Verso luglio

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Fantini, quanti corteggiamenti

Messaggio  jabru il Ven Giu 24, 2011 6:04 pm

Siena, 23 giugno 2011 - SI CAPISCONO molte cose dai movimenti degli staff Palio alla clinica del Ceppo dove si svolgono le visite veterinarie, prima tappa di avvicinamento alla Festa vera. Quella che ruota intorno al salotto buono, la Piazza. Dove ieri si erano già sistemati alcuni palchi. Di capitani, come (quasi) sempre, non si è vista l’ombra. Non è il grande spiazzo della clinica — rinnovato, sistemato e addirittura ornato di fiori — a rappresentare la platea migliore per il Palio. Che è segreto e strategia, mix fra bluff e mezze verità. Utili alla causa di ogni Contrada. Però, un po’ insolitamente, ieri si è assistito a qualche corteggiamento o ammiccamento significativo. Il Leocorno era schierato, per esempio.



E a molti non è sfuggita una breve chiacchierata con Tittia: in chiave anti-Civetta? Così come ha colpito il modo in cui il Valdimontone seguiva Scompiglio in ogni mossa equina, controllando gli spostamenti. E i contatti. Ma venendo a sua volta controllato — lo staff intendo — nel momento in cui i dirigenti dei Servi si sono avvicinati a scherzare con Tittia che passeggiava un cavallo. Scompiglio li ha osservati con un certo interesse. L'intesa appare palese. Impossibile, poi, che passasse inosservato l’arrivo di Trecciolino con la compagna Annarita. Baci e abbracci con il barbaresco dell’Oca. Ma questa è un’amicizia di vecchia (e consolidata) data che neppure il successo nella Torre era riuscito a scalfire. Non dimentichiamo il pensiero a Foffo Montigiani di Gigi Bruschelli dopo la vittoria del 2008 nell’Istrice. C’erano alcuni proprietari di cavalli nicchiaioli, nella «rosa» di Gigi, affettuoso il saluto con il barbaresco della Tartuca. Il Bruco con Gingillo non era invece una novità.

La.Valde da La Nazione

avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7540
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Il caso di Nabilia Saura

Messaggio  jabru il Ven Giu 24, 2011 6:33 pm

“Vogliamo sapere se Nabilia è una cavallina adatta al Palio o meno”. Inizia così lo sfogo di Leonardo Scelfo che con un gruppo di altri amici senesi ha deciso di scommettere su questo soggetto e lo allena ed alleva da due anni.
“Quest’anno non ha passato le visite per l’iscrizione all’albo – prosegue Scelfo – le misure erano identiche a quelle dello scorso anno, così ci hanno spiegato che il problema era che la cavalla era troppo magra”.

Però non mollate e l’avete ripresentata anche questa volta?

“Certo. Vorremmo solo un po di chiarezza. Ora la cavallina è tornata nella sua forma ideale. Quindi questa volta non ci sono scuse. Vogliamo sapere dall’equipe veterinaria se Nabilia è adatta per il Palio o meno. Se lo è, la prepareremo solo per la Piazza. Se non lo fosse non è un problema. Sta correndo bene anche in ippodromo e potrà diventare forte anche li. Basta sapere davvero cosa credono i veterinari. Chiediamo semplicemente un’apertura di credito nei nostri confronti”.

El.Ca. da SIENANEWS
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7540
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Giocare e vincere con Istriceddu

Messaggio  jabru il Ven Giu 24, 2011 6:36 pm

Serena Butteri è tranquilla. Nonostante le costanti voci di strategie paliesche che vorrebbero il suo forte Istriceddu fuori dai giochi perchè considerato troppo superiore rispetto ad altri cavalli, lei continua a sperare che i capitani le diano ancora una volta possibilità di poter giocare e vincere.
“Ognuno giustamente fa il suo lavoro – dice Serena – e dunque i capitani faranno quello che meglio credono sia giusto per le proprie strategie. Ovviamente sperò però che ci lasceranno giocare anche questa, noi giochiamo per vincere. Se proprio non ci daranno questa chance ci riproveremo ad agosto”.

I cavalli esperti però danno maggiore garanzie?

“Certo, perchè ne conosciamo tutti i pregi e difetti. I nuovi cavalli oltretutto quest’anno, vista la mancanza della pista di Monticiano, li abbiamo visti anche poco”.

Non hai portato alle previsite il tuo nuovo acquisto, la cavallina Overjoyed. Come mai?

“Perché non avendo passato la visita per l’iscrizione all’albo mi sembrava opportuno aspettare almeno un anno per presentarla nuovamente. Secondo i veterinari non aveva le misure giuste. Ovviamente – visto poi che in molti hanno presentato i cavalli non iscritti all’albo senza neanche aspettare un anno – l’anno prossimo la riporterò sicuramente”.

El.Ca. da SIENANEWS

avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7540
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Conclusa la seconda giornata di previsite

Messaggio  jabru il Sab Giu 25, 2011 10:02 am

Si è conclusa intorno alle 21.40 – a causa di una leggera fila degli ultimi cavalli per eseguire le lastre- la seconda giornata di previsite alla clinica veterinaria del Ceppo.

Presenti tutti i cavalli e raggi x anche ai soggetti di quattro anni. Molti i contradaioli che, a differenza di ieri mattina, hanno deciso di trascorrere uno spensierato pomeriggio al Ceppo per vedere da vicino i cavalli che ambiscono al Palio.

Sale l' emozione per il Palio
Si è soffermato a lungo anche il sindaco Ceccuzzi che ha scambiato opinioni e idee con i dirigenti, gli addetti ai lavori ed anche i semplici contradaioli. Più il tempo scorre e più Ceccuzzi mostra la sua emozione per questa nuova avventura nel Palio da Primo cittadino: “L’emozione non si può nascondere – ammette il sindaco – il cuore batte sempre più forte con il passare delle ore e nel vedere la Piazza che si veste a Festa”.



Occhi puntati maggiormente su Mocambo e Lo Specialista, unici ad aver già corso il Pali o, e sui promettenti Marrocula, Moedi , Montiego e Magic Tiglio presentato oggi da Andrea Coghe e da molti dei suoi proprietari.

Domani si chiuderà questa lunga “tre giorni al Ceppo” con l’assenza sicura di Nitrito per il quale il proprietario ha inviato il certificato medico.

Attesa per il ritorno di Ganosu che Virginia Cannoni con la scuderia Donatini ha recuperato nel migliore dei modi, così come per Lampante, Elfo di Montalbo, Leo Lui, insomma tutti cavalli con esperienza di Palio.

Poi, domenica, dopo la riunione tra i capitani, veterinari e sindaco sarà svelata la lista dei cavalli ammessi alle prove di notte ed alla Tratta.




I veterinari si confrontano
Questo il programma:

Ore 6.00: Miguel - Simone Santi; Bongo Bingo -Giancarlo Rossi; Naikè – Salomone Nick Benveniste; Nestore de Aighenta – Osvaldo Costa; Ganosu – Virginia Cannoni; Lampante – Alessandro Bandini: Misteriosu – Filippo Toti.

Ore 7.00: Montigu - Roberto Danesi; Iron River -Daniele Bernardoni; Elfo di Montalbo – Francesca Manfredi; Occhilos – Barbara Toti; Linkin Park – Bernardino Vanni; Norce – Alessandro Colombati.

Ore 8.00: Noverre – Augusto Posta – Nurkara – Augusto Posta; Limpidu de Zamaglia – Alessandro Manasse; Nimento – Gian Piero Nerli; Giunko -Alessandro Chiti; Ivanov – Alessandro Fontani.

Ore 9.00: Lezera - Wiliam Castrica; Noisconudda – Pietro Piredda; Leo Lui – MArk Harris Getty; Gira e Rigira – Marco Sampieri; Lamagno – Andrea Mari; Nus – Marco Grazini.

Ore 10.00: Nick Mambo – Egisto Giuseppe Galeazzi – Merlino Sauro – Simone Pioli – Ohara de Aighenta – Francesco Caria; Lardò – Stefano Paccagnini; Orrore Profondo . Francesco Bigherati; Zio Sauro – Massimo Columbo; Naneddu Meu – Alberto Ricceri.

Ore 11.00: Matsonia – Francesco Ferrari; Oui – Francesco Ferrari; Ninnittu – Mario Savelli; Oscar Boy – Mario Savelli.

El.Ca. da SIENANEWS



avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7540
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

PALIO, vALDIMONTONE

Messaggio  jabru il Sab Giu 25, 2011 10:06 am

Nel corso del 2010 il Nicchio ha fatto penare non poco il Capitano del Valdimontone Franco Morandi, a Luglio con la favoritissima accoppiata Trecciolino-Istriceddu e ad Agosto con i guastafeste Tremendo e Mocambo. Adesso, Franco Morandi si trova ad affrontare un Palio tranquillo, senza la rivale, con almeno un fantino di qualità nel mirino e con tanta voglia di mettere fine ad un digiuno che dura da 21 anni.
Lei che è un dirigente di lungo corso, ci sa dire quanto una contrada che non corre, in questo caso il Nicchio, possa mettere i bastoni fra le ruote alla propria avversaria?
“ Quando una contrada non corre, il peso specifico che questa può avere sull'esito della Carriera è minimo. Naturale che, per l'impegno preso con la contrada, i dirigenti che stanno “fuori” debbano impegnarsi al massimo per raggiungere proprio quel “minimo”; e questo di solito lo si fa cercando di passare attraverso i buoni rapporti che si è saputo instaurare con contrade e fantini.”
Mentre parliamo, al Ceppo sono in corso le Previsite. Lahib, Mercenaria e Guschione, tre soggetti che avrebbero potuto rientrare nel lotto, non sono stati portati. Se altre giovani promesse dovessero dare forfait, sareste quasi obbligati ad inserire gli esperti Istriceddu e Fedora Saura?
“ Staremo a vedere. Io, comunque, non ho mai detto di essere contro alla presenza di Fedora ed Istriceddu nel lotto dal momento che sono solito cercare le soluzioni migliori. Fondamentale, attraverso una valutazione complessiva di tutti i capitani, arrivare a stillare una lista di dieci barberi competitivi. I tormentoni sull' esclusioni eccellenti non hanno senso perché in qualsiasi gruppo di cavalli, ci sarà sempre “un Istriceddu” e una “Fedora”.
Parlando di tormentoni, in questo periodo va molto di moda l'accostamento Bartoletti-Montone. Il fantino pistoiese è la vostra prima scelta?
“ Più che una prima scelta la definirei una monta a noi graditissima, ma, certamente, non l'unica. Io ed il mio Staff abbiamo lavorato affinché si possa trovare anche alternative di qualità.”
Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una sorta di “Restaurazione Dirigenziale” che ha visto rinsediarsi nel ruolo di Capitano alcuni condottieri vittoriosi del passato: Morandi nel Montone, Romei nell'Aquila, Toti nel Drago sono degli ottimi esempi. Che tipo di lettura possiamo dare a questo fenomeno?
“Mi sembra evidente che questi ritorni avvengano in rioni in cui la vittoria manca da molto. Quando non vinci da tanto è fisiologico fare marcia indietro anziché andare avanti. Per uno come me, che è solito dividere la vita in periodi ben precisi, è stata una forzatura rimettersi in gioco. Tempo fa consideravo chiusa la mia esperienza attiva nel Palio. Da principio nella stalla, poi come Mangino della Professoressa Befani e ed infine come Capitano, ritenevo di aver fatto un percorso compiuto, composto da gioie e dolori; ma quando la contrada ti chiama e veramente difficile dire di no.”
Le piace l'impronta che il nuovo Sindaco Ceccuzzi sta mettendo sulla festa?
“Franco Ceccuzzi mi ha fatto una buona impressione. E' un Sindaco che ha delle idee ben precise ma, allo stesso tempo, ricerca il dialogo con i dirigenti delle contrade per arrivare a soluzioni condivise.”

Matteo Mandriani da OKSIENA



avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7540
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Concluse le previsite

Messaggio  jabru il Sab Giu 25, 2011 5:54 pm

S
IENA. La Commissione veterinaria comunale (ex articolo 37 del Regolamento del Palio) composta dal veterinario comunale Colonnello Marco Reitano e da Marco Pepe, coadiuvata dai veterinari Nicola Magnaghi e Gianluigi Giovagnoli, ha concluso stamani (25 giugno) le pre visite dei cavalli alla clinica veterinaria de “Il Ceppo”, in vista del Palio del 2 luglio 2011.
In tre giorni sono stati visitati dallo staff medico 98 cavalli dei 111 previsti inizialmente.
Non sono stati infatti presentati 13 soggetti e precisamente: Malspina, Newtons, Noioso, Lahib, Mercenaria, Guschione, Natia di Gallura, Masedu, Nuvolo, Iron River, Linkin Park, Nitrito, Matsonia.
“Abbiamo trovato cavalli ben nutriti e in ottime condizioni – dice il Colonnello Marco Reitano – ci sarà quindi abbondanza di soggetti in perfetta salute. Resta adesso da valutare l’aspetto più propriamente tecnico attraverso le prove regolamentate dei prossimi giorni. Avere a disposizione due sessioni di prove ci permetterà di lavorare con efficacia e serenità”.
“E’ sicuramente un buon risultato – continua il colonnello - e credo si possa dire che ogni anno riusciamo a fare un piccolo passo in avanti per quello che riguarda l’aspetto strettamente sanitario dei soggetti”.
“Siamo soddisfatti per il livello raggiunto dall’intero lotto – conclude Marco Reitano – abbiamo visto tanti cavalli, registrando solo pochi piccoli problemi. Ovviamente, per questi soggetti la marcia di avvicinamento al Palio del 2 luglio finisce qui, ma si tratta davvero di una esigua minoranza”.
Nel tardo pomeriggio di domani (26 giugno), il Comune di Siena diramerà la composizione delle batterie per le prove regolamentate del 27 e del 28 giugno.
Le batterie saranno disponibili anche sul sito Internet www.comune.siena.it
"Il Comune di Siena – dice il Sindaco Franco Ceccuzzi - ringrazia la clinica del professor Raffaello Ciampoli, i suoi dipendenti, i proprietari dei cavalli, la dottoressa Barbara Rosa (Medico Veterinario Responsabile del Settore Equitazione dell’Usl 7), il nostro personale, i contradaioli e dirigenti di Contrada che hanno assistito con passione e competenza, i giornalisti, i fotografi, i cineoperatori e tutti coloro che si sono adoperati per la perfetta riuscita di questi tre giorni di pre visite”.
ilcittadinoonline
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7540
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Lampante una punta? Freniamo

Messaggio  jabru il Sab Giu 25, 2011 5:59 pm

Siena, 25 giugno 2011 - La stessa maglietta azzurra: impossibile non riconoscere i “ ragazzi” e la ragazza (ossia Virginia) della scuderia Donatini. Hanno il loro bel da fare nel caricare e scaricare i cavalli dai van che accolgono nomi del calibro di Lampante, cavallina data per certa nel lotto, ma anche di Ganosu, che ha un Palio corso alle spalle.
Massimo Donatini frena subito quando si accenna alla possibilità che Lampante possa diventare addirittura una “punta” in un eventuale lotto omogeneo.

«Siamo contenti di come sta andando, vedremo la prosecuzione».


Sei molto cauto?
«Sì, questo è un giochino strano».


Chi ti prendono come cavalli, anche Misteriosu?
«Tutti e sei... Occhilos è giovane. Credo di avere comunque 4-5 cavalli da Piazza. Vale a dire Montigu, Misteriosu, Ganosu, Elfo e Lampante. Si sono adattatti a tutto, hanno fatto tutte le corse. Possono far bene anche se poi, naturalmente, decideranno i capitani».


E se c’è il Drago schierato ad assistere alle visite dei pupilli di casa, appena arriva il van con Lamagno, cavallo della scuderia Mari, per incanto si materializzano capitano e mangino della Chiocciola. Osservano, salutano la bella Sara a cui il fantino ha affidato il compito di portare il cavallo, si fermano a parlare con lo staff Palio dell’Istrice. Una presenza strategica, così viene interpretata da molti, quella di Roberto Zalaffi che non fa mistero di aver messo gli occhi su Andrea Mari per il 2 luglio. Sempreché si muova dalla Civetta.

La. Valde. da La Nazione

avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7540
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Gianluca Fais

Messaggio  jabru il Sab Giu 25, 2011 6:01 pm

Siena, 25 giugno 2011 - Brillano gli occhi a Gianluca Fais. Di quella felicità che solo diventare genitori riesce a dare. Il fantino della Lupa, infatti, presto diventerà papà.


Allora, una vigilia di Palio impegnativa in tutti i sensi. Familiare e professionale.
"Non nascerà il 2 luglio… ovviamente sono contento. Se riuscissi a vincere sarebbe il massimo, per il bimbo o bimba che sia. Ancora non si conosce il sesso".


Fais è fermo nella Lupa?
"Non sarò io a decidere ma la dirigenza. Spero di restare in Vallerozzi, è una grande famiglia. Ci sono dal 2006, ho montato quattro Palii. Ci sono stati momenti belli e anche più difficili, però sento che la Contrada mi vuole bene"


Sembri tranquillo?
"Molto. Aspetto il cavallo, poi studieremo come vincere questo Palio"


Ti piacerebbe montare Elfo?
"Diciamo… che non lo voglio montare! (scaramanzia, ndr)"


I nuovi?
"Niente nomi"


Lampante in un lotto livellato può diventare la punta?
"E’ una cavalla buona ma ce ne sono altri"


C’è l’Istrice in Piazza.
"In quattro Palii che ho corso soltanto al debutto non c’era. Non ci penso, nel senso che non mi pesa. Certo è sempre una nemica, bisogna capire che cavallo ha in modo che se proprio non dovesse vincere la Lupa non deve vincere neppure l’Istrice. Tante cose oggi per fermare l’avversaria non si possono fare, l’unica è partire davanti, come feci nel 2009".

La.Valde. da La Nazione

avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7540
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Istriceddu e Fedora ancora non sono fuori

Messaggio  jabru il Sab Giu 25, 2011 6:04 pm

Siena, 25 giugno 2011 - Capitano Marco Giannini, la Lupa ha la rivale in Piazza.
"Va tenuta nella giusta considerazione.


Niente killeraggio?
"Non si possono pensare certe cose, neppure sono stati dati i cavalli. Tutto ha da iniziare. Uno deve stare sereno, sarà anche una questione di carattere. Pensiamo al meglio e non al peggio"


Istriceddu e Fedora rischiano di andare fuori.
"Vediamo il numero dei cavalli che arriva a disposizione, grossi riferimenti dalla provincia non sono arrivati. Sarà importante valutare chi supera le previsite. E poi si parlerà di Istriceddu e Fedora. Gli equilibri si creano quando c’è la lista, non si hanno certezze ad ora che un cavallo non arriverà al Palio perché le strategie non glielo consentono"


I proprietari sostengono che i capitani dovrebbero avere più coraggio.
"Non condivido. Il Palio è fatto da un’insieme di situazioni, da strategie. Ai proprietari può rimanere indigesto, duro da sopportare. Non è questione di coraggio, si va avanti con delle convinzioni. Capisco che anche se è duro sopportare questa cosa rientra nei giochi"


Il colloquio con Mari a Mociano?
"Abbiamo rapporti buoni con i fantini, abbiamo il fantino di Contrada. La politica della Lupa è stata trasparente negli ultimi anni però non vuol dire che non prendiamo in considerazione altre soluzioni anche in considerazione del fatto che corriamo due Palii".

La.Valde. da La Nazione

avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7540
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

I "vecchietti" stanno bene, pochi esclusi

Messaggio  jabru il Sab Giu 25, 2011 6:07 pm

Siena, 25 giugno 2011 - La previsita è in dirittura d’arrivo. Ancora qualche cavallo giovane da visitare, i papabili per la Piazza sono tutti sfilati davanti ai veterinari Marco Reitano, Marco Pepe, Nicola Magnaghi e Gianluigi Giovagnoli. Un’enorme mole di lavoro sul quale è il colonnello Reitano, capo dell’équipe, a stilare un bilancio.
Tutti i cavalli sono stati sottoposti a raggi x: perché?
«Una novità che a noi fa solo piacere, permette di avere qualche informazione in più standardizzando la procedura. Il Comune ha dato il via libera in merito all’ampliamento dei dati, non tanto per un’utilità immediata, relativamente ai cavalli giovani, quanto per poter disporre di un archivio sempre più dotato».


Cavalli, i numeri sono sempre elevati.
«La caratteristica principale di questa edizione di previsite mi sembra che sia la netta diminuzione degli eliminati per motivi sanitari. I numeri non li so ancora, li ufficializzerà il Comune, comunque un’eccellente situazione sanitaria rispetto agli altri anni con, ripeto, un minor numero di eliminati»


Le patologie riscontrate?
«Si tratta in linea generale di inezie. Si è elevato il livello di severità di valutazione proprio perché non ci sono più casi eclatanti. Ormai i proprietari dei cavalli e gli allenatori sono molto maturati e non presentano gli animali quando sanno che, per il metro di questa commissione, non passerebbero. Prima di far decidere a noi di far finire una carriera, nel senso di vita paliesca, lo fanno loro. Quindi c’è un lotto numeroso e giovane».


Un dato che spicca?
«Forse qualche cavallo giovane in meno iscritto, rispetto agli altri anni. Credo per i motivi economici che il nostro Paese sta attraversando».


Facciamo un passo indietro: criterio di severità?
«Migliorando il lotto, potendo disporre di un numero elevato, oggi si registrano dati che 10 anni fa non registravamo. All’epoca si scartavano i soggetti già zoppi, oggi discutiamo su cavalli che presentano lievi irregolarità e un flexing test lievemente positivo. Questo vuol dire che sotto il profilo sanitario il lotto a livello di qualità si è elevato».


Come stanno i vecchietti?
«Particolarmente bene. Ci sono cavalli che hanno superato i 10 anni, che hanno corso il Palio più volte, trovarli in ottima forma e con ottima capacità di flessione del nodello, quindi non affetti da patologie professionali tipiche, fa capire che la catena tecnica del Palio, non per ultima la cura della pista e l’addestramento, è abbastanza ben utilizzata».


Ci sarà l’eliminazione di cavalli conosciuti.
«Nessuna anticipazione, ma ho anche già risposto dicendo che c’è un numero esiguo di cavalli affetti da patologie significative».


Quindi saranno numerosi i cavalli alle prove di notte come chiesto anche dai capitani.
«Non perché quest’anno disponiamo di due giornate è cambiato il metro di giudizio dei veterinari. Combinazione ha voluto che quest’anno ci fossero due giornate e che il numero dei cavalli sia corposo»


Parteciperete alla fiormazione delle batterie con i capitani?
«Nostro compito è valutare la preparazione tecnica e la conferma dell’idoneità sanitaria. Ci interessa poi l’efficienza della pista che, comunque, è più o meno sempre stata garantita. Disporre di due giorni è un ulteriore lusso».

Laura Valdesi da La Nazione

avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7540
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Domani i capitani decideranno

Messaggio  jabru il Sab Giu 25, 2011 6:15 pm

Domani i capitani decideranno la composizione delle prove di notte
“Ci ritroveremo domani alle 14.30 in comune dove ci sottoporranno la lista dei cavalli ammessi e in base a questo formeremo le batterie”, spiega il capitano della Chiocciola Roberto Roberto Zalaffi.
I cavalli papabili per il Palio verranno visti tutti il 27 mattina?
“Sì, così avranno un giorno di riposo prima della Tratta. Metteremo dunque anche i cavalli con la m, di sei anni, con la n solo se troviamo un fulmine di guerra. Quelli di 5 anni lasciamoli maturare almeno fino ad agosto”.
I proprietari vi chiedono coraggio nella scelta dei cavalli. Cosa ne pensa?
“Ci chiedono coraggio? Io il coraggio invece lo chiederò al mio fantino nel correre il Palio ed affrontare a tutto fuoco tre giri e i San Martino e Casato”.
Concorda con capitan Toti che ognuno denaro fare il suo mestiere?
“Certamente, è estremamente necessario che davvero a noi capitani ci lascino fare il nostro mestiere. Nessuno potrà dirmi quale fantino vorrebbero sul cavallo che mi tocca nella stalla. Chi devo montare lo decido io. Su questo non ci devono essere discussioni”.
El.Ca.
SIENANEWS
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7540
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Drago, capitan Toti

Messaggio  jabru il Sab Giu 25, 2011 6:18 pm

“Ognuno faccia il suo mestiere”. Lo sfogo di capitan Toti
“Ognuno faccia il suo mestiere”. Questo il pensiero del capitano del Drago Enrico Toti presente nel pomeriggio di ieri al Ceppo. “Basta con i proprietari che ci dicono anche quale fantino montare sul loro cavallo – prosegue Toti- Basta con i proprietari che ci chiedono anche di avere coraggio.

il capitano del Drago Enrico Toti al Ceppo
Il coraggio non dobbiamo averlo noi ma i fantini quando affrontano il casato e San Martino”.
È deciso nell’esprimere questo suo concetto il capitano del Drago: “Non devono poi essere i proprietari a chiederci come comporre le batterie della Tratta. Le abbiamo sempre composte in base a ciò che vogliamo vedere, visto che poi siamo a scegliere”.
El. Ca da SIENANEWS
avatar
jabru
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 7540
Data d'iscrizione : 01.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Verso luglio

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum