature o si rendono necessarie. Prima di una attesa e condivisa rivisitazione del protocollo equino nell'interesse della Festa e della sempre maggiore tutela dei cavalli di cui ci occuperemo d'inverno, era importante tenere conto di come si è svolta questa primavera di addestramento e dei problemi derivanti da un numero elevato di soggetti, che sarà uno dei temi del prossimo inverno. Ringrazio tutti gli uffici comunali competenti che hanno riconfermato la loro sensibilità per il Palio che permette di farci carico dei problemi organizzativi, i capitani che hanno prontamente raccolto questa opportunità ed i proprietari".

L’ordinanza emessa oggi dal Sindaco di Siena limita inoltre ai maggiorenni la possibilità di correre sul tufo, anche in occasione delle prove di addestramento, stabilendo una sanzione amministrativa di 200 euro da applicarsi sia nei confronti del fantino minorenne, che del proprietario del cavallo e del fantino che ha ceduto il proprio posto.

Per quanto riguarda le previsite che si terranno da giovedì 23 a sabato 25 giugno presso la clinica del Ceppo, i prelievi ematici effettuati saranno inviati il 25 giugno per le analisi al laboratorio di Tossicologia dell’Università di Pisa. Per ogni cavallo saranno prelevate quattro provette di sangue, tutte dotate di un codice a barre identificativo e divise in due contenitori sigillati. Uno sarà utilizzato per lo screening, l’altro resta disponibile per le controanalisi che il proprietario ha facoltà di richiedere entro dieci giorni. Nel caso in cui il cavallo risulti “non negativo” sarà escluso dalla partecipazione ad ogni fase del Palio per la massima tutela della Festa. Le nuove disposizioni individuano gli istituti accreditati per effettuare le controanalisi: Unirelab di Milano, Lch in Francia, Hlf in Inghilterra.
Ilcittadinoonline
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

domani alle 19 estrazione delle contrade

Messaggio  jabru il Sab Mag 28, 2011 7:19 pm

Domani alle 19 l'estrazione a sorte delle contrade
28/05/11 - 12:29Primo atto ufficiale domani del prossimo palio di luglio, con l'estrazione a sorte delle tre Contrade che andranno a completare il lotto delle 10. L'appuntamento è alle ore 19, in Piazza del Campo, per attendere che dalle trifore di Palazzo Pubblico si affaccino, per la prima volta nel 2011, le chiarine.
Corrono di diritto il Palio del 2 luglio 2011 Oca, Chiocciola, Valdimontone, Lupa, Civetta, Tartuca, Pantera.
AntennaRadioEsse
--------------------------------------------------------------------------------
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Estrazione

Messaggio  jabru il Dom Mag 29, 2011 8:09 pm

Sono state estratte: Drago, Bruco, Istrice
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

L'estrazione

Messaggio  jabru il Dom Mag 29, 2011 8:18 pm

Correranno il palio di Luglio del 2012: Onda, Torre, Giraffa, Leocorno, Selva, Aquila, Nicchio
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Estrazione

Messaggio  jabru il Lun Mag 30, 2011 7:31 am

S
IENA. La domenica è stupenda, calda, soleggiata, da mare, si direbbe. Se non fosse che alle 19 vengono estratte le tre Contrade che correranno il 2 luglio. Così la piazza è affollata, vociante e trepidante. Quelli tranquilli sono in piazza per vedere chi altro ci sarà: Oca, Chiocciola, Valdimontone, Lupa, Civetta, Tartuca, Pantera aspettano le altre tre contrade con cui daranno vita alla carriera del 2 Luglio.
Arriva in piazza anche la comparsa del Drago, che celebra la festa titolare, e stambura speranzosa in un mulinare di bandiere. Mancano pochissimi minuti, dietro le trifore il destino si sta compiendo ed il neo-sindaco Ceccuzzi - per la prima volta - estrarrà la tre ghiandine con i nomi delle tre fortunate che sarano in piazza. I capitani saranno chiamati a "pescare" le altre, che correranno di diritto nel luglio del 2012.
Le chiarine appaiono alla trifora centrale di palazzo pubblico. Ora la tensione è palpabile, tutti gli occhi sono rivolti in alto e i gesti apotropaici si sprecano.
E' il Drago che subito esulta: il popolo di Camporegio è proprio lì sotto e si scatena. Poi tocca al Bruco (il terzo verde il Campo) e infine l'Istrice con tantissimi contradaioli che festeggiano alla grande.
Ad una ad una appaiono le bandiere al secondo piano: Onda, Torre, Giraffa, Leocorno, Selva, Aquila e Nicchio.
Ed ora è proprio Palio.
Ilcittadinoonline
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Estrazione, intervista al sindaco

Messaggio  jabru il Lun Mag 30, 2011 4:16 pm

Siena, 30 maggio 2011 - DUE RIVALITA’ e tante Contrade senza avversaria che proveranno a vincere. Così ha deciso la sorte ieri sera quando le chiarine hanno annunciato che l’estrazione a sorte era terminata. In verità i trombetti di palazzo sono stati così puntuali che quando la trifora del Comune si è aperta il Drago non aveva ancora effettuato l’alzata. Così la finestra è stata richiusa e si è atteso il momento giusto.



Indovinate un po’ quale è stata la prima bandiera esposta? Ma quella del Drago che ha risposto con abbracci e lacrime alla chance della dea bendata. Mandando in scena un copione identico a quello del 2010 quando, appunto, Camporegio era stato tirato su. La Piazza era stracolma e con il fiato sospeso quando è spuntato il giallo e verde del Bruco. Una Contrada che la fortuna sta assistendo in maniera magica nelle ultime stagioni. E se nel ’900 non aveva mai vinto quando era stata estratta a sorte, nel nuovo secolo ha sfruttato ogni occasione, con un successo a luglio e due ad agosto. Cabale da portare nel cuore. Poi la terza Contrada tirata su: ancora l’Istrice, come nel 2010.



Un boato si è levato da Fonte Gaia ma nessuno è corso ad esultare sotto il Comune, né si è arrampicato alle grate come in passato. «Mi ero raccomandato con i priori — spiegherà più tardi il sindaco Franco Ceccuzzi — che sensibilizzassero i popoli affinché non si ripetessero certe scene». Tornando alle sensazioni a caldo, quello che si presenta a luglio è un Palio con due rivalità pesanti — Chiocciola e Tartuca da un lato, Lupa-Istrice dall’altro —, con il Valdimontone a caccia del successo dal ’90 e senza rivale sul tufo. Sotto le trifore c’era ieri anche il neo assessore delegato al Palio Alessandro Mugnaioli che non ha nascosto la sua emozione e l’impegno in un ruolo delicato. Gli ha fatto eco il sindaco Ceccuzzi: «L’ho sempre vissuto dall’esterno, un’emozione grande. Cercherò di essere all’altezza, di onorare il Palio, vivendolo fino in fondo.



Lunedì 6 incontrerò i capitani con cui affronteremo i temi che stanno a cuore. Intendo costruire con loro un rapporto di dialogo e concertazione, in attesa di rivedere durante l’inverno il Protocollo». Quanto alle prove di notte in due giorni sostiene «che bisogna valutare come funzionano, non è detto che sia così per sempre».



Pronto inoltre a incontrarsi «con le dirigenze anche dopo il 6 giugno se serviranno altri passaggi». In cima ai suoi pensieri, svela mentre la Piazza inizia a svuotarsi, l’idea di garantire «il massimo della sicurezza nella Conchiglia e per i cavalli, lavorando in sinergia con le Contrade». Alla domanda se il nerbo verrà usato, dopo le polemiche sullo stop a questo strumento, risponde con una battuta: «Se necessario sì, da parte del sindaco!» A suo giudizio — e su questo lavorerà sin da adesso — bisogna evitare l’invasione di pista dopo lo scoppio del mortaretto. «Non l’ho mai vista stando sul palco dei capitani, ma ero alla finestra e mi faceva tremare quello spettacolo. Sensibilizzerò le dirigenze al riguardo», conclude. Un’ultimo accenno alle rivali: «C’incontreremo presto e ragioneremo insieme su eventuali accorgimenti».

di LAURA VALDESI da La Nazione

.
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Il Mossiere

Messaggio  jabru il Mer Giu 01, 2011 9:14 am

Bartolo Ambrosione: "Grande soddisfazione tornare a Siena"
31/05/11 - 10:20Come anticipato domenica sera dal capitano del Bruco Gianni Falciani, i dirigenti delle Contrade hanno confermato il mossiere Bartolo Ambrosione che, in diretta radiofonica, non nasconde la propria soddisfazione per il ritorno a Siena. Il mossiere ieri ha parlato al telefono con il sindaco Franco Ceccuzzi, in vista del Palio di Provenzano
AntennaRadioEsse
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Mociano

Messaggio  jabru il Mer Giu 15, 2011 4:43 pm

S
IENA. La pista di Mociano sarà disponibile per gli allenamenti individuali dei cavalli iscritti al Protocollo Equino i giorni 20 e 21 giugno dalle 16,30 alle 20,30, e dal 22 al 27 giugno dalle 17 fino allo stesso orario delle 20.30.

Si ricorda, inoltre, che la pista sarà nuovamente a disposizione dal 18 luglio al 2 agosto tutti i lunedì e martedì dalle 16,30 alle 19,30.
ilcittadinoonline
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Presentazione del Drappellone

Messaggio  jabru il Gio Giu 16, 2011 5:06 pm

Il Drappellone per il Palio di Siena del 2 Luglio 2011, il Masgalano 2011 e il Premio al miglior tamburino del Palio di Luglio saranno presentati sabato 25 giugno alle ore 19 presso il Cortile del Podestà.

Il Drappellone, dipinto da Tullio Pericoli, sarà presentato da Mauro Civai, il Masgalano per la miglior comparsa dei Palii 2011, offerto dall'Associazione "La Diana" e realizzato da Pier Luigi Olla, sarà presentato da Marco Ciampolini, mentre il Premio al miglior tamburino del Palio di Luglio, offerto dal Comitato Amici del Palio, e realizzato da Antonio Benocci, sarà presentato da Francesco Boschi, presidente del Comitato.
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Cabala per Provenzano

Messaggio  jabru il Dom Giu 19, 2011 5:35 pm

Cabala in Provenzano per l'estrazione delle bandiere

La sorte e la cabala valgono anche nella estrazione delle bandiere da posizionare nella chiesa di Provenzano in vista del Palio del 2 luglio. Questo è uno dei tanti passaggi che precedono la Carriera di Provenzano ormai prossima. “Siamo alle porte co’ sassi”, dice in senese il senesissimo (ma lui ricorda che la famiglia è di Staggia) don Enrico Grassini. Ed ecco che dieci bambini di Civetta, Bruco e Giraffa estraggono i barberi: in base a questo sorteggio saranno elevate le bandiere. Un’altra tradizione del Palio trova quindi la sua realizzazione. Per don Enrico, correttore della Civetta, è la prima estrazione. “E’ un bellissimo momento”, dirà alla fine il sacerdote. Qualcuno al suo arrivo gli chiede dove dovrà essere fatto il sorteggio, lui replica così: “Davanti alla Madonna, e dove sennò?”, e fa posizionare un tavolino proprio davanti all’altare. Prima di procedere fa una chiacchierata, una specie di piccola lezione ai bambini presenti: “Sapete, bambini, dove verrà posizionato il Palio”, e i bambini indicano un punto alla destra dell’altare. “Da adesso e fino al 2 luglio - prosegue don Enrico - questa sarà la chiesa di tutte le contrade. Ci sono tanti belle superstizioni nel Palio, alcune anche legate a questa estrazione. Sono cose belle, sono elementi un pochinino magici. La Madonna sceglie di estrarre le contrade come vuole lei”.
Poi si inizia con il sorteggio. La più piccola di tutte, Eleonora della Civetta di appena 4 anni, estrae la Chiocciola. Aurora del Bruco estrae invece il Valdimontone. Costanza della Giraffa estrae il Nicchio. Questo l’ordine completo di estrazione: Chiocciola, Valdimontone, Nicchio, Drago, Tartuca, Oca, Civetta, Onda, Pantera, Istrice, Giraffa, Leocorno, Aquila, Selva, Lupa, Torre, Bruco. Alla fine don Enrico fa dire a tutti i presenti un’Ave Maria. Sacro e profano sono ancora una volta insieme, come tante volte succede a Siena.
Dietro al semplice sorteggio ci sono comunque dei segni importanti e che i contradaioli ricercano. Quale bandiera si trova accanto all’altare? Quale è alla destra della Madonna? Quale è alla sua sinistra? Quale bandiera si trova accanto all’ingresso? Sono tutti segni interessanti per i contradaioli.
Ed ecco le risposte: la bandiera della Torre è la più vicina al posto dove sarà posizionato il drappellone, alla destra della statua della Madonna c’è la Chiocciola, alla sinistra invece il Bruco. Vicini all’altare ci sono pure i vessilli del Valdimontone e, per l’appunto, della Torre. La cosiddetta “portiera”, cioè la contrada posizionata all’ingresso, è la Pantera. Lo scorso anno a luglio vinse la Selva, che era stata la sesta ad essere estratta: quest’anno la sesta è l’Oca.

Gennaro Groppa da SIENANEWS

avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Il valzer delle monte

Messaggio  jabru il Lun Giu 20, 2011 6:42 pm

Quali sono le novità delle monte a dieci giorni dall’assegnazione dei cavalli? Dopo l’estrazione di Drago, Bruco e Istrice, le strategie delle contrade si è affinata. La Carriera di Provenzano si presenta con due certezze: quest’anno il valzer delle monte sarà frizzantino e anche dopo l’assegnazione dei barberi non ci saranno situazioni certe visto anche il buon numero di fantini con qualità e determinazione pronti a mettersi (o rimettersi) in gioco. E non secondarie anche le squalifiche di Francesco Caria detto Tremendo, Silvano Mulas detto Voglia e Federico Ghiani detto Strappo tenendo conto, inoltre, che Gigi Bruschelli detto Trecciolino sarà ancora lui a scegliere per primo. Ecco allora la situazione aggiornata. Oca La monta è quella di Giovanni Atzeni su almeno otto cavalli, ma capitan Marco Bartali potrebbe lasciare libero Tittia per accasarsi in una contrada con un barbero più vincente. Nel caso le alternative potrebbero essere Villella e Minisini Chiocciola Ventaglio di possibilità in San Marco a partire da Villella e Minisini passando da Bartoletti e Atzeni in caso di determinati incastri e cavalli assegnati a Valdimontone ed Oca. Capitan Roberto Zalaffi punta su Bartoletti come prima scelta e potrebbe dare fiducia per una prova ad Andrea Chessa. La strada che porta ad Andrea Mari è abbastanza chiusa. Valdimontone Il capitano Franco Morandi non potendo contare sullo squalificato Silvano Mulas si è gettato anima e corpo su valide alternative che portano direttamente ad Andrea Mari benchè Bartoletti sia sempre molto apprezzato. Non è da escludere la monta di Gianluca Mureddu. Lupa Torneranno sul tufo con Gianluca Fais, un rapporto ormai consolidato nel tempo e con Vittorio che ha acquisito una importante esperienza. L’avversaria in Piazza ha complicato un po’ i piani strategici per arrivare a Bartoletti e Mari. Civetta Andrea Mari, al momento, ripartirà dal Castellare dove ha ottenuto la vittoria nel 2009. I rapporti con il popolo e capitan Betti sono idilliaci e in caso di un barbero vincente è certo che Brio vestirà ancora il giubbetto della Civetta. Scalpita il giovane Mereu che potrebbe correre la prima prova, alternativa a Mari potrebbe essere Minisini. Tartuca Esordio per capitan Marcello Sbaragli che ha potuto lavorare con i suoi collaboratori a diverse monte strategiche. A partire da Gigi Bruschelli, Alberto Ricceri, Virginio Zedde e Walter Pusceddu. Porte aperte anche a Giuseppe Zedde e a Sebastiano Murtas. Pantera In Stalloreggi si attende l’assegnazione del cavallo che permetterà a capitan Franco Ghelardi di lavorare sulla monta in modo concreto. Se è vero che l’obiettivo è Gigi Bruschelli, le alternative Mari e Minisini sono più che semplici ipotesi così come quelle che portano ad Alberto Ricceri e Antonio Villella. Drago Capitan Mario Toti ha più volte ribadito che il Drago andrà ai canapi con il fantino di contrada Alessio Migheli anche se l’importante lavoro della dirigenza di Camporegio non ha evitato altri contatti, soprattutto con Jonathan Bartoletti. Bruco Giuseppe Zedde, fantino di contrada, pronto a vestire il giubbetto di via del Comune con la solita determinazione di sempre. Però capitan Falciani è stato chiaro: “In caso di un cavallo non adatto a Gingillo, lo lascerò libero”. In questo caso le alternative potrebbero portare a Murtas, Ricceri e Virginio Zedde. Istrice C’è l’avversaria in Piazza e capitan Stefano Berrettini non vuole lasciare niente al caso. La porta di Camollia resta spalancata a molti fantini, a partire da Gigi Bruschelli e Luca Minisini. Possibilità pure per Walter Pusceddu, poco probabile Paride de Mauro

Andrea Bianchi da Corriere di Siena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Il sindaco incontra capitani e veterinari

Messaggio  jabru il Lun Giu 20, 2011 6:48 pm

Molte delle nuove idee in tema di Palio e sicurezza avanzate dal sindaco di Siena Franco Ceccuzzi non sono piaciute ai capitani delle diciassette contrade. Soprattutto quelle di limitare le autorizzazioni alla presenza in Piazza dei tenenti, di evitare la prematura discesa sul tufo dei “guardia fantini” subito dopo terminate le prove e la Carriera e quella delle invasioni di pista al momento dell'arrivo dei cavalli a fine Palio oltre all’arrampicamento sul palco dei giudici per prendere il Cencio. Questa sera, alle 18 in comune, sono convocati i capitani al cospetto del primo cittadino e dell’équipe veterinaria per fare il punto della situazione a pochi giorni dalle previsite, dalle prove regolamentate e dalle 96 ore di Palio. Con tutta probabilità i capitani informeranno di comune accordo il sindaco delle proprie posizioni e i loro dubbi sulle nuove direttive. Nessun documento verrà consegnato a Ceccuzzi, ma la presa di posizione sarà netta e, a quanto pare, verrà letto un testo sottoscritto dai massimi dirigenti di contrada. Vedremo se il sindaco accoglierà le richieste dei capitani oppure proseguirà sulla strada dell’intransigenza. Certo è che nei giorni scorsi sono stati molti i mugugni tra i contradaioli. Spazio poi alle questioni legate alle prossime scadenze che porteranno al Palio. Si discuterà della previsita al Ceppo, ma in modo particolare delle prove regolamentate che quest’anno si svolgeranno in due giorni, la mattina del 27 e del 28 giugno. Probabilmente saranno spiegati i criteri organizzativi e di selezione per i cavalli impegnati nella prima e seconda giornata. Spazio pure alla questione delle batterie della Tratta dove potrebbe essere discusso il criterio di selezione per l’ordine al canape dei cavalli

da Corriere di Siena
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

111 cavalli ammessi alla previsita

Messaggio  jabru il Mar Giu 21, 2011 4:48 pm

N° CAVALLO
PROPRIETARIO
1 BONGO BINGO
Giancarlo Rossi
2 BOSSANOVA
Salomone Nick Benveniste
3 BUIOTTO
Fabio Giustarini
4 ELFO DI MONTALBO
Francesca Manfredi
5 ELYSYRIO
Alessandro Fontani
6 FANTASTIC LIGTH
Simone Berni

7 FARSALO
Luca Veneri
8 FEDORA SAURA
Augusto Posta
9 FREESBY
Luca Francesconi

10 GAMMEDE
Francesco Maria De Mauro
11 GANOSU
Virginia Cannoni
12 GARCON DE SEDINI
Maurizio Pacchi
13 GIOSTREDDU
Fabrizio Catocci
14 GIRA E RIGIRA
Marco Sampieri
15 GIUNKO
Alessandro Chiti
16 GUADALUPE
Lucia Toto
17 GUESS
Fabio Romanelli
18 GUSCHIONE
Simone Berni
19 IAMMANCAP
Simone Berni

20 INDIANOS
Benedetta Gualtieri

21 INSOMMA
Fabio Romanelli
22 INTERNOS
Simone Picchi
23 IRON RIVER
Daniele Bernardoni
24 ISTEMMA
Pietro Porcu
25 ISTRICEDDU
Serena Butteri
26 ISTRICETTA
Silvia Stabile
27 IVANOV
Alessandro Fontani
28 LAHIB
Nicola Borselli

29 LAMAGNO
Andrea Mari
30 LAMPANTE
Alessandro Bandini
31 LAMPO DE AIGHENTA
Marco Raveggi
32 LARDO’
Stefano Paccagnini
33 LEO LUI
Mark Harris Getty
34 LEZERA
William Castrica
35 LIANADAR
Simone Tanzini
36 LICURGO
Simone Berni

37 LIMPIDU DE ZAMAGLIA
Alessandro Manasse
38 LINKIN PARK
Bernardino Vanni
39 LO SPECIALISTA
Fabio Fioravanti
40 LOTAR DE BONORVA
Alberto Manenti
41 LU MUTU DI GALLURA
Niccolino Floris
42 LUCIFERO LEON
Alessandro Fontani
43 MACHINE GUN
Luca Veneri
44 MAFIOSU
Marco Pasquetti
45 MAGIC TIGLIO
Massimo Coghe
46 MALSPINA
Stefano Trochei
47 MAMBO DE BONORVA
Luca Francesconi

48 MARROCULA
Alessandro Favilli
49 MARY MONELLA
Michela Gori

50 MASEDU
Mark Harris Getty

51 MATSONIA
Francesco Ferrari
52 MERCENARIA
Graziano Chiappetta
53 MEREMANNA
Mauro Panti

54 MERISIANA
Silvia Carli
55 MERLINO SAURO
Simone Pioli
56 MESSI
Giuseppe Zedde
57 MIGUEL
Simone Santi
58 MINOTAURO
Andrea Roncucci
59 MISSISIPPI
Luigi Migheli
60 MISSISSIPPI
Osvaldo Costa
61 MISTER MELON
Francesco Begani
62 MISTERIOSU
Filippo Toti
63 MOCAMBO
Mark Harris Getty

64 MOEDI
Augusto Bramerini

65 MONOPOLIO
Luca Francesconi
66 MONTIEGO
Mark Harris Getty
67 MONTIGU
Roberto Danesi
68 MOROSITA PRIMA
Matteo Pirani

69 MORTIMER
Fabrizio Brogi
70 MOSE’ DE P.ULPU
Andrea Nepi
71 NABILIA SAURA
Leonardo Scelfo
72 NAIKE’
Salomone Nick Benveniste
73 NANBO KING
Gianni Oddo
74 NANNEDDU MEU
Alberto Ricceri
75 NATIA DI GALLURA
Francesco Passalacqua
76 NERONE SAURO
Simone Berni

77 NESPOLO DE BONORVA
Antonio Zedde
78 NESSIE
Alberto Ricceri
79 NESTORE DE AIGHENTA
Osvaldo Costa
80 NEWTONS
Marco Pasquetti

81 NICK MAMBO
Egisto Giuseppe Galeazzi

82 NICOLAS DE P.ULPU
Mark Harris Getty
83 NIMENTO
Gian Piero Nerli
84 NINNITTU
Mario Savelli
85 NINO’S
Federico Sanna
86 NITRITO
Vincenzo Facchini
87 NO MI TOCCHESE
Mark Harris Getty

88 NOBILE NILO
Ilaria Bisconti
89 NOIOSO
Andrea Marchese

90 NOISCONUDDA
Pietro Piredda
91 NON E’ FRANCESCA
Federigo Fanetti
92 NORCE
Alessandro Colombati
93 NOROC
Fabio Fioravanti
94 NOTTAMBULO
Luigi Migheli
95 NOVERRE
Augusto Posta
96 NURAGHE
Duccio Giovannini
97 NURKARA
Augusto Posta
98 NUS
Marco Grazzini
99 NUVOLO
Antonio Alloro
100 OCCHILOS
Barbara Toti
101 OHARA DE AIGHENTA
Francesco Caria
102 OLINDO BAIO
Federico Andreini
103 OMBRA ASSASSINA
Mureddu Monica
104 OMODEOS
Nicola Sandroni
105 ORAFO
Giovanni De Santis
106 ORPEN
Carlo Brocci
107 ORRORE PROFONDO
Francesco Bigherati
108 ORTIGALE
Maurizio Carboni
109 OSCAR BOY


Mario Savelli

110 OUI
Francesco Ferrari
111 ZIO SAURO
Massimo Columbu


ilcittadinoonline
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Presentazione del Palio, più spazio alla gente

Messaggio  jabru il Mer Giu 22, 2011 5:35 pm

S
IENA. Sabato 25 giugno alle ore 19, nel Cortile del Podestà, sarà mostrato alla città il Drappellone per il Palio di Siena del 2 luglio 2011. Nella stessa cerimonia saranno protagonisti anche il Masglalano 2011 e il Premio al miglior tamburino del Palio di Luglio. Il Drappellone, dipinto da Tullio Pericoli, sarà presentato dal sindaco Franco Ceccuzzi con la descrizione a cura del direttore del Museo Civico Mauro Civai. Sarà invece Marco Ciampolini a parlare del Masgalano per la miglior comparsa dei Palii 2011, offerto dall'Associazione "La Diana" e realizzato da Pier Luigi Olla. Mentre il Premio al miglior tamburino del Palio di luglio, offerto dal Comitato Amici del Palio, e realizzato da Antonio Benocci, sarà presentato da Francesco Boschi, presidente del Comitato stesso. Un riconoscimento, questo, che è stato istituito a memoria di Giovacchino Mencarini, il giovane e coraggioso tamburino senese, andato volontario a soli 13 anni nel 1848 per la Prima Guerra dell’Indipendenza Nazionale. La cerimonia seguirà dunque i canoni consolidati negli ultimi anni.
“Stiamo cercando di capire – sottolinea tuttavia il sindaco di Siena Franco Ceccuzzi – come rendere maggiormente accessibile la presentazione del Drappellone in modo che possa partecipare direttamente il maggior numero di senesi. Il Palio è una festa di popolo ed è giusto che siano i senesi i veri protagonisti di ogni momento della Festa, compresa la presentazione che, in qualche modo, segna l'inizio dei giorni di Palio”.

“Per la presentazione di sabato – conclude il Sindaco - abbiamo diminuito, sebbene di poco, lo spazio riservato alle autorità e agli ospiti, riducendo il numero delle sedie e il settore transennato, in modo da ampliare quello per i senesi e i contradaioli che affollano ogni anno il Cortile del Podestà. Non escludiamo nel futuro prossimo di proseguire lungo questo percorso, seguendo quelli che sono la cultura, i valori e la tradizione della storia del Palio, ma mettendo sempre al centro Siena e i senesi”.

ilcittadinoonline
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Previsita, otto cavalli "scompaiono"

Messaggio  jabru il Mer Giu 22, 2011 5:41 pm

Siena, 21 giugno 2011 - OTTO CAVALLI hanno già detto addio alla previsita. I 111 iscritti sono passati infatti a 93. All’appello mancano Bossanova, Licurgo, Malspina, Mambo de Bonorva, Minotauro, Nambo King, Newtons e Noioso. Ma c'è l'ennesimo colpo di scena in questo Palio delle novità. Perché la loro assenza dagli orari delle previsite diramati dal Comune non sembra legata, almeno per larghissima parte di essi, alla volontà di lasciarli nel box oppure ad infortuni. A toglierli - il condizionale è d'obbligo visto che la verità si conoscerà soltanto stamani, dopo l'incontro in Comune alle 8 con il sindaco - sarebbe stata l'amministrazione stessa. Il motivo? Il loro comportamento irruento, forse. Il fatto che calciano. Ipotesi, in attesa delle spiegazioni. Sufficienti però ad innescare, nell'ordine, i seguenti sentimenti: perplessità per le modalità seguite, rabbia e desiderio di rilanciare. Nel senso che, sicuramente, verrà chiesto di poter continuare il percorso almeno fino alle prove di notte, se non ci saranno intoppi alla previsita. In fondo, è stato detto, facendo qualche giro di Piazza, specialmente i più giovani, non rischiano di causare problemi ad altri cavalli. Tant'è.




Torniamo alle cifre. Il fatto che siano calati a 93 i mezzosangue da visitare ha comunque reso possibile un’insolita diluizione della previsita.Ormai da molti anni, infatti, l’équipe veterinaria visitava le prime due giornate ad orario non stop. Invece domani sarà impegnata solo la mattina. Venerdì la passerella inizierà addirittura alle 17 del pomeriggio con Trecciolino e alcuni dei suoi cavalli. Quindi si riprende il sabato mattina all’alba per terminare in tarda mattinata. Giusto in tempo per mandare le provette di sangue nei laboratori di Pisa in modo che tornino indietro con l’esito domenica per diramare subito la lista degli ammessi alle prove di notte di lunedì. Un vero tour de force quello dei prossimi giorni.




Fra le curiosità, il fatto che ad aprire la previsita sia la scuderia di Massimo Milani. Porterà re Istriceddu, insieme a 5 cavalli che hanno già corso il Palio — Gammede, Indianos, Guadalupe, Mortimer e Lahib — unitamente alle attese novità rappresentate da Mercenaria e Merisiana. Nella stessa mattina, come si evince dal calendario delle visite, gli altri nomi importanti per la Piazza: da Giostreddu e Messi con Gingillo a Buiotto con Tittia, alla regina Fedora saura. Arriverà l’atteso Jonatan Bartoletti alle 8, quindi la scuderia Berni con Siri. Da tenere d’occhio anche Leo Lui di Dario Colagè. Doppia apertura di seduta — direbbero in piazza affari — per Trecciolino che conquista la pole position sia venerdì (ore 17) che sabato (ore 6). I più attesi dell’ultimo giorno saranno Elfo di Montalbo e Lampante, interessante Misteriosu. Ad accogliere i 93 cavalli alla clinica del Ceppo ci sarà come al solito il veterinario Raffaello Ciampoli.

Laura Valdesi da La Nazione

avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Gli orari delle previsite

Messaggio  jabru il Mer Giu 22, 2011 5:50 pm

Gli orari delle previsite dei cavalli per il Palio di Siena del 2 Luglio 2011 che si svolgeranno nella clinica veterinaria “Il Ceppo” a Monteresi, il 23, 24 e 25 giugno.







Giovedì 23 giugno

Ore 6.00
GAMMEDE
ISTRICEDDU
INDIANOS
GUADALUPE
MORTIMER
LAHIB
MERCENARIA

Ore 7.00
MERISIANA
NURAGHE
LU MUTU DI GALLURA
MOSE’ DE P.ULPU
GIOSTREDDU
MESSI
MISSISSIPPI

Ore 8.00
NESPOLO DE BONORVA
BUIOTTO
NOBILE NILO
FEDORA SAURA
FREESBY
LOTAR DE BONORVA

Ore 9.00
NABILIA SAURA
IAMMANCAP
GUSCHIONE
NERONE SAURO
FANTASTIC LIGTH
NATIA DI GALLURA

Ore 10.00
LEO LUI
MASEDU
NICOLAS DE P.ULPU
MEREMANNA
NANNEDDU MEU
OLINDO BAIO
NUVOLO

Ore 11.00
GUESS
INSOMMA
MACHINE GUN
FARSALO
MONOPOLIO
ISTEMMA


Venerdì 24 giugno

Ore 17.00
MOCAMBO
MONTIEGO
INTERNOS
ORAFO
NON E’ FRANCESCA
MISTER MELON

Ore 18.00
MARROCULA
LO SPECIALISTA
MOEDI
NOROC
MARY MONELLA
NINO’S
NESSIE

Ore 19.00
GARCON DE SEDINI
LUCIFERO LEON
ELYSYRIO
LAMPO DE AIGHENTA
LIANADAR
ISTRICETTA
MAGIC TIGLIO

Ore 20.00
OMBRA ASSASSINA
ORPEN
OMODEOS
ORTIGALE
MAFIOSU
MOROSITA PRIMA
NOTTAMBULO
MISSISIPPI


Sabato 25 giugno

Ore 6.00
MIGUEL
BONGO BINGO
NAIKE’
NESTORE DE AIGHENTA
GANOSU
LAMPANTE
MISTERIOSU

Ore 7.00
MONTIGU
IRON RIVER
ELFO DI MONTALBO
OCCHILOS
LINKIN PARK
NORCE

Ore 8.00
NOVERRE
NURKARA
LIMPIDU DE ZAMAGLIA
NIMENTO
GIUNKO
IVANOV
NITRITO

Ore 9.00
LEZERA
NOISCONUDDA
NO MI TOCCHESE
GIRA E RIGIRA
LAMAGNO
NUS

Ore 10.00
NICK MAMBO
MERLINO SAURO
OHARA DE AIGHENTA
LARDO’
ORRORE PROFONDO
ZIO SAURO

Ore 11.00
MATSONIA
OUI
NINNITTU
OSCAR BOY
SienaFree
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Leo Lui non scalcia

Messaggio  jabru il Mer Giu 22, 2011 5:52 pm

E’ davvero amareggiato Dario Colagè detto il Bufera nel parlare del suo cavallo Leo Lui: “Voglio che mi spieghino bene quando hanno visto Leo Lui scalciare e prendere un altro cavallo. Ha tirato un solo calcio nella sua carriera, al verrocchio. Il verrocchio – prosegue Colagè – non è un cavallo. Mi scoccia che sia stato marchiato a vita – continua il suo sfogo il Bufera – Fanno passare la voglia di tenere i cavalli, di curarli e governali tutto l’anno. Di prepararli al meglio per il Palio senza però che gli venga concessa una seria opportunità. Non accetterò che venga scartato alle previsite perché scalcia. Se ha un altro tipo di difetto ok, ma questo no. Ha fatto due corse a Monteroni, ha fatto Mociano, ha fatto dodici prove e due Palii, le Tratte, Palii in tutta Italia e non ha mai scalciato, però non si capisce perche son due anni che mi dicono che Leo Lui scalcia. Facciamolo riprovare in Piazza e vediamo se scalcia o meno”.

SIENANEWS
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Palio, Tartuca

Messaggio  jabru il Mer Giu 22, 2011 5:56 pm

Marcello Sbaragli, dopo aver ricevuto l'eredità pesante del “Capitano dei Record” Massimo Sportelli, si trova, alla sua prima esperienza da Capitano dopo la breve parentesi da Tenente a metà degli anni ottanta, in una situazione molto delicata. Dopo i molti trionfi degli ultimi tempi, il popolo di Castelvecchio chiede al suo condottiero solamente di far perdere l'avversaria, quella Chiocciola affamata di riscatto che farà di tutto per raggiungere il successo nel prossimo Provenzano.
Faccio tre nomi: Mari, Bartoletti e Minisini. Quale di questi tre le farebbe più paura con il giubbetto della Chiocciola?
“Sono tutti grandi fantini e dunque, non dormirei sogni tranquilli qualora ognuno dei tre prendesse la strada che porta in San Marco dopo l'Assegnazione del 29 Giugno. E comunque, se sto dietro a tutti quelli che Roberto Zalaffi dichiara sui giornali di poter montare ci divento matto. Fra i nomi fatti dal Capitano della Chiocciola c'è anche Giovanni Atzeni, staremo a vedere.”
Lo scorso anno, Nicchio e Montone hanno dato vita fra i canapi ad un duello che non ha avuto ripercussioni disciplinari per le contrade. Può rappresentare il “la” per far tornare al centro della nostra Festa le grandi rivalità?
“ Spero proprio di si, anche se quella fra Nicchio e Montone è stata solo una scaramuccia. Il Palio è una giostra che si corre in Piazza del Campo, se qualcuno vuole vedere altro ci sono sempre le corse ippiche al Casalone di Grosseto.”
Tutti si aspettano da voi un carriera in difesa. E' possibile, invece, vedere una Tartuca all'attacco, pronta ad appendere l'ennesimo Palio?
“Sono felice che mi faccia questa domanda, non me l'aspettavo. Ad ogni modo noi crediamo fermamente che via sia la possibilità di pianificare un Palio per vincere ancora. Dopo tutto, se rivince la Tartuca non vince la Chiocciola.”
Il Sindaco Ceccuzzi sta richiamando le contrade ad una ferrea osservazione del Regolamento del Palio, cosa ne pensa?
“Sarò in controtendenza ma sono perfettamente d'accordo con il nostro Primo Cittadino. Un po' di disciplina è opportuna per salvaguardare il Palio sia da attacchi esterni che dal comportamento degli stessi senesi. Fino agli anni ottanta, chi era nato sulle lastre aveva un profondo rispetto per la nostra Festa, un modus vivendi andato completamente perduto negli ultimi decenni.”
A suo avviso, il suddividere le Prove Regolamentate in due giorni rappresenta una novità positiva o negativa?
“Dal momento che siamo stati noi capitani a richiederle al Sindaco non posso che essere a favore di questa importante novità. Un programma di corse in Provincia privo dell' appuntamento alla pista del Tamburo di Monticiano è improduttivo sia per i cavalli che per i fantini. In qualche modo dovevamo recuperare e questa soluzione mi sembra la migliore.”
In una tale situazione d' incertezza, sarà molto difficile arrivare alla scelta dei dieci soggetti da inserire nel lotto: Istriceddu e Fedora Saura saranno fra questi?
“Prevedo che la mattina del 29 Giugno sarà molto intensa, ma noi capitani riusciremo comunque a comporre un lotto di cavalli validi. Se fra loro vi saranno i due barberi vittoriosi che lei mi ha citato dipenderà da molti fattori, ognuno farà le proprie scelte.”

Matteo Mandriani da OKSIENA


avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Cavalli ammessi, ma niente Tratta

Messaggio  jabru il Gio Giu 23, 2011 5:47 pm

Siena, 23 giugno 2011 - NON STUPITEVI di vedere oggi al Ceppo gli «scomparsi». I cavalli che non figuravano negli orari delle previsite diramate dal Comune martedì pomeriggio — otto nomi — sono tornati. Oggi alle 12 saliranno alla clinica Licurgo, Mambo de Bonorva, Bossanova, Nambo King e Minotauro. Non hanno invece raccolto l’offerta dopo la cancellazione a sorpresa i proprietari di Newtons e Noioso. Non ci saranno. Diverso il caso di Malspina: assente giustificata dal certificato. E’ stato il sindaco Franco Ceccuzzi, incontrando alcuni proprietari ieri alle 8 in Comune (c’erano fra gli altri i rappresentanti delle scuderie Bruschelli, Berni e Bartoletti) a comunicare che potevano accedere alla previsita e, se promossi, alle prove di notte. «Niente Tratta per loro — ha spiegato più tardi — sulla base di una valutazione, un giudizio insindacabile, dei veterinari relativo al loro comportamento».

L’incontro, durato una mezz’ora (presente anche la dirigente dell’Ufficio Palio Susanna Fratiglioni) è servito per fare chiarezza sul «giallo» che molti avevano immaginato legato a qualche calcio di cui evidentemente si è accorta la commissione tecnica durante la provincia. Anche se i mugugni non sono mancati una volta terminata la riunione. «Esagerato il potere dei veterinari — osserva Gianni Oddo, proprietario di Nambo King —, poi a volte si ha la sensazione che ci siano proprietari di serie A e di serie B». Sulla stessa lunghezza d’onda anche Alberto Manenti: «Mi sono già espresso varie volte a riguardo. Quanto a Mambo, lo scorso anno ha fatto la Tratta».

Soprattutto, sarebbe stato meglio conoscere prima il motivo della cancellazione dei sette invece che scoprirlo dagli orari delle previsite. Ma il Regolamento attuale non annoverava appigli che giustificassero la loro non iscrizione. Ci mette una pietra sopra Simone Berni: «Nella riunione con i proprietari (si è svolta subito dopo quella delle 8 con il gruppo ristretto, ndr) abbiamo incontrato disponibilità e sensibilità per le ragioni di tutta la categoria. Questo è un sindaco ’da corsa’». Ne ha dovute ascoltare di cose il primo cittadino nell’ora di colloquio. «La richiesta della tolleranza di un centimetro per quanto riguarda le misure dei cavalli, in particolare relativamente all’altezza», osserva Francesco Ticci. «Per ridurre il numero dei cavalli basta togliere il contributo — si inserisce ancora Manenti —, questi numeri hanno forse fatto riempire la bocca a qualcuno ma alla fine ti si ritorcono contro. In che modo? Sei obbligato a trovare delle finezze per scremare il gruppo lasciando fuori anche soggetti interessanti». «Vogliamo essere avvisati durante il percorso di addestramento, prima che termini la stagione se un cavallo non ha l’attitudine. Meglio che venga detto ’si sospende, vediamo magari come va l’anno dopo’, che mantenerlo fino in fondo per assistere alla bocciatura», spiegano all’unisono. Con loro c’è anche Mario Fracassi. «Un premio più alto al cavallo che vince — l’idea rilanciata —, magari a quelli che vanno alla scelta delle dirigenze. E sia. Ma adesso è Palio. Quello vero.

di LAURA VALDESI da La Nazione

avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Guschione e Laib non saranno in Piazza

Messaggio  jabru il Gio Giu 23, 2011 5:54 pm

Guschione e Laib non saranno in Piazza a luglio
23/06/11 - 14:45Primi verdetti dopo la mattinata di previsite alla clinica del Ceppo. Guschione, barbero di Simone Berni, e Laib il cui proprietario è Nicola Borselli, non si sono presentati all'appuntamento perchè entrambi hanno avuto un lieve infortunio. Niente di grave, ma il palio per loro si è chiuso qui. Tra le assenze anche quella di Leo Lui, che sarà però regolarmente portato al controllo da Dario Colagè nella mattinata di sabato.
I lavori al Ceppo riprenderanno non domani mattina, come di solito, ma domani pomeriggio: il primo gruppo è previsto alle ore 17
AntennaRadioEsse
--------------------------------------------------------------------------------
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Al via le previsite

Messaggio  jabru il Gio Giu 23, 2011 5:57 pm

Al via le previsite al Ceppo: subito Istriceddu e Fedora
23/06/11 - 09:12 Prima giornata di controlli veterinari alla clinica del Ceppo per i cavalli iscritti alla previsita per il Palio del 2 Luglio. Subito sotto osservazione i due big Istriceddu e Fedora oltre ovviamente agli altri previsti dall'elenco comunale. I controlli sono stati particolarmente accurati tanto che circa il 95 per cento dei cavalli è stato sottoposto a controlli radiografici. A vigilare sullo svolgimento anche il sindaco Franco Ceccuzzi che di buon ora si è recato al Ceppo per la classica visita di cortesia: ha ammesso di essere emozionato e di seguire con grande attenzione le operazioni paliesche. Nell'intervista rilasciata ad Alarico Rossi ha puntualizzato anche quanto detto negli incontri di ieri con i proprietari dei cavalli e di lunedì con i capitani. Sono state prese di comune accordo alcune decisioni che poi saranno approfondite in inverno dalla commissione modifiche del regolamento.

AntennaRadioEsse
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7654
Data d'iscrizione : 01.04.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Verso luglio

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum